diciembre 9, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Qualificazioni MLB 2021 – L’impressionante prestazione di Enrique Hernandez è stata elogiata dal boss degli Houston Astros Dusty Becker

Le interviste in diretta con i manager in trasmissione spesso ricevono critiche, ma a volte producono momenti come sabato sera, quando il manager degli Houston Astros Dusty Baker ha reagito a una brutale corsa del quarterback dei Boston Red Sox. Enrique Hernandez in tv.

«Oh mio Dio», ha detto Becker mentre la palla si muoveva oltre il muro del campo al centro sinistra, ridendo sottovoce.

Prima di correre a casa, Baker ha detto alla trasmissione che il bowler è l’inizio Framber Valdez Stava lottando. Poi Hernandez fu calato in campo dal cannone degli Astro.

«Ha bloccato una palla di cracker», ha detto Becker. «Normalmente non li appende. Stava facendo fatica a trovare il suo punto di rilascio perché stava facendo rimbalzare alcuni di loro, e poi ha riattaccato. Ho dovuto liberarmi anche di quello e ricominciare da capo.»

L’emittente Joe Buck presto permise a Baker di tornare ai suoi doveri nell’amministrazione di Houston.

«Vi darò la colpa ragazzi», ha detto Becker.

Dopo la partita, Baker ha parlato di com’era essere in diretta in TV durante il primo fuoricampo di Hernandez della serata.

«È stato orribile», ha detto Baker. «Incolpo Fox per questo perché sempre, quando lo fai dal vivo, in un’intervista live in-game, di solito succede qualcosa».

Hernandez ha chiuso la serata con due ospiti, un doppio, un singolo e un doppio con un tuffo in mezzo al campo, anche se la sua prestazione non è riuscita a portare Boston in vetta alla sconfitta per 5-4 per mano del Astro nel gioco 1.

Becker non ha potuto fare a meno di elogiare il centrocampista dei Red Sox dopo la partita.

READ  I Braves espandono Travis D'Arnaud - Rumors commerciali MLB

«Non ho visto un battitore così caldo la scorsa settimana di Kiké Hernández», ha detto Becker. «Ragazzo, quando ho visto quella palla salire, ero tipo, amico, è stato uno spasso. Poi ha fatto saltare un’altra palla. Non è una bella sensazione quando sai che sei in diretta e vedi quella palla che lascia un campo da calcio .»

Finora in questa postseason, Hernandez è 14 su 28 in sei partite con quattro coppie, quattro fuoricampo, otto RBI e sette punti segnati. Attualmente è al primo posto nelle statistiche postseason MLB in punteggi, fuoricampo, RBI e colpi extra di base. Venerdì ha segnato anche il suo terzo playoff in carriera con 10 basi totali, il numero più alto nella storia del baseball. È anche diventato il primo miglior battitore nella storia della postseason della MLB con due fuoricampo e quattro battitori in una partita secondo le statistiche e le informazioni di ESPN.

«Enrique ora è in gran forma», ha detto il manager dei Red Sox Alex Cora.

Hernandez ha detto che la sua esperienza post-season con i Los Angeles Dodgers lo ha aiutato a prepararsi per i grandi momenti.

«Non c’è niente che possa essere paragonato a giocare nei playoff fino a quando non giochi nei playoff», ha detto Hernandez. «E il fatto che sono stato in grado di essere nella post-stagione per sei anni quando ero con i Dodgers, è stato fantastico. Abbiamo giocato alcune partite molto importanti e col passare del tempo sei un po’ spazzato via da i momenti.»