septiembre 25, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Studente MBA con borsa di studio del 25% in Italia

Piorella Padruco, che ha radici italiane, ha aperto la strada a studiare per un MBA al MIP Politecnico di Milano con una borsa di studio di leadership globale. Anche questa è la sua passione per il caffè.

Nel 2019 si è recato in Italia per esplorare il suo background ed è stato immediatamente ispirato dalla lingua e dallo stile di vita. È tornata in Perù per lavorare, ma, come tanti nel mondo, l’epidemia ha portato alla chiusura dell’azienda.

Questo non ha scoraggiato Patruko. Ha scelto di usare questo Un’opportunità per migliorare le sue capacità e conoscenze. Dato che era interessata a viaggiare, incontrare nuove persone e conoscere culture diverse, perché non tornare in Italia come studentessa internazionale MBA?

Ora velocemente, questo peruviano si sta laureando e lavora come Marketing Executive. Parliamo con lei dell’Italia e della sua esperienza lavorativa che le è piaciuta di più:

Quale di questi hai scelto per diventare studente MBA al MIP Politecnico di Milano?

Ho sempre voluto essere uno studente MBA, quindi questo è il momento perfetto. Anche mio fratello MIP ha studiato al Politecnico di Milano, Scuola vivamente consigliata a me.

A quel punto lavorava già a Milano e aveva una buona esperienza come studente MBA. Alcuni dei punti salienti di lui sono l’approccio umano (personalizzazione) e gli insegnanti (professori di educazione).

Quindi, il fatto interessante è che nel 2020 l’MBA a scuola ha aperto nuove tracce “speciali” basate su bootcam incentrate su un argomento specifico. Una volta superato questo processo e ricevuto la borsa di studio Global Leadership, ho deciso di intraprendere questo nuovo viaggio.

Cosa ti piace di più dell’Italia?

Mi piace la cultura del caffè, l’architettura e la lingua. Gli italiani sono anche molto accoglienti e sempre aperti al dialogo.

Ho esplorato diversi bar (ristoranti) e ho sempre avuto l’opportunità di stabilire una conversazione con i baristi. Inoltre, Milano è una città nota per il suo popolo milanese estremo.

Puoi sempre trovare italiani da tutto il mondo e da altre parti del paese. È un posto unico in cui vivere. La cosa buona è che è vicino alle montagne: le Dolomiti sono uno dei miei viaggi in sospeso.

Guidaci attraverso le tue esperienze internazionali e i ruoli di carriera.

Come parte della borsa di studio Global Leadership, mi sono identificato come cittadino del mondo. Ho iniziato la mia carriera nella gestione dell’ospitalità in Perù e mi ha portato in Australia.

Poi ho iniziato a lavorare nel settore del turismo, dove ero interessato agli sport all’aria aperta. Successivamente, ho deciso di seguire un master negli Stati Uniti, dove ho imparato di più su sport, turismo e ospitalità.

Ero interessato a lavorare nel marketing sportivo, lavorando in Spagna e portando a un secondo master. A mia volta, ho iniziato una carriera nello sport.

Allo stesso tempo, ero in procinto di ottenere il mio riconoscimento italiano (il mio bisnonno era di Alessandria) così ho deciso di vivere in Italia per alcuni mesi. Poi mi sono immerso nell’ambiente delle start-up per vivere a Berlino e infine mi sono trasferito in Perù e ho lavorato di nuovo nel settore della tecnologia dei viaggi.

Infine, sono andato a Milano come studente MBA, ho trovato nuovi amici e connessioni di vita e ho ampliato la mia rete. Questo lungo viaggio strategico mirava a trovare una posizione e un’azienda che mischiassero il mio interesse per lo sport, il turismo e l’ospitalità, ma potevo usare le mie competenze linguistiche.

Parlo fluentemente inglese, italiano, tedesco e spagnolo. Vivo a Monaco e ho lavorato come dirigente marketing per DACH in Precar, da Bellaton Interactive.

Quali sono le tue cose preferite del Milan?

Milano è una città cosmopolita. Sembra fantastico, ma puoi farlo in pochi giorni. L’architettura, i caffè e la vicinanza alle montagne sono tre delle mie cose preferite.

Quali sono le tue esperienze non accademiche più memorabili finora?

La parte più importante e preziosa del progetto è incontrare persone incredibili provenienti da tutto il mondo che sono sempre state desiderose di imparare cose nuove. Inoltre, mi è piaciuto esplorare la cultura italiana e ho imparato molto dalla gente del posto e dai miei amici internazionali.

Raccontaci della tua città natale.

Il Perù è un paese unico con luoghi nascosti. Puoi scegliere tra spiagge, montagne o foreste. Il principale punto di arrivo è Lima, quindi la spiaggia sarebbe il posto migliore per attaccare per prima. Quindi, il posto da vedere sono le montagne come Machu Picchu (una delle sette meraviglie del mondo) e, infine, vai nella foresta per quell’esperienza amazzonica.

Fiorella Badrucco Non abbastanza per la famosa cultura e architettura del caffè in Italia .. Fonte: Fiorella Badrucco

Hai esplorato la zona in Italia? Cosa hai pensato?

Una volta in Italia, ho esplorato il Lago di Como, molto vicino a Milano. In Liguria si possono visitare le famose Cinque Terre, tutti questi luoghi spiccano in Italia. C’è sempre un’architettura meravigliosa, persone interessanti, un buon caffè e caffè accoglienti.

Com’è il cibo locale? Raccontaci la tua opzione più preferita e meno.

In ogni angolo puoi sicuramente trovare cibo: pasta, brioche e gelato. Mi piace il caffè con i pasticcini. Non sono un fan della pasta o della pizza, ma mi piace una varietà di gelati. Soprattutto i gusti: pistacchio, caffè e cappuccino.

È difficile per uno straniero ordinare del cibo o iniziare una conversazione con la gente del posto?

No. Agli italiani piace parlare. Puoi sempre trovare diverse opzioni per il cibo. Ovviamente il lato della pasta e della pizza è più pesante, ma poiché Milano è una delle città italiane in una delle più grandi comunità cinesi, ci sono molte opzioni asiatiche.

Quali siti culturali hai esplorato lì? Dicci qualcosa che hai imparato da questo.

A causa delle restrizioni del governo 19, i musei sono stati chiusi. Tuttavia, hai molte altre opzioni per esplorare Milano. Vado tutti i giorni al Parco Sempione e il mio appartamento era vicino a Santa Maria delle Pazzi (si può vedere il famoso dipinto Cena perduta di Leonardo da Vinci).

Luoghi comodi e interessanti nella zona città di Sant Ambrozio e Cடdorna. Ho soggiornato qui soprattutto per l’architettura antica e gli splendidi balconi.

C’è qualche consiglio per gli studenti internazionali che vogliono studiare in Italia?

Impara le basi della lingua italiana. È una bella lingua e apre le porte a varie opportunità nel paese. La maggior parte degli italiani nelle città non parla inglese, quindi incoraggio tutti ad imparare questa bellissima lingua.

Infine, dacci tre curiosità su di te:

Amo i conigli, mi piace essere molto flessibile e capovolto (in verticale).