septiembre 18, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Quasi il 90% dei ricoveri COVID della contea di Sacramento non è vaccinato

Il funzionario della sanità pubblica della contea ha affermato che le persone che non sono state vaccinate contro il COVID-19 costituiscono la quota maggiore di quelle ricoverate in ospedale con malattie nella contea di Sacramento. La dottoressa Olivia Casseri ha detto venerdì a KCRA 3 che dall’80% al 90% dei pazienti ricoverati in ospedale con COVID-19 non sono stati vaccinati contro la malattia. Si prega di vaccinare. Il vaccino Pfizer ha ora la piena approvazione”, ha detto. “Abbiamo ancora cliniche temporanee in tutti i luoghi della contea. Questa è la nostra migliore protezione contro il virus COVID”. Contea di Sacramento.Ma Cassie ha detto che era preoccupata per la carenza di letti ospedalieri della contea.Gli ospedali hanno riferito di essere fuori dai letti generali e dai letti in terapia intensiva.Ci sono stati 413 casi di COVID-19 negli ospedali della contea di Sacramento giovedì, tra cui 106 persone in terapia intensiva, Secondo il dashboard della contea, Kasiri ha detto a KCRA 3. La vera emergenza è quando le persone hanno un infarto o difficoltà respiratorie.Al contrario, alcune persone si sono presentate al pronto soccorso per i test COVID-19 quando potevano farlo altrove, ha detto Kasiri. non ci sono considerazioni per le strutture di gruppo al momento per gestire gli ospedali in modo efficiente, anche se giovedì ha detto che ci sono state discussioni sulla questione. Anche con lo stato e ci stiamo assicurando che se un ospedale è pieno, i pazienti che arrivano possono essere trasferiti in un altro ospedale”, ha detto Kasireh. “Penso che il piano che hanno stia funzionando. Naturalmente, continuiamo a monitorare e speriamo di raggiungere un plateau anche con il numero di pazienti negli ospedali. “Si precipita con forza. Il principale funzionario sanitario della contea ha anche affermato che i pazienti COVID-19 sono “persone altamente non vaccinate”. I funzionari statali stanno “vedendo un ritardo nei ricoveri ospedalieri e sembra che alcuni dei nostri numeri più alti siano stati la scorsa settimana”, ha affermato CDPH. “Storicamente, anche i ricoveri tendono a raggiungere il picco più tardi rispetto ai casi”, ha affermato CDPH. “Nel complesso, vediamo casi in declino in aree con alti tassi di vaccinazione. È un’ulteriore prova che i vaccini COVID-19 sono sicuri ed efficaci. La cosa più semplice che le persone possono fare per sradicare questa epidemia è farsi vaccinare. L’alto tasso di vaccinazione sta accadendo in California. , insieme a una combinazione di altre misure non farmacologiche come il mascheramento interno, fa la differenza”. CDPH ha proseguito affermando che la capacità dell’unità di terapia intensiva della grande area di Sacramento è del 15,4%. Se scende al di sotto del 10% per tre giorni consecutivi, ecco cosa accadrà: tutti gli ospedali pubblici per acuti della contea con capacità di letti in terapia intensiva devono accettare i pazienti trasferiti quando clinicamente appropriato e con la direzione del Coordinatore distrettuale delle operazioni mediche e sanitarie o di un specialista in medicina dei disastri sanitari. Se non c’è capacità di letti in terapia intensiva all’interno di un’area, tutti gli ospedali pubblici per acuti in California devono accettare pazienti trasferiti quando clinicamente appropriato e diretto.

READ  Uno studio della NASA prevede che l'oscillazione della luna causerà un aumento delle inondazioni costiere negli anni 2030

Il funzionario della sanità pubblica della contea ha affermato che le persone che non sono state vaccinate contro il COVID-19 costituiscono la quota maggiore di quelle ricoverate in ospedale con malattie nella contea di Sacramento.

La dottoressa Olivia Casseri ha detto venerdì a KCRA 3 che dall’80% al 90% dei pazienti ricoverati in ospedale con COVID-19 non sono stati vaccinati contro la malattia.

Si prega di vaccinare. Il vaccino Pfizer ha ora la piena approvazione”, ha detto. “Abbiamo ancora cliniche temporanee in tutti i luoghi della contea. Questa è la nostra migliore protezione contro il virus COVID”.

Il Dipartimento della sanità pubblica della California ha dichiarato in una dichiarazione che lo stato spera che il tasso di casi di COVID-19 raggiunga un plateau in alcune aree, Qualcosa ha detto Kasirye questa settimana Questo sembra essere il caso della contea di Sacramento.

Ma Kasiri si è detta preoccupata per la mancanza di posti letto negli ospedali del governatorato. Gli ospedali non hanno riportato letti generali e letti di terapia intensiva.

Giovedì ci sono stati 413 casi di COVID-19 negli ospedali della contea di Sacramento, tra cui 106 persone nell’unità di terapia intensiva, secondo il dashboard della contea.

“Continuiamo a richiedere che i servizi di ambulanza e il pronto soccorso siano riservati solo alle vere emergenze”, ha detto Kasiri a KCRA 3:

La vera emergenza, ha detto, è quando le persone hanno un infarto o hanno difficoltà a respirare. Al contrario, alcune persone si sono presentate al pronto soccorso per i test COVID-19 quando potevano farlo altrove, ha detto.

READ  Gli operatori sanitari di New York City che rifiutano COVID-vax possono essere licenziati

Kasiri ha affermato che al momento non ci sono considerazioni per le strutture collettive per gestire gli ospedali in modo efficiente, anche se giovedì ha affermato che ci sono state discussioni sulla questione.

“I nostri ospedali si stanno davvero coordinando per cercare di assicurarsi che siano sull’orlo della gestione, e stiamo lavorando anche con lo stato e assicurandoci che se un ospedale è pieno, i pazienti che arrivano possano essere trasferiti in un altro”, Kasiriah disse. “Penso che il piano che hanno stia funzionando. Naturalmente, continuiamo a monitorare e speriamo di raggiungere un livello costante anche con il numero di pazienti negli ospedali”.

nella vicina contea di Placer, lunedì 220 persone sono state ricoverate in ospedale con COVID-19, rispetto alle 208 del 29 dicembre durante l’ondata invernale. Il principale funzionario sanitario della contea ha anche affermato che i pazienti COVID-19 sono “persone altamente non vaccinate”.

Il CDPH ha affermato che i funzionari statali stanno “vedendo un ritardo nei ricoveri ospedalieri e sembra che alcuni dei nostri numeri più alti siano stati la scorsa settimana”.

“Storicamente, anche i ricoveri tendono a raggiungere il picco più tardi rispetto ai casi”, ha affermato CDPH. “Nel complesso, vediamo casi in calo nelle aree in cui i tassi di vaccinazione sono elevati. È un’ulteriore prova che i vaccini COVID-19 sono sicuri ed efficaci. La cosa più semplice che le persone possono fare per sradicare questa epidemia è farsi vaccinare. L’alto tasso di vaccinazione sta accadendo in La California, insieme a una combinazione di altre misure non farmacologiche come il mascheramento interno, fa la differenza”.

CDPH ha continuato a dire che la capacità dell’unità di terapia intensiva della grande area di Sacramento è del 15,4%. Se scende al di sotto del 10% per tre giorni consecutivi, ecco cosa succede:

  • Tutti gli ospedali pubblici distrettuali per acuti con posti letto in terapia intensiva devono accettare pazienti indirizzati quando clinicamente appropriato e sotto la direzione del Coordinatore delle operazioni mediche e sanitarie distrettuali o di un professionista sanitario regionale per i disastri.
  • Se non c’è capacità di letti in terapia intensiva all’interno di un’area, tutti gli ospedali pubblici per acuti in California devono accettare pazienti trasferiti quando clinicamente appropriato e diretto.
READ  DPH: due residenti CT sono risultati positivi all'infezione da virus Poisan | notizia