diciembre 2, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Le prime CPU Zen 4 di AMD sono dotate di un chip a 128 core progettato per il cloud

AMD ha rivelato i suoi primi processori basati sul suo nuovo chassis Zen 4 e promette molta potenza… almeno, per alcuni utenti. Anand Tech Appunti AMD ha il riassunto La prima roadmap di Zen 4 attraverso un evento di data center virtuale e le prime due famiglie di CPU sono chip Epyc destinati a server e altre attività di elaborazione pesanti. Il primo, soprannominato Genoa, è progettato per l’elaborazione generica e racchiude fino a 96 core (grazie in parte al processo a 5 nm) oltre al supporto per la memoria DDR5 e le periferiche PCIe 5.0. Arriverà nel 2022 e i partner stanno ora campionando i chip.

Tuttavia, la star dello spettacolo potrebbe essere Bergamo. È progettato per il cloud computing ed enfatizza la densità dei core: AMD promette fino a 128 core in una singola CPU. Il design si basa su un’architettura Zen 4c modificata (C sta per «cloud») che fornisce funzionalità simili, ma ottimizza la cache e il consumo energetico per aumentare il numero di core e fornire il maggior numero possibile di thread di elaborazione. Bergamo non apparirà fino alla prima metà del 2023, ma potrebbe essere utile per i colossi di Internet che stanno manipolando molti utenti simultanei.

Se aspetti novità su Zen 4 Processori RyzenRimarrai deluso. Non è stata una sorpresa che AMD si sia concentrata sui clienti aziendali durante il suo evento e non sia stata menzionata alcuna parte chiave. Detto questo, non sarebbe affatto sorprendente se AMD condividesse di più sul suo hardware Ryzen di nuova generazione nei prossimi mesi.

Tutti i prodotti consigliati da Engadget sono selezionati personalmente dalla nostra redazione, indipendentemente dalla casa madre. Alcune delle nostre storie includono link di affiliazione. Se acquisti qualcosa tramite uno di questi link, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione.