noviembre 27, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Rinominare «Meta» su Facebook significa «morto» in ebraico e gli israeliani si stanno prendendo gioco del nome

Gli israeliani e gli ebraici di tutto il mondo si prendono in giro ultima modifica Dal nome di Facebook Inc a «Meta».

Il nome in questione, in ebraico, è la coniugazione della forma femminile di «morto» sia al presente che al passato, portando molti utenti di social media di lingua lingua a deridere il marchio, portando all’hashtag «#FacebookDead».

L’unità di soccorso di emergenza israeliana Zaka, il cui compito è raccogliere resti umani per garantire una sepoltura adeguata, ha condiviso la sua opinione sul rebranding la scorsa settimana, twittando: «Non preoccuparti, ci siamo. #FacebookDead» in ebraico.

Altri utenti di Twitter hanno condiviso le loro opinioni sul cambio di nome, scrivendo: «Voleva aprire un account Facebook, ma le è stato detto che il sito ora è morto».

Un altro utente ha affermato che «qualcuno non ha svolto ricerche sul marchio e sulla traduzione».

La società di social media ha annunciato il cambio di nome durante una conferenza stampa giovedì, con il CEO di Facebook Mark Zuckerberg che ha affermato che il nuovo nome sta cercando di iniziare a costruire «Metaverse», che è descritto come un ambiente virtuale condiviso che si spera sarà la prossima grande piattaforma informatica.

L’account Twitter ufficiale, sebbene non correlato all’ebraico, ha anche scherzato sul cambio di nome, dicendo: «BIG NEWS lol jk ancora Twitter».

Zuckerberg, cresciuto come ebreo riformista, non ha mostrato alcuna risposta al ridicolo online.

READ  Il diciassettenne CEO coreano ha fatturato circa 1 milione di dollari

Questa non è l’unica notizia controversa in cui si è trovato il conglomerato dei social media, con recenti rapporti che confermano che Facebook non è riuscito a monitorare contenuti offensivi, incitamento all’odio, discorsi infiammatori e disinformazione sulla sua piattaforma. Secondo quanto riferito, l’azienda ha assunto lavoratori con le competenze e le conoscenze linguistiche necessarie per rilevare i post discutibili degli utenti di tutto il mondo.

Mark Zuckerberg parla alla conferenza annuale degli sviluppatori F8 di Facebook a San Jose, in California (Credit: STEPHEN LAM/REUTERS)

Anche Facebook ha fatto notizia all’inizio di questo mese quando il sito, insieme a Instagram e WhatsApp si è rotto Per circa sei ore.

Reuters ha contribuito a questo rapporto.