agosto 8, 2022

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Secia annuncia i requisiti di prova obbligatori per Italia, Svezia, Malta, Austria e altri 3 paesi

I viaggiatori provenienti da Italia, Svezia, Malta, Austria, Lettonia, Ungheria e Azzorre devono seguire rigide regole di ingresso quando raggiungono la Repubblica Ceca, poiché i paesi sono indicati in rosso e cremisi.

Dal 3 gennaio, secondo l’ultimo aggiornamento sul rischio epidemico rilasciato dal Ministero della Salute di Cechov, tutti i viaggiatori provenienti da uno dei tre Paesi dovranno presentare un test Covit-19 prima di entrare.

SchengenVisaInfo.com riporta che il requisito del test di ingresso si applica a tutti, compresi i viaggiatori che sono completamente vaccinati o sono sopravvissuti al virus.

Tuttavia, è stato spiegato che i passeggeri che ricevono dosi di richiamo dall’Italia, dalla Svezia, da Malta, dall’Austria, dalla Lettonia, dall’Ungheria, dalle Azzorre o da qualsiasi altro paese già nell’elenco ad alto rischio non sono tenuti a presentarsi. Test negativo appena entrano.

«L’unica eccezione sono gli stranieri che sono stati vaccinati con una dose di richiamo se sono vaccinati in un paese con un certificato di accreditamento della Repubblica Ceca. Un’altra eccezione sono i bambini di età inferiore ai 12 anni.”, afferma una nota del Ministero della Salute.

D’altra parte, oltre a fornire un test di pre-ingresso, i viaggiatori che non sono stati vaccinati o salvati da questi sei paesi e dalle Azzorre devono anche sottoporsi a un altro test mentre si trovano nella Repubblica ceca. Il test può essere sostenuto il o dopo il quinto giorno.

«Le persone che non sono state vaccinate o che non hanno sviluppato la malattia Covit-19 dovrebbero essere testate per la RT-PCR tra il 5° e il 7° giorno di ingresso nella Repubblica Ceca e indossare un respiratore fino a lasciare la residenza o il rifugio fino alla fine del test. , ” Il Ministero ha spiegato.

READ  PayByPhone suma 470 ciudades en Alemania e Italia

Fatta eccezione per i requisiti del test, tutti devono compilare un modulo di partecipazione indipendentemente dal paese in cui si stanno recando.

Le stesse regole si applicano a Bulgaria, Finlandia, Andorra, Belgio, Danimarca, Croazia, Francia, Liechtenstein, Lussemburgo, Germania, Paesi Bassi, Cipro, Norvegia, Monaco, Islanda, Irlanda, Grecia, Estonia, Lituania, Polonia e Portogallo. , Slovacchia, Slovenia, Spagna e Svizzera. Tutti questi paesi sono già stati classificati come paesi ad alto rischio.

I requisiti del test non si applicano ai cittadini cechi e agli stranieri con un permesso di soggiorno permanente se sono stati completamente vaccinati o guariti. Tuttavia, devono ancora compilare il modulo di partecipazione.

A differenza dei paesi sopra menzionati, il ministero ha rivelato che la Romania farà ora parte della lista verde. I passeggeri che sono stati vaccinati e soccorsi dalla Romania o da qualsiasi altro paese della lista verde, se non ricevono la dose di richiamo, devono sottoporsi al test Covit-19 prima di raggiungere la Cecoslovacchia.

Chi invece non è stato vaccinato/guarito è sottoposto a doppio test.

>> Cechov impone metà del servizio di prova a tutti i passeggeri a causa di Omicron