octubre 22, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Medici e funzionari sanitari affermano che gli ultimi pazienti ospedalieri Covid-19 non sono stati vaccinati e sono sempre più giovani

I dati della Johns Hopkins University hanno mostrato che nell’ultima settimana, 48 stati hanno visto un aumento dei casi di Covid-19, con 30 stati che hanno riportato un aumento di oltre il 50%.

I tassi di vaccinazione più bassi in alcune aree e l’aumento della prevalenza della variante Delta più contagiosa stanno peggiorando il virus già mortale, specialmente per le persone più giovani e sane, Dr. Catherine O’Neill, specialista in malattie infettive presso il Centro medico regionale di Nostra Signora del Lago a Baton Rouge, Louisiana, ha detto a un giornalista di C. Venerdì sono Erin Burnett.

“Il virus di quest’anno non è il virus dell’anno scorso. Attacca i nostri quarantenni. Attacca i nostri giovani genitori e nonni e colpisce i nostri figli. Quindi capire quanto sia diverso e che non possiamo trarre vantaggio dalla nostra esperienza e applicalo a oggi e presumo che saremo su Alright è la nostra più grande battaglia in questo momento. ”

Ha detto che la sua unità Covid-19 ora ha più pazienti di quanti in precedenza considerasse sani che mai, comprese le persone sui 20 anni.

“Dovresti farti vaccinare”, ha detto O’Neill. “Questo è l’unico modo per finirlo. Maschere e diluizioni, non lo prenderanno. Sarà la vaccinazione”.

Da febbraio, il governatore della Louisiana John Bel Edwards ha affermato che il 97% dei casi e dei decessi correlati al Covid-19 dello stato sono stati tra quelli non completamente vaccinati.

A livello nazionale, il ritmo della vaccinazione sta rallentando, con meno della metà della popolazione statunitense – 48,5% – completamente immunizzata, per CDC بيانات dati. Quale Società con bassi tassi di vaccinazione che sono più a rischio.

A partire da sabato, solo il 36,1% dell’intera popolazione della Louisiana è stato vaccinato, secondo i dati dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie.

Nel frattempo, nella contea di Los Angeles, i casi sono in aumento poiché i funzionari hanno ripristinato una maschera per interni. Il tasso di casi di Covid-19 è aumentato del 300% dal 4 luglio, secondo i funzionari sanitari.

READ  La NASA riassegna due astronauti Boeing Starliner a SpaceX Crew Dragon

“Il Dipartimento della sanità pubblica della contea di Los Angeles ha confermato 1.827 nuovi casi di COVID-19; un aumento di quattro volte da 457 casi il 4 luglio e un aumento di otto volte da 210 casi il 15 giugno”, hanno detto i funzionari sabato. In un comunicato stampa. “Ciò è dovuto alla presenza del tipo delta più contagioso e alla mescolanza di individui non mascherati in cui lo stato di vaccinazione è sconosciuto”.

I funzionari hanno affermato che il numero di persone ricoverate in ospedale con il virus nella contea è raddoppiato rispetto al mese precedente e ora è pari a 462.

La figlia sollecita la vaccinazione dopo aver perso la madre a causa del Covid-19

Rachel Majin Rosser, che ha recentemente perso la madre di 63 anni a causa del Covid-19, ha affermato di ritenere che se sua madre fosse stata vaccinata, sarebbe ancora viva oggi.

“Era nella migliore forma della sua vita. Si allenava cinque volte a settimana con un personal trainer. Adorava uscire e divertirsi. Era una farfalla sociale. E si è ammalata, ed è stato lento”, Rosser ha detto sabato a Pamela Brown della CNN.

Rosser, che vive in Arkansas, ha detto che sua madre, Kim Majin, ha avuto mal di gola e febbre per circa una settimana. Ha detto che sua madre era “scioccata” quando è andata dal medico il mese scorso e ha scoperto che non si trattava di batteri, ma di Covid-19.

In Arkansas, i casi di Covid-19 salgono mentre lo stato combatte i dubbi sui vaccini
L’Arkansas ha uno dei tassi di vaccinazione più bassi del paese, con il 35,3% della popolazione totale completamente vaccinata, Dati federali offerte.
e con casi in crescita Riempiendo i letti d’ospedale nello stato, Roser ha detto di sentirsi “impotente” non poter visitare sua madre quando era nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale.

“Ho dovuto stare fuori dalla sua stanza e chiamarla al cellulare per parlarle”, ha detto Rosser. “Sembrava così piccola a letto. Era difficile per lei parlare perché faceva fatica a respirare”.

