octubre 22, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Sei Nazioni Rugby | Tutto quello che c’è da sapere sull’Italia sotto i 20 anni

Molti dei Vintage 2020 sono già passati ai corsi senior e la rosa attuale include giocatori che hanno ottenuto vittorie memorabili a livello under 18.

Migliorando i risultati del Sei Nazioni, l’Italia è finita nella top ten degli ultimi tre Mondiali di rugby Under 20 prima di essere cancellata lo scorso anno, un record mai raggiunto prima.

Ecco cosa c’è da sapere sul lato italiano:

L’ultima volta

A causa dell’epidemia di Govt, l’Italia ha giocato solo tre delle cinque partite dell’anno scorso, ma questo è stato sufficiente per dimostrare di essere una squadra promettente per i giovani. Con mediani come Stephen Warney e Pavlo Corbici ora la prima scelta per la squadra senior, e il terzino Jacobo Trulla, Assurini ha vinto 17-7 in Galles.

Hanno continuato con una sconfitta in Francia, non restando indietro fino agli ultimi dieci minuti di una partita, finendo per 31-19.

È stata una storia simile contro la Scozia perché hanno ottenuto un grande vantaggio, l’ultima negata sul 30-29.

Ottima finitura

Il miglior piazzamento italiano è arrivato quarto nel 2018, battendo sia il Galles che la Scozia, mentre è andato molto vicino a battere l’Irlanda, che ha perso 70-34 nonostante abbia giocato 70 minuti con 14 uomini.

Danilo Pichetti, Michael Lamaro e Nicole Cannon erano tutte figure chiave del gruppo, e in seguito tutti erano alti dignitari. Nel frattempo, il mezzo volante Antonio Rizzi ha tirato le fila del backlink.

Post recente

2020: N/A

2019: 5°

2018: 4°

2017: 6°

2016: 6

2015: 6°

Campionato 2021

Il campionato si svolgerà in cinque giorni competitivi dal 19 giugno al 13 luglio al Cardiff Arms Park in Galles, il che contribuirà a ridurre i viaggi e garantire più tempo libero ai giocatori.

READ  Nella nuova serie Netflix italiana "Zero", un eroe nero fa dell'invisibilità il suo superpotere: NPR

A causa della regolarità del campionato, le squadre del giorno della partita saranno composte da 26 giocatori, che giocheranno tre partite di fila ogni giorno.

Dispositivi Italia

L’Italia ha iniziato la stagione contro i padroni di casa del Galles a Cardiff, battendo gli stessi avversari l’anno scorso. In effetti hanno vinto le ultime due trasferte in Galles e saranno ansiosi di fare una tripletta.

Quindi affrontano la Francia, seguita da conflitti con Scozia e Irlanda.

La loro campagna termina il 13 luglio contro l’Inghilterra.

Persone da vedere

Mentre un ospite della squadra del 2020 è già avanzato al corpo senior, molti dei giocatori di ritorno da quella squadra sono stati aggiunti alla squadra del Brunello.

Luca Andriani, che sarà il favorito nell’ultima fila, guiderà la squadra, dopo aver recentemente mostrato una perdita di misura contro un XV di sviluppo francese, che guida con l’esempio.

Sembra l’ultimo mediano volante a seguire le orme di Leonardo Marin, Rizzi e Corbici, e potrebbe connettersi con il talentuoso mediano di mischia con il fratello di Paulo Corbici, Alessandro.

Altrove nella squadra, Tommaso de Bartholomew sembra un tallonatore molto semplice, mentre Fabio Schiaphel al centro ha segnato il suo tentativo vincente di battere la Scozia nel Six Nations Under 18 Festival due anni fa.

Allenatore

Massimo Brunello guiderà l’Italia Under 20 per la sua seconda stagione da quando è entrato in carica nel 2020.

L’ex nazionale italiano, che ha collezionato otto presenze in nazionale tra il 1988 e il 1993, ha precedentemente lavorato con la fascia d’età italiana.

Nel 2015 passa in panchina al Calvicano, vincendo in due occasioni il Campionato Italiano.

READ  SailGP in testa alla classifica della stagione spagnola dopo la drammatica seconda giornata in Italia

Ora Brunello sta cercando di costruire una forte prima stagione al timone del suo primo campionato completo.

Italia per sei nazioni under 2021

Manfredi Albanese (Kawasaki Robot Calvicano)

Luca Andr (ni (Rugby Bassa Presia) – Capitano

Ricardo Andreoli (Rugby Corby)

Andrea Angelone (Flame Gold Rugby)

Matteo Baldelli (Unione Cavalieri Prato)

Valerio Pissotto (Rugby Pasano)

Fabrizio Pochetti (Rugby Vitana 1970)

Michael Brigitte (Accademia Nazionale Evan Francescado)

Lorenzo Canon (Argos Petrarca)

Giovanni Senato (Willebra Rugby)

Andrea Kuoki (Modena Rugby)

Tommaso DI Bartolomeo (Argos Petrarca)

Filippo Drago (Mogliano Rugby 1969)

Giacomo Ferrari (Union Rugby Capitolina)

Mathieu Ferrin (Arco Petrarca)

Arturo Pusari (fuoco d’oro del rugby)

Alessandro Corpici (Mogliano Rugby 1969)

Ricardo Genovese (Kawasaki Robo Calvicano)

Simon GESI (HBS Colorno)

Muhammad Hasa (Argo Petrarca)

Leonardo Marin (Mogliano Rugby 1969)

Giulio Marussini (Rookie SS Lazio 1927)

Tommaso Menanzello (Benaton Rugby)

Collana di ioni (Knights Union Proto)

Lorenzo Bani (Unione Cavalieri Prato)

Nicola Piandella (Rangers Vicenza)

Luca Rizoli (Union Rugby Capitolina)

Fabio Schiabel (Rugby San Done)

Mirco Spagnolo (Seiko Composambiro Rugby)

Nicole Teneji (Valorakpi Emilia)

Flavio Pio Vacari (Union Rugby Capitolina)

Rose Michael Vincent (Accademia Nazionale Evan Francescado)