septiembre 25, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

SpaceX abbandona il contratto di lancio della NASA per la missione sulla luna di Giove Europa

Elon Musk di SpaceX fornisce un aggiornamento sul razzo spaziale dell’azienda a Boca Chica, Texas, USA, 28 settembre 2019. REUTERS/Callahan O’Hare

La compagnia missilistica SpaceX di Elon Musk ha vinto un contratto di servizi di lancio da 178 milioni di dollari per la prima missione della NASA incentrata sulla luna ghiacciata di Giove Europa e se potrebbe ospitare condizioni favorevoli alla vita, ha detto venerdì l’agenzia spaziale statunitense.

La missione Europa Clipper dovrebbe essere lanciata nell’ottobre 2024 su un razzo Falcon Heavy di proprietà di Musk, Space Exploration Technologies Corp., dal Kennedy Space Center della NASA in Florida, ha affermato la NASA in una dichiarazione pubblicata online.

Il contratto segna l’ultimo voto di fiducia della NASA a Hawthorne, in California, che negli ultimi anni ha trasportato diversi carichi e carichi utili di astronauti verso la Stazione Spaziale Internazionale della NASA.

Ad aprile, SpaceX ha ricevuto un contratto da 2,9 miliardi di dollari per costruire un veicolo spaziale per l’atterraggio lunare per il programma Artemis che avrebbe portato gli astronauti della NASA sulla Luna per la prima volta dal 1972.

Ma quel contratto è stato sospeso dopo che due società aerospaziali concorrenti, Blue Origin di Jeff Bezos e l’appaltatore della difesa Dynetics Inc, hanno protestato contro la selezione di SpaceX.

Il Falcon Heavy di 23 piani, parzialmente riutilizzabile, che è attualmente il veicolo di lancio spaziale operativo più potente al mondo, ha lanciato il suo primo carico utile commerciale in orbita nel 2019.

La NASA non ha detto cosa potrebbero offrire altre società per contrattare il lancio di Europa Clipper.

READ  Eclissi solare dell'"Anello di fuoco" del 2021: a che ora inizia?

La sonda condurrà un’indagine dettagliata del satellite gioviano ricoperto di ghiaccio, che è leggermente più piccolo della luna terrestre ed è un candidato chiave nella ricerca della vita altrove nel sistema solare.

I ricercatori hanno concluso nel 2018 che la curvatura del campo magnetico europeo rilevata dalla navicella spaziale Galileo della NASA nel 1997 è stata causata da un geyser che scorre attraverso la crosta gelida della luna da un vasto oceano sotto la superficie, e questi risultati hanno supportato ulteriori prove dei pennacchi di Europa.

Tra gli obiettivi della missione Clipper c’è quello di produrre immagini ad alta risoluzione della superficie di Europa, determinarne la composizione, cercare segni di attività geologica, misurare lo spessore della sua calotta glaciale e determinare la profondità e la salinità dell’oceano, ha detto la NASA.

(Copertura di Steve Gorman a Los Angeles). Montaggio di Edmund Kelman

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.