septiembre 25, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Perché Tesla, Apple, Google e Facebook progettano i propri chip

Sundar Pichai, CEO di Google, parla dei chip AI di terza generazione dell’azienda.

Fonte: screenshot di YouTube

Alcune delle più grandi aziende tecnologiche del mondo non si affidano solo a chip standard sempre più richiesti per sviluppare i loro semiconduttori.

Una melae Amazone Sito di social network Facebooke Tesla e Baidu Tutti ignorano le società di chip esistenti e portano internamente alcuni aspetti dello sviluppo dei chip, secondo gli annunci dell’azienda e i resoconti dei media.

“Sempre più spesso queste aziende vogliono chip realizzati su misura per soddisfare i requisiti specifici delle loro applicazioni piuttosto che utilizzare gli stessi chip generici dei loro concorrenti”, Syed Alam, responsabile di Global Semiconductors presso Accenture, per CNBC.

“Questo dà loro un maggiore controllo sull’integrazione di software e hardware, distinguendoli dai concorrenti”, ha aggiunto Alam.

Ross Shaw, ex direttore non esecutivo del Regno Unito Dialogo sui semiconduttori, ha detto alla CNBC che i chip appositamente progettati potrebbero fare di meglio e funzionare in modo più economico.

“Questi chip appositamente progettati possono aiutare a ridurre il consumo energetico di dispositivi e prodotti della specifica azienda tecnologica, sia che si tratti di smartphone o servizi cloud”, ha affermato Xu.

Il Persistente carenza globale di chip È un altro motivo per cui le principali aziende tecnologiche stanno pensando due volte alla provenienza dei loro chip, ha detto alla CNBC Glenn O’Donnell, direttore della ricerca presso la società di analisi Forrester. “La pandemia ha gettato un enorme pellicano in queste catene di approvvigionamento, accelerando gli sforzi per produrre i propri chip”.

“Molte persone sentivano già che il loro ritmo di innovazione era limitato nelle tempistiche dell’industria dei chip”, ha affermato O’Donnell.

READ  Call of Duty: Vanguard rivela un video di 9 minuti del gameplay della campagna

Chip AI e altro

Al giorno d’oggi, non passa quasi un mese senza che Big Tech annunci un nuovo progetto di chip.

Forse l’esempio più eclatante è arrivato a novembre 2020, quando Apple ha annunciato Si stava allontanando dall’architettura Intel x86 per creare il proprio processore M1, che ora si trova nei nuovi iMac e iPad.

Recentemente, Tesla annunciare Stanno costruendo un chip Dojo per addestrare le reti AI nei data center. Nel 2019, la casa automobilistica ha iniziato a produrre automobili con chip AI personalizzati che aiutano il software integrato a prendere decisioni in risposta a ciò che accade sulla strada.

Baidu il mese scorso ha lanciato un chip di intelligenza artificiale progettato per aiutare i dispositivi a elaborare enormi quantità di dati e aumentare la potenza di calcolo. Baidu ha detto Diapositiva “Kunlun 2” Può essere utilizzato in aree come la guida autonoma ed è entrato nella produzione di massa.

Alcuni giganti della tecnologia hanno scelto di tenere nascosti alcuni progetti di semiconduttori.

Google Si dice che sia vicino Per implementare le proprie CPU, o CPU, per laptop Chromebook. Il gigante della ricerca prevede di utilizzare le sue CPU in Chromebook e tablet che eseguono il sistema operativo Chrome dell’azienda a partire dal 2023 circa, secondo un report Dal Nikkei Asia il 1 settembre. Google non ha risposto immediatamente alla richiesta di commento della CNBC.

Per quanto riguarda Amazon, che gestisce il più grande servizio cloud al mondo, lo è Sviluppa il proprio chip di rete Per attivare gli interruttori per i dispositivi che trasmettono dati in rete. In caso di successo, ridurrà la dipendenza di Amazon da Broadcom. Amazon, che sta già costruendo una serie di altri chip, non ha risposto immediatamente alla richiesta di commento della CNBC.

Capo scienziato di intelligenza artificiale presso Facebook Dillo a Bloomberg Nel 2019, l’azienda sta lavorando a una nuova classe di semiconduttori che funziona in modo “completamente diverso” rispetto alla maggior parte dei progetti attuali. Facebook non ha risposto immediatamente alla richiesta di commento della CNBC.

Progettazione, non produzione

A questo punto, nessuno dei giganti della tecnologia sta cercando di fare tutto lo sviluppo del chip da solo.

“Riguarda il design e le prestazioni del chip”, ha detto Shaw. “A questo punto, non si tratta di produzione e fonderie, che sono molto costose”.

Creare una fabbrica di chip avanzata, o fonderia, come TSMCA Taiwan costa circa 10 miliardi di dollari e impiega diversi anni.

“Anche Google e Apple sono conservatori nel costruirli”, ha detto O’Donnell. “Andranno a TSMC o addirittura Intel Corporation per costruire i loro chip.”

O’Donnell ha affermato che nella Silicon Valley mancano persone con le competenze necessarie per progettare processori di fascia alta. “La Silicon Valley si è concentrata così tanto sul software negli ultimi decenni che l’ingegneria hardware è stata vista come un anacronismo”, ha affermato.

“È diventato inappropriato realizzare i dispositivi”, ha detto O’Donnell. “Nonostante il suo nome, la Silicon Valley ora impiega relativamente pochi veri ingegneri del silicio”.