diciembre 5, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

L’opposizione alle regole del virus è scoppiata in Austria, Italia e Croazia

Florian Schrட்டர்ter, Associated Press

Sabato 20 novembre 2021, i manifestanti hanno acceso il fuoco durante una manifestazione a Vienna, in Austria, contro le misure per combattere l’infezione da virus corona.

VIENNA – Decine di migliaia di manifestanti, membri di gruppi di estrema destra, hanno marciato per Vienna sabato mentre il governo austriaco ha annunciato un blocco nazionale a partire da lunedì per frenare la diffusione delle infezioni da virus corona.

Le proteste contro il virus si sono svolte sabato in Svizzera, Croazia, Italia, Irlanda del Nord e Paesi Bassi, il giorno dopo che la polizia olandese ha aperto il fuoco sui manifestanti e ne ha feriti sette a Rotterdam. I manifestanti si sono radunati contro i controlli del virus corona e i pass obbligatori COVID-19 in diversi paesi europei per entrare in ristoranti, mercatini di Natale o eventi sportivi e vaccinazioni obbligatorie.

Il blocco austriaco inizia lunedì e il bilancio medio giornaliero delle vittime è triplicato nelle ultime settimane, con gli ospedali degli stati fortemente colpiti che sono stati avvertiti che le unità di terapia intensiva potrebbero raggiungere la capacità. Il blocco durerà almeno 10 giorni, ma può arrivare fino a 20, hanno detto i funzionari. Le persone possono uscire di casa solo per motivi specifici, tra cui fare la spesa, andare dal medico o fare esercizio.

https://www.startribune.com/protests-erupt-over-virus-rules-in-austria-italy-croatia/600118866/

READ  Min Woo Lee guida l'Italian Open a metà gara