septiembre 20, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Miguel Cabrera segna il 500esimo in casa

TORONTO — L’uomo il cui potere in casa ha fatto sembrare piccolo Comerica Park per più di un decennio ha appena compiuto la sua più grande impresa al Rogers Center. Miguel Cabrera È diventato il 28esimo membro della squadra di baseball di 500 giocatori della Major League Baseball con il suo sesto inning a destra domenica contro i Blue Jays.

Cabrera è diventato il primo giocatore a raggiungere i 500 relitti da David Ortiz nel 2015 e il primo giocatore in assoluto a raggiungere il marchio della tigre. È il primo giocatore venezuelano ad arrivare lì e il sesto nato fuori dagli Stati Uniti. Quest’ultimo elenco include Ortiz, Albert Pujols, Sami Sosa, Rafael Palmiro e Manny Ramirez.

Quello che non molto tempo fa sembrava un traguardo che avrebbe impiegato quasi un’intera stagione per raggiungere la Cabrera ha finito per cadere con sei settimane di anticipo. Inseguire quell’ultimo fuoricampo è stata la storia dell’ultima casa dei Tigers, che ha attirato alcune delle loro più grandi folle della stagione e ha riempito i posti all’esterno destro con i fan che speravano di catturare uno dei loro classici compagni di squadra sul campo opposto. Ha appena sbagliato un colpo mercoledì sera, mandando un tiro al volo nella corsia di avvertimento lontano dagli Angels vicino a Raisel Iglesias.

Cabrera ha giocato otto partite senza casa dopo che Homer ha segnato la sua 499esima corsa a Baltimora, e sono state 4 su 31 da quel viaggio quando è salito al piatto con uno contro sei contro i Blue Jays che ha lasciato Steven Matz. Dopo un paio di precipitazioni a 94 mph, Matz ha tentato di cambiare marcia ma ha lasciato una palla proprio dove Cabrera poteva mettere uno dei suoi famosi swing nel campo opposto su di esso.

Il muro di 400 piedi era appena stato ripulito ed era atterrato in fondo al Rogers Center, dove è stato rapidamente ripreso dai membri del Tigers Bullpen. Questa è stata la prima gara di casa di Cabrera a Toronto dal 9 settembre 2017.

Per quanto un risultato importante per Cabrera, Homer ha anche pareggiato per la partita di domenica.

Se Cabrera non riesce a raggiungere la sua casa di spicco a Comerica Park, o vicino a casa sua a Miami, non può farlo in un posto più amichevole di Toronto. Anche il soffitto aperto non riuscì a reprimere il fragoroso applauso che ricevette, seguito da una chiamata alla ribalta. Cabrera, molto grato per l’accoglienza e per la pressione dell’inseguimento, si è inchinato ai tifosi in cambio.

Homer è stato anche il proprietario della sua corsa di carriera del 2955, che ha portato al suo prossimo inseguimento. Con 36 partite rimaste nella stagione dei Tigers, dovrà fare a pezzi per diventare il primo giocatore nella storia della Major League a segnare il suo 500esimo fuoricampo in carriera e il 3000esimo nella stessa stagione.