septiembre 18, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

L’Italia di Mancini può sognare anche i Mondiali?

Sono trascorse più di due settimane dalla vittoria dei Campionati Europei da parte dell’Italia di Roberto Mancini. La finale contro l’Inghilterra nel tempio di calcio di Wembley sarà per sempre ricordata come una delle partite più importanti della storia del calcio italiano, ma ora tutti i tifosi azzurri sono già con la testa alla prossima Final Four di Nations League e ai Mondiali che verranno disputati tra poco più di un anno.

La cavalcata europea rimarrà nei cuori di tutti i tifosi azzurri

Dopo le qualificazioni europee e quelle mondiali, l’Italia di Roberto Mancini si presentava agli Europei come una delle squadre da battere. La favorita indiscussa, però, era la Francia, che dopo aver vinto i Mondiali di Russia 2018 aveva ulteriormente migliorato la propria rosa con l’ingresso in squadra di Karim Benzema. I transalpini, però, sono stati clamorosamente eliminati agli ottavi di finale per mano di una scatenata Svizzera e hanno dovuto dire addio ai sogni di gloria anzitempo. L’Italia, dal canto suo, ha sempre manifestato una solidità impressionante contro ogni avversario e soprattutto nella fase a eliminazione diretta ha dato grande prova di maturità. Gli azzurri sono sempre riusciti a superare i momenti difficili che si sono presentati lungo il proprio percorso, hanno avuto la meglio del Belgio primo nel Ranking FIFA, hanno superato la temibile Spagna in semifinale e in finale hanno vinto ai rigori contro i padroni di casa dell’Inghilterra. Dando un’occhiata ai siti di scommesse dove è possibile scommettere anche sul calcio virtuale, ora la squadra di Roberto Mancini è la favorita per la vittoria delle Final Four di Nations League che si disputeranno in ottobre e si presenta ai prossimi Mondiali come una delle favorite.

Cosa aspettarsi dal futuro

L’Italia non ha la rosa più talentuosa del calcio europeo. Dire il contrario sarebbe inutile e deleterio per tutto il nostro movimento. Si è però dimostrata una vera squadra, capace di sopperire alle carenze tecniche con intelligenza, coraggio e spirito di sacrificio. Il reparto maggiormente in difficoltà per tutto il torneo è stato quello offensivo, ma con il ritorno in gruppo di Zaniolo, che si spera possa trovare continuità, la situazione pare destinata a migliorare. Resta da capire anche se la coppia difensiva formata da Chiellini e Bonucci, che è stata decisiva all’Europeo, reggerà per almeno un altro anno e mezzo fino ai Mondiali di Qatar ma la sensazione è che entrambi siano intenzionati a continuare fino alla prossima rassegna iridata. Ciò che è certo è che Roberto Mancini siederà sulla panchina della Nazionale almeno fino al 2026 e sono in molti a pensare che il tecnico di Jesi sia il vero valore aggiunto di questa squadra capace di lasciarsi indietro i fantasmi del passato e di sorprendere tutti.

L’impresa europea è ormai alle spalle e la Nazionale di Roberto Mancini ha già la mente rivolta ai prossimi impegni internazionali dove gli azzurri si presenteranno inevitabilmente come la squadra da battere.