octubre 26, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Scoperto il primo virus correlato alla SARS-CoV-2, trovato nei pipistrelli

I ricercatori scoprono Coronavirus in agguato nei pipistrelli laotiani che sembrano essere i loro parenti più stretti conosciuti SARS-CoV-2virus che provoca COVID-19Finora, secondo le notizie.

In un nuovo studio, i ricercatori dell’Istituto Pasteur in Francia e dell’Università del Laos hanno catturato 645 pipistrelli da grotte calcaree nel nord del Laos e li hanno esaminati per virus Relativo a SARS-CoV-2. Hanno trovato tre virus – che hanno chiamato BANAL-52, BANAL-103 e BANAL-236 – che hanno infettato i pipistrelli ferro di cavallo e hanno condiviso più del 95% del loro genoma totale con SARS-CoV-2.

Un virus, BANAL-52, era identico al 96,8 percento a SARS-CoV-2, secondo temperamento natura Notizia. Ciò rende BANAL-52 geneticamente più simile a SARS-CoV-2 rispetto a qualsiasi altro virus noto.

In precedenza, il parente più stretto conosciuto di SARS-CoV-2 era RaTG13, che è stato trovato nei pipistrelli ferro di cavallo nel 2013 e condivide il 96,1% del suo genoma con SARS-CoV-2, secondo Nature News.

Imparentato: 7 fatti sull’origine del nuovo corona virus

Inoltre, tutti e tre i virus scoperti di recente sono più simili a SARS-CoV-2 in una parte chiave del loro genoma – chiamata dominio di legame al recettore (RBD) – rispetto ad altri. virus.

RBD è la parte del virus che gli consente di legarsi alle cellule ospiti. Con SARS-CoV-2, l’RBD si lega a un recettore noto come ACE2 sulle cellule umane e il virus utilizza questo recettore come gateway per le cellule.

Fondamentalmente, il nuovo studio ha scoperto che BANAL-52, BANAL-103 e BANAL-236 possono legarsi ad ACE2 e usarlo per entrare nelle cellule umane. Altri candidati hanno suggerito che gli antenati di SARS-CoV-2 trovati nei pipistrelli, incluso RaTG13, non sono stati in grado di farlo, hanno detto i ricercatori.

READ  La Cina sviluppa la meganave "Ultra Huge" del valore di 2,3 milioni di dollari, vale a dire miglia di lunghezza

Hanno detto che i tre virus potrebbero legarsi ad ACE2 e ai primi ceppi di SARS-CoV-2 trovati a Wuhan.

I risultati sono pubblicati sul server di prestampa campo di ricerca Il 17 settembre, aggiungi alla guida che SARS-CoV-2 aveva un’origine naturaleInvece di scappare dal laboratorio.

I risultati mostrano che “le sequenze sono molto vicine a quelle dei primi ceppi di SARS-CoV-2… esistono in natura”, hanno scritto i ricercatori nel loro articolo, che non è stato ancora sottoposto a revisione paritaria.

“Il dominio di legame del recettore SARS-CoV-2 sembrava insolito quando è stato scoperto per la prima volta perché c’erano pochissimi virus da confrontare”, ha detto Edward Holmes, un biologo evoluzionista dell’Università di Sydney, che non era coinvolto nella ricerca Bloomberg.

“Ora che abbiamo campionato di più dalla natura, stiamo iniziando a trovare queste parti strettamente correlate della sequenza genetica”, ha detto Holmes.

Gli autori affermano che i loro risultati supportano l’ipotesi che SARS-CoV-2 sia il risultato della ricombinazione di sequenze virali presenti nei pipistrelli ferro di cavallo.

Tuttavia, sebbene i virus appena scoperti siano strettamente correlati a SARS-CoV-2, tutti e tre i virus mancano di una sequenza per quello che è noto come “sito di scissione del furano”, che si vede in SARS-CoV-2 e Aids Ingresso del virus nelle cellule Notizie sulla natura. Ciò significa che per comprendere meglio le origini di SARS-CoV-2, sono necessarie ulteriori ricerche per mostrare come e quando è stata introdotta la furin.

I risultati sono attualmente allo studio per la pubblicazione temperamento natura rivista, ha riferito Bloomberg.

Contenuto relativo:

Varianti del coronavirus: ecco come si accumulano le mutazioni

11 (a volte) malattie killer che sono passate da una specie all’altra

14 miti sul virus Corona che sono stati smentiti dalla scienza

Questo articolo è stato originariamente pubblicato da Scienze dal vivo. Leggi il L’articolo originale è qui.

READ  Anniversario Apollo 15: 50 anni fa, la NASA mise un'auto sulla luna