agosto 3, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Le concessioni del nuovo governo israeliano in Cisgiordania, che indicano la continuazione delle politiche di Netanyahu

È stato un primo test per il nuovo primo ministro israeliano, Naftali Bennett, e i suoi compari Governo ideologicamente divergenteAlla fine, fu raggiunto un compromesso con i coloni ebrei su un avamposto non autorizzato nella Cisgiordania occupata.

Secondo l’accordo, 53 famiglie lasceranno la collina a sud di Nablus, ha detto questa settimana a NBC News Daniela Weiss, capo del gruppo di coloni presso l’avamposto.

Verrà condotto un sondaggio per dimostrare che l’insediamento denominato Eviatar dopo Un israeliano ucciso da proiettili palestinesi Weiss ha affermato che il 2013 è stato costruito su terreni statali e non su terreni di proprietà privata di palestinesi. Il piano, ha aggiunto, è quello di istituire una scuola religiosa e alla fine restituire le famiglie.

Un funzionario del governo israeliano ha confermato che è stato raggiunto un accordo.

Weiss ha detto di non essere soddisfatta dell’accordo ma ha scelto l’opzione meno favorevole perché “l’alternativa è un terribile scontro tra migliaia di coloni e migliaia di soldati”.

Coloni israeliani nell’avamposto di Eviatar.Menachem Kahane / Kahane

L’avamposto ha rappresentato una sfida per il nascente governo Bennett, che si è insediato il mese scorso. Il nuovo primo ministro è un sostenitore degli insediamenti ebraici e un oppositore di uno stato palestinese. Ma è a capo di una coalizione mista di partiti di destra, centristi e di sinistra che include deputati che si oppongono agli insediamenti e sostengono la creazione di uno stato palestinese.

Compromettere con i coloni sarebbe un duro colpo per le fazioni di sinistra nella coalizione di Bennett e suggerirebbe, hanno detto gli analisti, che il suo governo non sta allontanando il collegamento dal primo. Il primo ministro Benjamin Netanyahu politiche di espansione.

READ  Sinovac: l'OMS approva il vaccino cinese Covid-19 CoronaVac per uso di emergenza emergency

“Ci sono stati calcoli all’interno del governo”, ha affermato Mairav ​​Zonszen, analista senior presso l’International Crisis Group, che lavora per prevenire la guerra. “Ma alla fine, questo accordo di compromesso è in realtà solo un’approvazione de facto dell’avamposto rimanente”.

Scarica App di notizie della NBC Per le ultime notizie e la politica

Il ministro dell’Interno Ayelet Shaked, membro del partito filo-coloniale Yamina Bennett, cinguettare Mercoledì ha affermato che l’accordo è stato un “risultato significativo” dell’insediamento in Terra di Israele e ha ringraziato “i pionieri di Eviatar che hanno dimostrato fedelmente cos’è il sionismo”.

Ma Omar Bar-Lev, ministro della pubblica sicurezza e membro del partito laburista di centrosinistra, ha twittato che “l’avamposto illegale deve essere evacuato solo perché è illegale”.

La maggior parte della comunità internazionale considera illegali gli insediamenti in Cisgiordania. Avamposti come Eviatar sono stati creati senza il permesso del governo e senza un titolo di proprietà valido, e sono quindi illegali secondo la legge israeliana e internazionale, secondo Yuval Shani, professore di diritto internazionale presso l’Università Ebraica di Gerusalemme.

Nel vicino villaggio di Beta, i palestinesi manifestano ogni giorno. Cinque persone sono state uccise in scontri con le forze israeliane e centinaia sono rimaste ferite, secondo un residente di Beita, Muhammad Khabisa.

L’esercito israeliano ha affermato che le violente rivolte hanno incluso centinaia di palestinesi che hanno lanciato pietre contro le forze israeliane che hanno risposto usando “tattiche di dispersione delle sommosse”. I militari hanno detto che sono state aperte indagini sull’uccisione di cinque persone.

Khabisa, 68 anni, ha detto che la sua famiglia possiede una terra che è stata sequestrata dai coloni di Eviatar.

READ  L'ultramaratona cinese si traduce in 21 morti dopo un clima freddo estremo inaspettato

“Se quell’insediamento rimane lì, è un’occupazione”, ha detto. “Il governo israeliano, l’esercito, i coloni hanno tutti un accordo: per me sono tutti uguali”.

I coloni israeliani nell’avamposto di Eviatar guardano i manifestanti palestinesi che lanciano laser su di loro all’inizio di questa settimana. Menachem Kahane / Getty Images

Israele ha catturato la Cisgiordania occupata dalla Giordania nella guerra del 1967, ma i palestinesi vogliono che la terra faccia parte di un futuro stato palestinese.

Martedì, nella zona di Al-Bustan, nel quartiere di Silwan a Gerusalemme est, le autorità israeliane hanno demolito anche una macelleria palestinese e 15 famiglie rischiano imminentemente di perdere i propri averi, secondo il Norwegian Refugee Council.

Amani Odeh, 34 anni, la cui casa è in pericolo, ha affermato che la nuova coalizione ha già accelerato le ultime politiche del governo a Gerusalemme est.

“Stanno distruggendo la speranza della gente”, ha detto, aggiungendo che i residenti ora fanno affidamento sull’intervento e sul diritto internazionale per proteggerli.

Amministrazione Biden Israele ha fatto pressioni per astenersi dall’adottare misure unilaterali che avrebbero fatto deragliare l’eventuale ripresa del processo di pace, che è stato moribondo per più di un decennio.

Daniel Seidman, un esperto israeliano a Gerusalemme, ha affermato che mentre crede che il nuovo governo sarà più attento alle voci provenienti dagli Stati Uniti e dall’Europa rispetto a Netanyahu, non è chiaro se ciò influenzerà la politica.

“Dopo 54 anni di occupazione e 12 anni di governo di Netanyahu, l’ideologia dei coloni è il DNA dell’Israele ufficiale e degli organi del governo israeliano”, ha detto Seidman.

Ha notato che la situazione in Eviatar indica che le persone che prendono le decisioni non sono abbastanza coraggiose da affrontare i coloni, ma che queste politiche possono cambiare con il tempo, lo sforzo e il coraggio.

READ  Yun Lucy Lee e Oliver Carava sono stati arrestati per l'omicidio di Tyler Pratt a Hamilton, Canada

Ha detto che Bennett è rimasto un’incognita.

“Non so chi sia Bennett perché penso che nemmeno lui sappia chi sia”, ha detto Seidman. “Stiamo per scoprirlo”.