diciembre 5, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Netflix Italia presenta la serie Zerocalcare

Zerocalcare scorre dal fumetto alla televisione d’animazione.

Nel mondo off di Zerocalcare del fumettista romano Michele Rech, Netflix Italia è conosciuta come una nuova miniserie animata. Strappo con una linea tratteggiata.

Lo spettacolo è sembrato un po’ sfocato negli ultimi episodi Strappare ai bordi, Lanciato in 190 paesi in tutto il mondo ed è disponibile in molte lingue, incluso l’inglese.

Netflix descrive Nuova serie «Affidavit, indifferente», e lo introduce così: «Un fumettista a Roma riecheggia il suo percorso di carriera con Armadillo per la sua coscienza e deve amare quando lui ei suoi amici viaggiano fuori città».

Lo spettacolo è stato presentato in anteprima al Festival del cinema di Roma il mese scorso e ha ricevuto il plauso della critica da quando è andato in onda su Netflix.

I sei episodi, ciascuno della durata di circa 15 minuti, sono ricchi di flashback ed eventi dalla giovinezza dell’artista ai giorni nostri.

La serie animata è stata scritta, diretta e narrata da Zerocalcare, e Netflix lo ha elogiato per avergli dato «completa libertà» nel progetto.

«Qualche anno fa avevo il desiderio di provare a raccontare una storia a cartoni, non a fumetti» – ha detto Zerocalacare alla prima di Roma – «perché è un linguaggio molto diretto, accessibile».

Si dice che la serie sia «molto romantica e allo stesso tempo globale», con una varietà di stereotipi italiani e contesti socio-politici nel contesto della vita cittadina romana.

La serie affronta temi come incontrare per la prima volta la sua ragazza Alice, essere brevemente l’animale domestico dell’insegnante, l’esperienza «terribile» di insegnare ai bambini, la lotta per trovare lavoro, confortare Alice dopo la separazione e le sue lotte. Con rimpianto.