diciembre 5, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Online: gli americani in Italia, o come tre piante del Nuovo Mondo hanno trasformato la cucina italiana – Istmo

Notiziario: 6NS Annuale «Italian Foods of the World 2021» all’Università del Wisconsin-Madison

Virtual Public Lecture (in inglese) del Professor David Gentlecore (Università Ca’ Foscari di Venezia)

«Come gli americani in Italia, o tre stabilimenti del nuovo mondo, hanno cambiato il cibo italiano”

Immagina la cucina italiana senza pomodori o l’Italia nord-orientale senza pollanda di mais. Queste due piante non solo derivano dal Nuovo Mondo, ma anche un altro alimento base italiano poco conosciuto, la patata; Ma le prime reazioni sono state più scettiche che accettabili. Potrebbero essere stati ampiamente coltivati ​​e consumati per secoli. L’Italia deve molto al cosiddetto «scambio colombiano». Ognuna di queste tre piante commestibili ha un suo percorso storico unico: su cui vorrei soffermarmi durante questa lezione. Quali piante sono state integrate, quando, in Italia, in che modo – interesse, condimento, alimento base – possono dirci molto sui discorsi e sulle ricette apprese e sul più ampio contesto socio-culturale per il cambiamento delle diete. , Pratiche agricole e mediche.

Note di benvenuto di Dott. Thomas Podgios (Ambasciata d’Italia) e la Professoressa Gracia Menezella (Università del Wisconsin-Madison)

16 novembre 2021, 23:0012:00 pm (CT), Zoom attivo

Record per la lezione di Gentlecore

Nato in Canada, dopo una lunga vita nel Regno Unito, David Gentlecore si è recentemente trasferito in Italia, dove è diventato professore di storia della prima età moderna presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia e l’avanzata borsa di studio dell’European Research Council of «Italian Water Cultures, 1500- 1900». Come storico, è sempre stato interessato a come idee e pratiche si sono intrecciate nelle società del passato. È autore di numerosi libri e saggi intellettuali. Il suo studio sull’impatto dello scambio colombiano in Italia, finanziato dal Leverhulm Trust (UK), è stato pubblicato in due libri: Pomodoro! Storia del pomodoro in Italia (New York, 2010) e L’Italia e le patate: una storia, 1550-2000 (Londra, 2012), entrambi tradotti in italiano. Segue il progetto «Rough Skin» per l’epidemia di mais e bellagra nell’Italia del XIX secolo, finanziato dall’Economic and Social Research Council (UK). I suoi ultimi libri Cibo e salute nella prima Europa moderna (Londra 2016) e volume di articoli (compilati con Matthew Smith), Proteine, patologia e politica. Innovazione alimentare e malattia dal XIX secolo (Londra, 2018).

READ  Italia Benchmark Bond Sale con ECP Tapping Box su Back Burner

Il Centro per gli Studi Europei è finanziato dal Dipartimento Francese e Italiano e dal Food Studies Network dell’Università del Wisconsin-Madison, dall’Istituto Italiano di Cultura di Chicago e dal Consolato Generale d’Italia a Chicago.

Per ulteriori informazioni, contattare la professoressa Gracia Menezella all’indirizzo [email protected]