octubre 18, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Record di casi COVID-19 segnalati nelle scuole del Minnesota pre-K-12

Il Minnesota giovedì ha riportato 2.071 infezioni da coronavirus legate alla scuola materna fino agli edifici scolastici del 12° grado nella settimana terminata il 18 settembre, rispetto alle 977 della settimana precedente e al primo numero settimanale a superare le 2.000 nella pandemia.

L’aumento arriva mentre alcune scuole stanno terminando i piani di risposta COVID-19 prima della scadenza del 1 ottobre per i fondi di salvataggio federali degli Stati Uniti, mentre altre stanno cambiando i loro piani in risposta alle infezioni da coronavirus nei loro edifici e comunità. Sebbene l’aumento dopo l’inizio delle lezioni non sia sorprendente, il numero totale è raddoppiato lo scorso autunno, in un momento in cui il vaccino COVID-19 non era disponibile per le persone di età pari o superiore a 12 anni, secondo i dati settimanali del Dipartimento della salute del Minnesota.

Non è chiaro se l’aumento delle epidemie scolastiche rifletta il picco della recente ondata di pandemia. I principali modelli della Mayo Clinic e dei Centers for Disease Control and Prevention prevedono un livello o una leggera crescita dell’infezione entro la metà di ottobre. Il Minnesota giovedì ha riportato un tasso di positività del 6,7% per i test diagnostici, al di sotto del massimo della scorsa settimana del 7,1% ma al di sopra della soglia di allarme dello stato per una diffusione significativa del virus.

I bambini hanno un rischio molto più basso di contrarre il grave virus COVID-19, ma i funzionari sanitari temono che possa diffondere il coronavirus agli anziani a rischio o a quelli con condizioni di salute croniche. Anche i bambini non sono immuni. I dati dell’ospedale federale hanno mostrato che 57 bambini con COVID-19 confermato o sospetto sono stati ricoverati di recente negli ospedali del Minnesota nel periodo di sette giorni che si è concluso martedì, uno dei tassi di una settimana più alti da dicembre.

READ  Le persone hanno guidato per la prima volta un'auto sulla luna 50 anni fa oggi

Il numero totale di posti letto di degenza pieni di pazienti COVID-19 in Minnesota è sceso da 801 martedì a 789 mercoledì, secondo la pagina web di risposta alla pandemia dello stato, ma è rimasto vicino a livelli record per il 2021. Lo stato ha anche riportato giovedì altri 2.874 . Infezione da corona virus e 13 decessi da Covid-19, portando il totale dell’epidemia a 711.094 contagi e 8.153 decessi.

Dieci dei 13 decessi per COVID-19 segnalati giovedì hanno coinvolto persone anziane. Solo tre decessi per COVID-19 nei bambini sono stati segnalati in Minnesota durante la pandemia di 19 mesi.

I casi di COVID-19 relativi alla scuola includono studenti o personale che potrebbero essere stati esposti al virus ovunque, ma che hanno trascorso del tempo nei locali della scuola durante l’infezione. I test di routine possono aumentare i numeri e identificare alcuni casi lievi o asintomatici. Quasi il 30% dei 2.500 edifici scolastici del Minnesota ha richiesto kit di test allo stato.

Il Minnesota ha segnalato un totale di 31.470 infezioni associate alle scuole pre-K-12, che forniscono istruzione a più di 900.000 studenti ogni anno e impiegano più di 140.000 lavoratori.

Il numero di edifici scolastici colpiti da un focolaio di COVID-19 è aumentato a 233. I focolai sono definiti come almeno cinque persone che sono risultate positive in un periodo di due settimane e che si trovavano nei loro locali scolastici durante l’infezione. La definizione è un punto dolente per alcuni dirigenti delle scuole superiori, perché cinque piccoli casi in un corpo studentesco di 1.000 o più studenti, ma mostrano comunque la continua diffusione del virus Corona. La scorsa settimana sono stati segnalati solo 96 focolai.

READ  DPH: due residenti CT sono risultati positivi all'infezione da virus Poisan | notizia

Le scuole sono state rimosse dall’elenco dello stato dopo che non ci sono state nuove infezioni da coronavirus per un periodo di quattro settimane, il che significa che alcune delle scuole elencate avevano avuto precedenti focolai ma non mostravano più attività virale.

Sebbene oltre il 72% dei residenti del Minnesota di età pari o superiore a 12 anni abbia ricevuto almeno le prime dosi di un vaccino COVID-19, secondo i dati statali che escludono alcuni vaccini per i siti federali, tale tasso diminuisce con l’età. I tassi di prima dose sono inferiori al 60% nel gruppo di età 12-17 anni, che è idoneo per due dosi della versione di Pfizer del vaccino COVID-19. Le raccomandazioni federali per rendere disponibili i vaccini COVID-19 ai bambini più piccoli sono attese entro la fine dell’autunno.

Il Minnesota giovedì ha riportato 147 infezioni nella settimana terminata il 18 settembre che erano collegate a college e istituti di istruzione superiore, molti dei quali hanno vaccinazioni o test di routine per gli studenti. Lo stato ha anche segnalato ulteriori 879 infezioni legate alle scuole pre-K-12 nella settimana terminata il 25 settembre, ma si tratta di un totale preliminare che aumenterà con il rapporto della prossima settimana.

Jeremy Olson • 612-673-7744