julio 14, 2024

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Le azioni Amazon salgono grazie a guadagni abbastanza buoni.  Il prezzo di Prime sta salendo.

Le azioni Amazon salgono grazie a guadagni abbastanza buoni. Il prezzo di Prime sta salendo.



Amazon
.

com ha riportato ottimi risultati del quarto trimestre giovedì, trainati dalla forte crescita sia dell’unità cloud AWS che della sua attività pubblicitaria in crescita.

I risultati potrebbero essere un sollievo per alcuni investitori dato il numeri deboli Mercoledì da Parent su Facebook



tessere identificative
.

Le azioni Amazon (Ticker: AMZN) sono aumentate del 12,6% a $ 3.129 nel trading pre-mercato. Anche con un rally pre-mercato, il titolo è ancora in ribasso per l’anno finora.

Amazon ha anche affermato che sta aumentando il prezzo della sua iscrizione ad Amazon Prime per la prima volta dal 2018. Amazon ora addebiterà $ 14,99 al mese, rispetto a $ 12,99 o $ 139 anno dopo anno, rispetto a $ 119. L’aumento entrerà in vigore il 18 febbraio per i nuovi membri e il 25 marzo per i membri esistenti alla data di rinnovo.

Per il trimestre, Amazon ha registrato vendite per 137,4 miliardi di dollari, in aumento del 9%, più o meno in linea con le stime di Wall Street e coerente con l’intervallo previsto dall’azienda da 130 a 140 miliardi di dollari. La società ha affermato che il totale del quarto trimestre si è ridotto di circa $ 1,3 miliardi a causa di tassi di cambio sfavorevoli.

L’utile del trimestre è salito a $ 14,3 miliardi, o $ 27,75 per azione, da $ 7,2 miliardi, o $ 14,09 per azione, un anno prima. Gli utili del quarto trimestre includono $ 11,8 miliardi di profitti non monetari prima delle tasse sulla partecipazione dell’azienda nel produttore di camion



Auto Riviane

(campagna). L’utile operativo è stato di 3,5 miliardi di dollari, ben al di sopra dell’intervallo di riferimento della società di 3 miliardi di dollari.

READ  Corredor de tránsito del noreste de Nueva Jersey, línea costera del norte de Jersey con servicio limitado

I risultati nel core business del negozio online dell’azienda sono stati scarsi, anche se potrebbero non essere stati così negativi come temevano gli orsi di Wall Street. Le vendite nei negozi online sono state di 66,1 miliardi di dollari, in calo dell’1% rispetto a un anno fa e di circa 2,5 miliardi di dollari in meno rispetto alle stime di Wall Street. Lo stesso schema era vero per i servizi di fornitori di terze parti: le vendite sono state di $ 30,3 miliardi, in aumento dell’11%, ma deluse dal consenso di strada a $ 31 miliardi. Le vendite nei negozi fisici sono state di 4,7 miliardi di dollari, in crescita del 17%.

Un importante compenso è arrivato da Amazon Web Services: l’unità cloud ha generato entrate per 17,8 miliardi di dollari, in aumento del 40% rispetto a un anno fa, in leggera accelerazione rispetto alla crescita del 39% nel trimestre di dicembre e in anticipo rispetto alle aspettative di consenso di Wall Street di 17,4 miliardi di dollari. Nel frattempo, anche Amazon ha avuto un forte trimestre pubblicitario, con un fatturato di 9,7 miliardi di dollari, in crescita del 32% e superiore alle aspettative di strada di 9,4 miliardi di dollari. Le entrate dei servizi in abbonamento sono state di $ 8,1 miliardi, in aumento del 15%, ma sono state leggermente inferiori al consenso di $ 8,4 miliardi.

Gli ottimi risultati sia di AWS che della pubblicità mostrano il crescente potere di promuovere la diversificazione nell’azienda e suggeriscono che i problemi presenti nel rapporto sugli utili del trimestre di dicembre dalle piattaforme Meta Platform (FB) di Facebook non suggeriscono necessariamente un problema più ampio con l’online pubblicità. . In effetti, ci sono prove che Facebook potrebbe perdere una quota di mercato a favore della controllata di Google Alphabet (

READ  PREIT, propietario de un centro comercial con sede en Filadelfia, se acoge al Capítulo 11 de bancarrota y renuncia al 50% de la propiedad de Fashion District



Google

) e ad Amazon.

Nel frattempo, i forti numeri di AWS sottolineano la continua ascesa dell’informatica aziendale verso il cloud: si noti che entrambi Microsoft (MSFT) e l’alfabeto (Google) ha registrato una forte crescita nel settore del cloud computing nel trimestre.



Microsoft

Prevede inoltre un’accelerazione della crescita della sua attività nel cloud di Azure nel trimestre di marzo.

In una dichiarazione, il CEO di Amazon Andy Gacy ha affermato che la società «come previsto» ha registrato un aumento dei costi durante le vacanze, guidato dalla carenza di manodopera e dalle pressioni inflazionistiche, aggiungendo che «questi problemi sono persistiti nel primo trimestre» a causa della variante Omicron del Covid-19 . «Nonostante queste sfide a breve termine, rimaniamo ottimisti ed entusiasti degli affari mentre emergiamo dalla pandemia», ha affermato.

Per il trimestre di marzo, Amazon prevede vendite comprese tra $ 112 miliardi e $ 117 miliardi, con un aumento compreso tra il 3% e l’8%. La società ha indicato che tassi di cambio sfavorevoli avrebbero ridotto la crescita di 150 punti base. La società vede un reddito operativo per il trimestre compreso tra $ 3 miliardi e $ 6 miliardi, incluso $ 1 miliardo di spese di ammortamento dovute alla maggiore vita utile stimata di server e apparecchiature di rete.

La vendita di giovedì di Amazon di quasi l’8% è stata causata da segnali deboli sullo stato del mercato dell’e-commerce dei consumatori mercoledì da entrambi i fornitori di pagamenti digitali



PayPal da collezione

(PYPL) Sono piattaforme di profiler.

Nel suo rapporto sui risultati di mercoledì, Meta, il genitore di Facebook, ha affermato, tra le altre cose, di aver «sentito dagli inserzionisti che le sfide macroeconomiche come l’inflazione dei costi e le interruzioni della catena di approvvigionamento stanno influenzando i budget degli inserzionisti», il che potrebbe anche indicare alcuni rischi per l’e- domanda commerciale.

L’analista di Jefferies Brent Thill, con un rating di acquisto su Amazon, ha scritto in una nota in anteprima che l’impostazione diretta al trimestre di Amazon è stata mista, con una valutazione al ribasso compensata dal potenziale ribasso del reddito operativo a causa dell’aumento del costo del lavoro. Vede Amazon come un titolo per la seconda metà del 2022, sostenuto dalla facilità di confronto, dalla migliore visibilità dei costi, dagli adeguamenti dello sviluppo delle capacità e dal continuo slancio nel business di AWS e dalla pubblicità ad alto margine.

Con ottimi risultati di AWS e annunci, aumenti dei prezzi su Prime e risultati nel core business dell’e-commerce non così male come alcuni temevano, Amazon potrebbe aver fatto abbastanza per rafforzare il sentimento sui titoli tecnologici in modo più ampio.

Scrivi a Eric J. Savitz a [email protected]