septiembre 28, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Singapore condanna il britannico Benjamin Glenn a sei settimane di carcere per non aver indossato mascherine

Benjamin Glenn, 40 anni, è stato condannato per quattro capi d’accusa per non aver indossato una maschera su un treno a maggio e nella sua comparizione in tribunale più tardi a luglio, oltre che per aver causato disagi pubblici e aver usato parole minacciose nei confronti dei funzionari pubblici.

Glenn era stato precedentemente sottoposto a una valutazione psichiatrica ordinata da un giudice a seguito del suo comportamento e delle sue osservazioni in tribunale.

Mercoledì ha chiesto alla corte di far cadere quelle che ha descritto come le “accuse illegali” e di chiedere la restituzione del suo passaporto in modo che possa tornare in Gran Bretagna per stare con la sua famiglia, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa CNA.

Ha citato il giudice per aver detto a Glenn di essere “completamente fuorviante” nel credere di essere esente dalle leggi sull’uso della maschera di Singapore.

Lo stesso Glenn è apparso in tribunale e mercoledì le chiamate e i messaggi di testo di Reuters sul suo telefono sono rimasti senza risposta.

Il business hub asiatico è noto per aver applicato regole rigide e ha incarcerato e multato altri per aver violato le normative Covid-19. Ad alcuni stranieri è stato revocato il permesso di lavoro per violazione delle regole.

La città-stato ha tenuto sotto controllo l’epidemia di coronavirus, in parte a causa della sua rigorosa applicazione o misure.

A febbraio, un tribunale di Singapore ha poi condannato un britannico a due settimane di carcere È sgattaiolato fuori dalla sua camera d’albergo Per incontrare la sua fidanzata in quel momento mentre era in quarantena.