septiembre 17, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

T-Mobile è stato violato di nuovo, ma non sai ancora cosa è stato violato

Ingrandisci / Una colomba poggia sul logo T-Mobile al di fuori di un negozio di telefonia mobile, gestito da Deutsche Telekom AG, a Monaco di Baviera, in Germania, lunedì 6 febbraio 2017.

T-Mobile ha dichiarato lunedì che gli hacker hanno compromesso i suoi server interni e che gli investigatori dell’azienda sono in procinto di determinare se l’incidente abbia comportato il furto di dati sensibili dei clienti.

“Abbiamo stabilito che si è verificato un accesso non autorizzato ad alcuni dati di T-Mobile, ma non abbiamo ancora determinato che siano coinvolti dati personali dei clienti”, ha affermato la società in una nota. “Abbiamo lavorato 24 ore su 24 per indagare sulle accuse fatte secondo cui i dati di T-Mobile potrebbero essere stati accessibili illegalmente”.

La dichiarazione è arrivata un giorno dopo Motherboard menzionato Quell’unico post sul forum annunciava la vendita di un enorme set di dati. Il post non menzionava T-Mobile, ma il venditore ha detto al post che i dati riguardavano più di 100 milioni di persone e che provenivano dai server di T-Mobile.

Secondo quanto riferito, il venditore ha affermato che i dati includevano numeri di previdenza sociale, numeri di telefono, nomi, indirizzi fisici, numeri IMEI univoci e numeri di patente di guida. Motherboard ha confermato che i campioni di dati forniti dal venditore “contengono informazioni accurate sui clienti di T-Mobile”.

Ars non è stato in grado di confermare la veridicità delle affermazioni fatte dalla persona che ha pubblicato il post e ha parlato con Motherboard.

Secondo alcune statistiche, T-Mobile ha subito fino a sei diverse violazioni dei dati negli ultimi anni. Includono l’hack nel 2018 che ha dato Ingresso non autorizzato a nomi di clienti, codici postali di fatturazione, numeri di telefono, indirizzi e-mail e numeri di conto. in violazione l’anno scorso, hacker che sono sfuggiti a dati come nomi di clienti, indirizzi, numeri di telefono, numeri di conto, piani tariffari, funzioni e informazioni di fatturazione.

READ  Linea fibra interrotta dopo un incidente con il camion Risolto dopo più di 24 ore di interruzione di Internet

per me Rapporti Dal giornalista Jeremy Kirk, la persona responsabile dell’ultimo hack di T-Mobile ha affermato di aver ottenuto un accesso non autorizzato sfruttando un errore di configurazione. Gateway GPRS, che gli operatori utilizzano per le comunicazioni cellulari 2G o 3G.

Se le affermazioni secondo cui i dati di 100 milioni di persone sono stati compromessi si rivelassero vere, quest’ultima violazione sarà tra le più grandi violazioni dei dati dei vettori di sempre.