diciembre 6, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

L’Italia arresta quattro presunti riciclatori di denaro

ROMA, 5 luglio (Reuters) – La polizia italiana ha arrestato lunedì quattro persone accusate di aver inviato fondi ai Paesi europei e mediorientali raccogliendo per conto dello Stato Islamico. Ciò ha portato a un grave attacco terroristico. Rete Finanziaria.

I quattro sono sospettati di aver trasferito un totale di 30.000 euro da una società di trasferimento di denaro nella città di Andrea, nel sud-est italiano, a raccolte fondi per 42 militanti in paesi tra cui Serbia, Germania, Turchia, Giordania, Thailandia e Russia.

Nella successiva indagine, gli stessi 42 esattori hanno ricevuto மில்லியன் 1 milione in trasferimenti sospetti da altre fonti, ha affermato il colonnello Luca Sofi della Guardia di Finanza italiana.

Dell’importo pagato dagli uomini arrestati lunedì, 5.000 euro inviati a due russi hanno ucciso cinque donne pochi giorni prima dell’attacco a una chiesa nel sud della Russia, ha detto Sofi.

Gli investigatori stanno ancora cercando di determinare la fonte dei fondi: «I detenuti di oggi sono disoccupati e senza reddito, quindi sono in corso indagini su chi ha pagato per mandarli all’estero», ha detto Sophie a Reuters.

L’inchiesta, condotta dagli avvocati antimafia del capoluogo Bari, è stata trasferita nel 2017 dal Libano, considerata dai francesi a una piccola azienda del sud Italia, in connessione con due trasferimenti da 950 euro ciascuno dalla procura di Parigi. Raccolta fondi per i combattenti stranieri in Siria.

Emilio Barodi relazione di editing di Gavin Jones e Peter Graf

I nostri standard: Principi della Fondazione Thomson Reuters.

READ  Giorgio Ordolini e Vittorio Bonori si uniscono alla partnership italiana di Payne