septiembre 17, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Pioggia di meteore delle Perseidi 2021: come visualizzare l’evento celeste

Samuel de Roman / Getty Images

Gli sciami meteorici delle Perseidi illumineranno il cielo a metà agosto.



CNN

Il cielo estivo di metà agosto abbellirà la pioggia di meteoriti delle Perseidi come una delle più grandi quest’anno.

Raggiungerà il picco dalla mezzanotte dell’11 agosto fino all’alba del 13 agosto, ma in realtà si estenderà dal 23 luglio al 22 agosto, secondo il quotidiano britannico The Guardian. antico calendario contadino.

Poiché la falce di luna tramonterà presto, il cielo sarà particolarmente scuro, offrendo un’opportunità di osservazione ideale, Secondo la NASA.

La NASA ha affermato che gli astronomi dell’emisfero settentrionale avrebbero maggiori possibilità di vedere meteore rispetto a quelli dell’emisfero meridionale.

Secondo la NASA, saranno disponibili fino a 40 meteore all’ora per le persone i cui siti di osservazione si trovano nell’emisfero settentrionale, lontano dall’inquinamento luminoso. Le tue possibilità si riducono drasticamente a poche ore se provi a individuare le piogge di meteoriti della città.

La NASA ha aggiunto che le persone che vivono a 30 gradi di latitudine sud nell’emisfero australe non sarebbero in grado di vedere affatto la doccia, e quelle al di sopra della linea nell’emisfero australe sarebbero in grado di vedere solo poche meteore all’ora.

Per le migliori opportunità di osservazione, dai ai tuoi occhi almeno 20 minuti per adattarsi al cielo notturno, Secondo EarthSky. Hanno aggiunto che hanno messo da parte almeno un’ora per vedere il cielo perché le meteore arrivano a ondate.

I frammenti provengono dalla cometa Swift-Tuttle, nota anche come Comet109P, che impiega 133 anni per orbitare attorno al Sole, La NASA ha detto.

Secondo EarthSky, ci sono più piogge di meteoriti che puoi catturare durante il resto del 2021. Guida alla pioggia di meteoriti 2021:

8 ottobre: ​​Drago

21 ottobre: ​​Orionidi

4-5 novembre: a sud di Torres

11-12 novembre: a nord di Torres

17 novembre: Leonidi

13-14 dicembre: Gemelli

22 dicembre: Ursidi

Quest’anno ci sarà un’altra eclissi solare e un’altra lunare, secondo antico calendario contadino.

Il 19 novembre vedrà un’eclissi lunare parziale e gli skywatcher del Nord America e delle Hawaii potranno vederla tra l’1:00 ET e le 7:06 ET.

L’anno si concluderà con un’eclissi solare totale il 4 dicembre. Non sarà visibile in Nord America, ma quelli delle Isole Falkland, la punta meridionale dell’Africa, l’Antartide e l’Australia sudorientale saranno in grado di individuarlo.

Gli Skywatcher avranno molteplici opportunità di individuare i pianeti nei nostri cieli durante le mattine e le sere designate per tutto il 2021, secondo Calendario del contadino guida planetaria.

La maggior parte di essi può essere vista ad occhio nudo, ad eccezione del lontano Nettuno, ma un binocolo o un telescopio forniranno la vista migliore.

Mercurio apparirà come una stella luminosa nel cielo mattutino dal 18 ottobre al 1 novembre. Brillerà nel cielo notturno dal 31 agosto al 21 settembre e dal 29 novembre al 31 dicembre.

Venere, il nostro vicino più prossimo nel Sistema Solare, apparirà nel cielo occidentale al tramonto della sera fino al 31 dicembre. È il secondo oggetto più luminoso nel nostro cielo, dopo la luna.

Marte appare rossastro nel cielo mattutino tra il 24 novembre e il 31 dicembre e sarà visibile nel cielo serale fino al 22 agosto.

Giove, il pianeta più grande del nostro sistema solare, è il terzo oggetto più luminoso del nostro cielo. Sarà mostrato nel cielo mattutino fino al 19 agosto. Cercalo la sera dal 20 agosto al 31 dicembre e a partire dai primi di agosto sarà al suo apice fino al 2 settembre.

Solo gli anelli di Saturno possono essere visti attraverso un telescopio, ma il pianeta stesso può ancora essere visto ad occhio nudo la sera fino al 31 dicembre. Era al suo apice durante i primi quattro giorni di agosto.

Binocoli o telescopi ti aiuteranno a rilevare il bagliore verdastro di Urano al mattino fino al 3 novembre e alla sera dal 4 novembre al 31 dicembre. Sarà al suo meglio tra il 28 agosto e il 31 dicembre.

Il nostro vicino più lontano nel Sistema Solare, Nettuno, sarà visibile attraverso il telescopio la mattina fino al 13 settembre e la sera dal 14 settembre al 31 dicembre.

È al suo apice tra il 19 luglio e l’8 novembre.

READ  Avanza su un gigantesco razzo lunare SLS, un incontro ravvicinato con Ganimede e un episodio di un'eclissi di fuoco