agosto 19, 2022

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Tencent dà ai suoi azionisti 16,4 miliardi di dollari di profitti imprevisti sotto forma di una partecipazione in JD.com

Un’immagine di un logo Tencent a Pechino, Cina, 4 settembre 2020. REUTERS/Tingshu Wang

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato gratuito a Reuters.com

  • La mossa arriva mentre Pechino reprime le società tecnologiche
  • Le azioni JD.com scendono dell’11,2%, le azioni Tencent del 4%
  • Tencent non ha intenzione di vendere partecipazioni in altre fonti aziendali

PECHINO/HONG KONG (Reuters) – Tencent ., società cinese di giochi e social media (0700.HK) Pagherà $ 16,4 miliardi di dividendi distribuendo la maggior parte del suo JD.com (9618.HK) La posta in gioco, indebolendo i suoi legami con la società di e-commerce e sollevando dubbi sui suoi piani per altre holding.

La mossa arriva mentre Pechino guida un’ampia repressione normativa sulle società tecnologiche, mirando alle ambizioni di crescita all’estero e al focus nazionale del potere di mercato.

Tencent ha dichiarato giovedì che trasferirà agli azionisti $ 127,69 miliardi di HK (16,37 miliardi di dollari) della sua partecipazione in JD.com, riducendo la sua partecipazione nella seconda società di e-commerce cinese al 2,3% da circa il 17% attuale e perdendo la sua posizione come la più grande azienda di JD. azionista di Wal-Mart Corporation (WMT.N).

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato gratuito a Reuters.com

Il proprietario di WeChat, che ha investito per la prima volta in JD.com nel 2014, ha affermato che questo è un buon momento per disinvestire, dato che la società di e-commerce ha raggiunto un punto in cui può autofinanziare la propria crescita.

Gli organizzatori cinesi hanno quest’anno impedito La fusione da 5,3 miliardi di dollari proposta da Tencent dei due più grandi siti di streaming di videogiochi del paese ha ordinato la risoluzione degli accordi esclusivi sul copyright della musica e ha riscontrato il trasferimento illegale di WeChat dei dati degli utenti.

READ  Le Hawaii registrano 3 nuovi decessi correlati al coronavirus e 169 ulteriori infezioni

La società è uno dei pochi giganti della tecnologia che dominano lo spazio Internet in Cina e che storicamente hanno bloccato la condivisione di collegamenti e servizi dei concorrenti sulle loro piattaforme.

«Questa sembra essere una continuazione del concetto di demolizione dei giardini recintati e di aumentare la concorrenza tra i giganti della tecnologia indebolendo le partnership, l’esclusività e altri accordi che smorzano le pressioni competitive», ha affermato Mio Kato, analista di LightStream Research che pubblica su Smartkarma. Trasferimento di azioni JD.com.

«Questo potrebbe avere ripercussioni su cose come il mercato dei pagamenti in cui le relazioni di Tencent con Pinduoduo e JD hanno contribuito a mantenere un certo vantaggio competitivo con Alipay», ha affermato.

Le azioni di JD.com sono crollate dell’11,2% nei primi scambi di Hong Kong giovedì, il più grande calo percentuale giornaliero da quando ha debuttato in città nel giugno 2020, prima di recuperare parzialmente a un calo del 7% entro le 04:50 GMT. Le azioni di Tencent, la società quotata più preziosa in Asia, sono aumentate del 4%.

Azioni Tencent e JD il 23 dicembre

Le due società hanno affermato che continueranno ad avere un rapporto di lavoro, compreso un accordo di partnership strategica in corso, anche se l’amministratore delegato e presidente di Tencent Martin Lau si dimetterà immediatamente dal consiglio di amministrazione di JD.com.

Gli azionisti idonei di Tencent avranno diritto a un’azione JD.com ogni 21 azioni possedute.

Scopi della borsa?

La quota di JD.com fa parte del portafoglio di investimenti quotati di Tencent da 185 miliardi di dollari al 30 settembre, comprese le partecipazioni nella società di e-commerce Pinduoduo (PDD.O)Azienda di consegna cibo di Meituan (3690.HK)Piattaforma video Kuaishou (1024.HK), la casa automobilistica Tesla (TSLA.O) Servizio di streaming live Spotify (SPOT.N).

READ  SAS dice que la supervivencia está en juego ya que la huelga de pilotos detiene los vuelos

Alex O, amministratore delegato di Alphalex Capital Management, gestore di hedge fund di Hong Kong, ha affermato che la vendita di JD.com ha un significato commerciale e politico.

«Potrebbero esserci ulteriori dismissioni in arrivo perché Tencent sta rispondendo alla richiesta dell’antitrust mentre gli azionisti chiedono di possedere tali interessi con quote di minoranza», ha affermato.

Una persona che ha familiarità con la questione ha detto a Reuters che Tencent non aveva intenzione di uscire dai suoi altri investimenti. Alla domanda su Pinduoduo e Meituan, la persona ha detto che non sono così sviluppati come JD.com.

La persona ha aggiunto che Tencent ha scelto di distribuire le azioni come dividendo piuttosto che venderle sul mercato nel tentativo di evitare un forte calo del prezzo delle azioni di JD.com e un aumento delle imposte.

Kenny Ng, analista di Everbright Sun Hung Kai, ha affermato che la decisione è stata «decisamente negativa» per JD.com.

«Sebbene la riduzione delle partecipazioni di JD da parte di Tencent possa non avere un impatto significativo sull’attività effettiva di JD, quando le azioni vengono trasferite dagli azionisti di Tencent agli azionisti di Tencent, aumenteranno le possibilità che gli azionisti di Tencent vendano le azioni di JD come dividendo», ha affermato.

Investitore tecnologico Prosus (PRX.AS), che è il maggiore azionista di Tencent con una quota del 29% ed è controllato dal sudafricano Naspers, acquisirà la quota di maggioranza di JD.com.

Walmart possiede una quota del 9,3% in JD.com, secondo la società cinese. Il processore di pagamento Alipay fa parte del gruppo rivale Alibaba Tencent.

READ  Tesla acelera a 70 mph y se estrella contra el Greater Columbus Convention Center en Ohio

(1 dollaro = 7,7996 dollari di Hong Kong)

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato gratuito a Reuters.com

(Rapporto aggiuntivo di Sophie Yu a Pechino e Scott Murdoch a Hong Kong; Rapporto aggiuntivo di Shi Yu, Selina Lee, Donnie Cook e Eduardo Baptista a Hong Kong e Nikhil Kurian Nainan a Bengaluru; Scritto da Jimmy Freed. Montaggio di Subhranshu Sahu e Muralikumar Anantharaman

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.