septiembre 17, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Lunedì dovrebbe essere annunciato un passaporto per il vaccino COVID, i leader aziendali di Honolulu stanno considerando

Honolulu (KHON2) – Nei bar, ristoranti e palestre di Honolulu potrebbe presto essere richiesto di richiedere la prova della vaccinazione.

Il sindaco Rick Blangiardi dovrebbe annunciare maggiori dettagli lunedì 30 agosto.

Scarica l’app gratuita KHON2 per iOS o Android– Tieniti informato sulle ultime novità

Ha detto di aver avuto discussioni con le città che hanno già avviato un programma pilota per il passaporto per il vaccino, ma ha affermato che ha impatti economici negativi nelle aree in cui non è possibile effettuare i test preliminari.

Blangiardi ha detto venerdì che vuole che le persone su Oahu abbiano una scelta.

“Stiamo davvero sollecitando le vaccinazioni, ma allo stesso tempo richiedono test settimanali sui lavoratori che non sono ancora stati mantenuti, e questa è una delle cose che faremo, ma ne parleremo di più lunedì”, ha detto. disse.

La Hawaii Restaurant Association è stata coinvolta in discussioni con la New York City Restaurant Association.

“Siamo stati in grado di parlare anche con i legislatori e scoprire cosa funziona e cosa non funziona e alcune delle cose che non funzionano è che quando hai un mandato per vaccinare, e se lo fai in modo completo , e non c’è alcuna opzione di test, puoi”, ha spiegato Ryan Tanaka, vicepresidente della Hawaii Restaurant Association. Crea un sacco di rimbalzo”.

Ha detto che molti ristoranti hanno scelto di non partecipare al programma pilota di vaccinazione di New York City perché alcuni dipendenti vedevano clienti veterani e potevano incorrere in multe fino a $ 5.000 se i ristoranti non verificassero lo stato del vaccino.

READ  Secondo quanto riferito, Intel è in trattative per acquistare la società di fonderia da 30 miliardi di dollari di AMD che è stata separata un decennio fa قبل

“La cosa grandiosa del sindaco è che stava comunicando che stava ascoltando, sta davvero cercando di capire come ciò influenzerà la comunità, e sta provando l’approccio del martello di velluto perché qualcosa deve essere fatto, siamo in un’organizzazione umanitaria crisi, giusto, stiamo assistendo a un numero record di casi, ed è quello che stiamo affrontando attualmente”, ha aggiunto Tanaka. Allo stesso tempo, dobbiamo bilanciare questo con la ripresa economica. Come troviamo questo delicato equilibrio? “

Il sindaco Blangiardi ha detto che non vuole fare un blocco quando una minoranza di residenti non è vaccinata.

La Hawaii Restaurant Association ha intervistato circa 120 ristoranti. Alcuni erano favorevoli al passaporto vaccinale, ma i ristoranti con codici postali con bassi tassi di vaccinazione erano molto preoccupati.

“Se la stragrande maggioranza dei tuoi clienti non è immune, cosa succede se decidono di non mangiare fuori? Perderai tutto quel business”, ha detto Tanaka.

Un’area che potrebbe essere colpita è la North Shore di Oahu, che è immunizzata per meno del 45%.

Roxana Jimenez, direttrice della Camera di commercio di North Shore, voleva parlare come residente di North Shore, ma ha affermato che gli affari di Haleiwa potrebbero subire un enorme successo.

“Può essere molto dirompente per le aziende”, ha detto. Jimenez non è stato vaccinato per motivi medici e si ritiene che lo stato non sia sulla stessa linea e non debba imporre le vaccinazioni

“Penso che la gente di questo paese non sia d’accordo con ciò che sta accadendo, ci sta derubando delle nostre libertà”, ha detto.

READ  Casa 'Little Slice Of Hell' sotto contratto con offerta in contanti, fuori mercato - CBS Denver

Il settore della vendita al dettaglio spera di non essere incluso nel passaporto del vaccino e ha affermato che la propria industria ha ridotto al minimo i casi di COVID.

Scopri di più sulle novità COVID-19: casi e vaccinazioni sul nostro sito Notizie sul coronavirus pagina

“La domanda è: come si implementa questo in un ambiente di vendita al dettaglio?” Tina Yamaki, capo rivenditore delle Hawaii. “Questo non è impostato dove hai dama alla porta a meno che tu non sia un rivenditore per l’adesione.”