octubre 26, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Nintendo Switch OLED non ha uno schermo Pentile

Il nuovo modello OLED di Nintendo Switch non ha un display Pentile.

Potrebbe non significare molto per te, e non è stato qualcosa che siamo stati in grado di confermare definitivamente durante il processo di revisione, a parte il dire che lo schermo è un enorme miglioramento. suo. Ma sin dall’annuncio dello switch OLED si è ipotizzato che il suo pannello potesse utilizzare la tecnologia Pentile, che avrebbe potuto avere importanti implicazioni per la qualità dell’immagine. Dopotutto, le console Nintendo non tendono ad avere gli schermi migliori.

Pentile è un marchio di Samsung che fa riferimento ai vari layout di matrice sub-pixel più comunemente utilizzati nei pannelli di visualizzazione OLED. In una conversazione casuale, o informale come le conversazioni sui layout dei sub-pixel OLED, Pentile può ora essere un’abbreviazione di base per “non full RGB”, il che significa che i sub-pixel rossi, verdi e blu sono condivisi tra i pixel piuttosto di ogni pixel con i colori Tutti e tre da soli.

Quasi tutti i display OLED dei dispositivi mobili consumer utilizzano oggi una qualche forma di layout subpixel Pentile. Il vantaggio degli schermi Pentile è che sono più economici da produrre e possono durare più a lungo. Il rovescio della medaglia è che funziona in modo meno accurato di uno schermo equivalente con strisce RGB, il che significa che a volte puoi vedere artefatti come frequenza e grana, specialmente in situazioni ad alto contrasto come la lettura del testo.

L’effetto diminuisce all’aumentare della densità dei pixel. Personalmente, Pentile ha smesso di prendermi in giro sui telefoni quando gli schermi OLED 1080p sono diventati popolari, il che significa che non mi piaceva il pannello Galaxy S III ma andava bene con il Galaxy S4. È probabile che lo schermo 720p da 7 pollici e cinque pollici sull’adattatore sia un problema. E Nintendo non è nota per garantire la migliore tecnologia dello schermo per il suo hardware: guarda il 3DS, alcuni modelli vengono forniti a casaccio con schermi IPS che sono molto migliori dei normali pannelli LCD TN, senza alcuna indicazione di ciò che otterrai fino a quando non aprirai il box, quindi c’era un motivo ragionevole per preoccuparsi del modello Switch OLED.

READ  Alternativa a Google Foto: 6 alternative a Google foto: prezzo, spazio di archiviazione e tutti gli altri dettagli

Beh, si scopre che non c’è niente di cui preoccuparsi. Il mio pre-ordine per l’adattatore OLED personale è appena arrivato, quindi ovviamente la prima cosa che ho fatto è stata scattare una foto macro. Ecco come appare lo schermo da vicino:

Immagine macro di uno schermo OLED Switch.
Foto di Sam Byford / The Verge

Questa è un’area bianca dello schermo, quindi tutti i sub-pixel sono illuminati. Il layout è in realtà un po’ insolito, con colonne di sub-pixel blu accanto a quelli più piccoli, che alternano rosso e verde anziché disposte in linee RGB uniformi. Apple Watch fa qualcosa di simile, e non sono sicuro dei meriti di questo design – presumibilmente ha a che fare con l’efficienza relativa di ciascun colore. Ma ciò che conta è che, come puoi vedere, ogni singolo pixel è costituito da un singolo sub-pixel rosso, verde e blu, o in altre parole, stai guardando un intero schermo RGB con la stessa risoluzione per tutti e tre colori.

Per fare un confronto, ecco l’iPhone 13 Pro:

Immagine macro dello schermo di iPhone 13 Pro.
Foto di Sam Byford / The Verge

Puoi vedere come i subpixel sono disposti in un layout complesso e intricato, alternando blu e verde su una riga e rosso e verde sulla successiva. Su schermi come questo, ogni pixel è composto da un minor numero di sub-pixel rispetto agli LCD e agli OLED RGB che conservano tre sub-pixel specifici per ogni pixel dello schermo: la “risoluzione verde” è in realtà superiore agli altri due colori. Come ho detto prima, non è un problema su dispositivi con pannelli così nitidi, ma la qualità dell’immagine può non funzionare correttamente quando i pixel sono visibili ad occhio nudo.

Non sorprende che il nuovo Switch sia dotato di RGB: la PS Vita originale aveva uno schermo OLED a strisce RGB dieci anni fa, ma con Nintendo non si sa mai. Non ci sono molti schermi OLED 720p così grandi in questi giorni, o schermi OLED RGB in generale, quindi era sicuramente una domanda aperta.

Comunque lieto di chiarire. Adesso vado a giocare terrore metroid.