Roser, che è un’infermiera, ha detto che sua madre non era stata vaccinata perché pensava che non si sarebbe ammalata perché non era già stata infettata.

READ  Gli astronomi stanno ancora cercando l'inafferrabile Pianeta 9

Ha detto che ha supplicato sua madre di farsi vaccinare.

“Ho provato diverse tattiche”, ha detto Rosser. “Le ho spiegato tutti i fatti. Ho cercato di perorare il suo lato emotivo ‘Cosa faremmo senza di te?'” Riesci a immaginare la nostra vita senza di te? ”

“Una parte di me avrebbe voluto fare di più. Ma era davvero testarda. Era testarda ma non era stupida. Penso che alla fine sarei stato in grado di convincerla, ma si è ammalata e ha avuto il covid. Non è più tempo per cercare di convincerla.”

Fauci afferma che la polio esisterà ancora negli Stati Uniti se '  informazioni errate & # 39;  Attualmente in fase di diffusione esiste da decenni

“Mi sento davvero come se fosse prevenibile”, ha detto Rosser. “Penso che se fosse stata vaccinata, avrebbe potuto essere ancora malata. Poiché aveva 63 anni, potrebbe essere finita in ospedale, ma non credo che sarebbe finita con la sua morte se fosse stata vaccinata”.

Rosser ha detto che spera che condividere la storia della sua famiglia possa aiutare a incoraggiare gli altri che sono riluttanti a farsi vaccinare.

“Questo virus … non discrimina. Non importa se sei vecchio o giovane, sano o no. Una volta che ce l’hai, può essere devastante per la tua famiglia”, ha detto Rosser.

Ha incoraggiato le persone a “continuare a parlare con i loro cari e continuare a cercare di convincerli perché non voglio che nessun altro debba passare attraverso questo”.

Prevalenza di casi tra i bambini nei raduni estivi

I bambini che non sono abbastanza grandi per ricevere un vaccino rimangono a rischio di contrarre il Covid-19, anche in luoghi come i campi estivi, dove si mescolano molte persone di famiglie diverse.

Nella Carolina del Nord, i funzionari sanitari locali hanno affermato che tre campeggiatori fuori dallo stato al Daniel Boone Scout Camp nella contea di Haywood sono risultati positivi al Covid-19.

Dì addio alla tua estate covid

Il campo ha annullato le sessioni rimanenti e ha immediatamente informato i funzionari sanitari quando il trio è risultato positivo il 14 luglio, secondo una dichiarazione del Board of Boy Scouts of America Daniel Boone. Il campo ha anche informato tutte le persone che hanno partecipato al campo durante quel periodo della loro potenziale esposizione.

READ  Quanto è sicuro per le persone vaccinate tornare al lavoro di persona? pesatura esperta

La dichiarazione affermava che il campo stava seguendo il “Piano di mitigazione COVID-19” approvato dai funzionari sanitari della contea. Le misure di mitigazione includevano una lista di controllo medico pre-evento, controlli giornalieri della temperatura, distanza sociale, requisiti di mascherine per ambienti interni e di gruppo e stazioni per il lavaggio e la sanificazione delle mani in tutto il campo.

“Questi eventi evidenziano che il Covid-19 è ancora prevalente nella nostra comunità. Non è scomparso e non è finita. Continuiamo a vedere un aumento dei casi positivi poiché le persone si riuniscono in grandi gruppi e rimangono non vaccinate”, Haywood County Public Health Lo ha detto la regista Sarah Henderson.

Allo stesso modo, nella contea di Utah, nello Utah, i funzionari stanno indagando sui casi di Covid-19 in più di una dozzina di campi estivi per bambini, secondo Aislynn Tolman-Hill, un addetto alle informazioni per il dipartimento sanitario della contea.

Le ultime notizie sulla pandemia di Covid-19

“Sentiamo e sappiamo che ci sono molti casi in cui i campeggiatori che mostrano sintomi vengono mandati a casa ma non sono stati testati”, ha detto Tolman Hill alla CNN in una e-mail. “Questa è chiaramente una grande preoccupazione. Se non veniamo informati di queste situazioni, non possiamo rintracciare i contatti e informare coloro che sono stati esposti”.

I registri sanitari locali della contea dello Utah mostrano che meno del 30% dei bambini di età compresa tra 12 e 18 anni è stato completamente vaccinato. Secondo Tolman Hill, la legge statale vieta al Dipartimento della salute della contea di Utah di richiedere ai campeggiatori di seguire qualsiasi regola o procedura relativa al coronavirus.

“Tutto quello che possiamo fare è educare e difendere”, ha detto.

Andy Rose e Rebecca Reese hanno contribuito a questo rapporto.