diciembre 2, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Marvin Vittori vs Paulo Costa, punteggio, reazione, video, intervista, peso, Jessica Rose Clark

Ci sono stati alcuni colpi di scena anche prima che Paulo Costa e Marvin Vittori si affrontassero nell’evento principale di UFC Fight Night.

In particolare, Costa ha chiarito che non sarebbe stato in grado di abbassare il limite richiesto di 185 libbre, quindi i due ex campioni dei pesi medi hanno invece accettato un incontro dei pesi massimi leggeri.

Vittore ha preso tutte le misure necessarie per raggiungere £ 185 ma con il rifiuto di Costa, ha accettato di combattere e si è guadagnato il rispetto del mondo delle arti marziali.

Ha anche lasciato due potenziali finali per la partita.

O Vittori lo suggellerà con una vittoria unanime o Costa utilizzerà il suo volume in più per trovare presto il punto di arrivo.

Era una situazione insolita, ma l’italiano ha superato il suo avversario, battendo Costa all’unanimità (48-46, 48-46, 48-46).

Guarda UFC 267: Blachowicz vs Teixeira LIVE al Main Event disponibile su Kayo e Foxtel, domenica 31 ottobre dalle 5:00 AEST. Ordina ora>

Ora ha sei vittorie nei suoi ultimi sette incontri con Vittori, il cui unico inconveniente in quel periodo è stata la sconfitta per KO contro il campione Israel Adesanya.

Vittori ha dimostrato la sua resistenza all’inizio, tirando fuori un feroce colpo di testa di Costa senza nemmeno un sussulto.

Anche l’attacco a calci non si è fermato fino alla fine del combattimento.

«I calci sono stati la cosa più impressionante per me», ha ammesso Vittori dopo il combattimento.

«Era a tutta forza.»

Il brasiliano finirebbe per dominare il 12-3 totale, ma Costa ha avuto il vantaggio di colpi di testa (151-67) e colpi di corpo (60-36).

READ  L'Inghilterra potrebbe perdere contro Zidane Iqbal del Manchester United, con l'Iraq desideroso di vincere l'adolescente ai massimi livelli | notizie di calcio

Essendo già stato esaminato per il suo rifiuto di aumentare di peso all’inizio della settimana, la polemica ha seguito Costa nell’ottagono.

Il 30enne aveva bevuto una goccia dai suoi occhi profondi, apparentemente arrabbiato per la decisione ma lasciando Jason Herzog senza scelta.

Il resto quando Herzog ha effettivamente smesso di lavorare per Costa, che era stanco mentre la lotta continuava.

Anche allora, il brasiliano ha avuto ancora potenti calci alle gambe e colpi di corpo in ritardo su Vittori, ma l’italiano ha tenuto duro e ha segnato una meritata vittoria.

Alla domanda su cosa pensasse di Costa dopo il combattimento, Vittori ha risposto francamente: «È gentile».

«Avrebbe dovuto avere un peso», ha aggiunto Vittori.

«È un rispetto per tutti noi. Ma, sai, mi comprerei un altro orologio con i suoi soldi, e vincerei comunque, e ne sono orgoglioso.»

Nel frattempo, Costa ha detto che pensa di aver vinto la lotta e ancora non riesce a capire perché ha strappato un punto.

«Penso di aver vinto, ma Marvin ha fatto un ottimo lavoro», ha aggiunto.

L’AUSSIE si è dimostrato abbondante in una vittoria in rimonta

Nel frattempo, in precedenza nella scheda, l’australiana Jessica Rose Clarke ha rilasciato una dichiarazione al suo ritorno dall’infortunio.

Clarke, in lotta per la prima volta dalla sua sconfitta in AFC Champions League nella vittoria di settembre 2020 su Sarah Albar, ha ottenuto una vittoria unanime su Jocelyn Edwards (30-27, 30-27, 29-28).

Parlando dopo la vittoria, Clarke ha respinto qualsiasi preoccupazione su quanto sarebbe stata preparata a tornare dall’infortunio.

«Ho combattuto a settembre dello scorso anno, quindi quando ci stavamo preparando, l’allenatore mi ha mostrato un video di esattamente un anno fa», ha detto dopo il combattimento.

READ  I Detroit Tigers perdono contro Los Angeles. Shohei Ohtani nello show

«Ho colpito una ciste dopo l’intervento al ginocchio. È fantastico. Non ho sentito nulla al ginocchio. Quando torni da un grave infortunio è sempre nella parte posteriore della testa.

«Ho lottato così tanto nel campo che ogni esitazione o dubbio che avevo al riguardo svanì. Tutto ciò che riuscivo a pensare alle mie ginocchia in questa lotta era puramente mentale. «

Clarke ha fatto affidamento su un piano di gioco pesante per il wrestling per abbattere Edwards, rivelando che era più desiderosa di mettersi alla prova che Solo Pugilato, avendo iniziato a praticare la Muay Thai nella tarda adolescenza.

«Tutto quello che ho fatto nelle ultime 12 settimane è stato combattere, lottare, lottare, lottare», ha detto.

«So che la gente pensa che io sia un ottimo giocatore. Quindi il mio lavoro era davvero non avere punti deboli, nessun buco nel mio gioco. Se ho bisogno di lottare, lotterò, se ho bisogno di jiu-jitsu, sono jiu -jitsu, se ho bisogno di una cassa lotterò, e se hai bisogno di Kickbox, sarò Kickbox.

«Oggi è stata una grande vittoria in questo senso, per dimostrare che ci ho lavorato duro e non solo un kicker».

Risultati della carta principale

Marvin Vittori sconfitto. Paulo Costa per decisione unanime (48-46, 48-46, 48-46)

Grant Dawson vs. Ricky Glenn ha stabilito un pareggio (29-28, 28-28, 28-28)

Jessica Rose Clark def. Jocelyn Edwards per decisione unanime (30-27, 30-27, 29-28)

Alex Caceres sconfitto. Seungwoo Choi via sottomissione (acceleratore posteriore nudo)

Francisco Trinaldo def. Dwight Grant tramite decisione divisa (29-27, 27-29, 29-27)

Nikolai Negomeriano Def. Ike Villanueva via TKO (colpi)

READ  Dusan Vlahovic: il gol di Tottenham e Atletico Madrid si rifiuta di firmare un nuovo contratto con la Fiorentina | notizie di calcio

Risultati preliminari della carta

Gregory Rodriguez Dave. Joon Young Park via KO (Strike)

Mason Jones sconfitto. David Onama per decisione unanime (29-28, 29-28, 29-28)

Tabatha Ritchie sconfitto. Maria Oliveira per decisione unanime (30-27, 30-27, 30-27)

Jimmy Beckett def. Laureano Staropoli per decisione unanime (30-27, 30-27, 29-28)

Jay Herbert def. Khama Worthy via TKO (colpi)

Jeff Molina Def. Daniel Lacerda via TKO (colpi)

Randa Marcus def. Livinia Souza per decisione unanime (30-27, 30-27, 29-28)

Jonathan Martinez sconfitto. Zviad Lazishvili per decisione unanime (30-27, 29-28, 29-28)