octubre 23, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Ricercatori cinesi propongono di trasformare gli asteroidi “Armageddon” con missili

Un modello del razzo Long March-5 Y5 del programma di esplorazione lunare della missione cinese Chang’e-5 è esposto in una mostra all’interno del Museo Nazionale di Pechino, Cina, 3 marzo 2021. REUTERS/Tingshu Wang/File Photo

PECHINO (Reuters) – I ricercatori cinesi vogliono inviare più di 20 dei più grandi razzi cinesi per esercitarsi a deviare un grande asteroide, una tecnica che potrebbe essere cruciale se i massi killer sono in rotta di collisione con la Terra.

L’idea non è solo fantascienza. Tra la fine del 2021 e l’inizio del 2022, gli Stati Uniti lanceranno un veicolo spaziale robotico per intercettare due asteroidi relativamente vicini alla Terra.

Quando arriverà un anno dopo, la navicella spaziale della NASA atterrerà sui due corpi rocciosi più piccoli per vedere quanto è cambiato il percorso dell’asteroide. Sarebbe il primo tentativo dell’umanità di cambiare il corso di un corpo celeste.

Al National Aerospace Center in Cina, i ricercatori hanno scoperto in simulazioni che i lanci simultanei di 23 razzi Long March 5 potrebbero deviare un grande asteroide dal suo percorso originale di 1,4 volte il raggio della Terra.

I loro calcoli si basano su un asteroide chiamato Bennu, che orbita intorno al sole ed è largo circa quanto l’Empire State Building. Appartiene a una classe di rocce che possono causare danni regionali o continentali. Gli asteroidi che si estendono per più di un chilometro avranno conseguenze globali.

Il Science Center ha citato uno studio recentemente pubblicato su Icarus, una rivista di scienze planetarie.

I razzi del 5 marzo lungo sono fondamentali per le ambizioni spaziali a breve termine della Cina, dalla consegna di moduli della stazione spaziale al lancio di sonde sulla Luna e su Marte. La Cina ha lanciato con successo sei missili Long March 5 dal 2016, l’ultimo dei quali ha causato alcuni problemi di sicurezza I suoi resti sono tornati nell’atmosfera a maggio.

READ  Le "zone morte" si sono formate frequentemente nel Pacifico settentrionale durante i climi caldi negli ultimi 1,2 milioni di anni سنة

“La proposta di mantenere lo stadio superiore di un razzo di lancio su un veicolo spaziale guida e di far deviare un asteroide da un ‘grande collisore cinetico’ è un concetto piuttosto affascinante”, ha affermato il professor Alan Fitzsimmons del Center for Astrophysics Research della Queen’s University Belfast.

“Aumentando la massa che colpisce l’asteroide, la fisica semplice dovrebbe garantire un effetto molto maggiore”, ha detto Fitzsimmons a Reuters, anche se ha aggiunto che l’effettivo funzionamento di tale missione deve essere studiato in modo più dettagliato.

Il professor Gareth Collins dell’Imperial College di Londra ha affermato che le stime attuali mostrano che c’è circa l’1% di possibilità che un asteroide largo 100 metri colpisca la Terra nei prossimi 100 anni.

“Qualcosa delle dimensioni di una collisione di Bennu è circa 10 volte meno probabile”, ha detto Collins.

Gli scienziati affermano che cambiare il percorso dell’asteroide rappresenta un rischio inferiore rispetto alla detonazione della roccia con esplosivi nucleari, che possono creare frammenti più piccoli senza cambiare il suo corso.

Segnalazione di Ryan Wu. Segnalazione aggiuntiva di Liangping Zhao. Montaggio di Jerry Doyle

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.