agosto 15, 2022

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Le auto elettriche colpiscono il 65% delle vendite in Norvegia mentre Tesla prende il primo posto

  • Tesla è il marchio più venduto davanti a Volkswagen nel 2021
  • La Tesla Model 3 più popolare in assoluto
  • Le auto elettriche usate hanno visto tra il 75 e l’80% del mercato norvegese nel 2022

OSLO (Reuters) – Le auto elettriche hanno rappresentato quasi i due terzi delle nuove vendite norvegesi nel 2021 e Tesla è stato il marchio automobilistico più venduto in generale, poiché il Paese persegue il suo obiettivo di diventare il primo a porre fine alla vendita di auto a benzina e diesel. .

Mentre la Norvegia, con una popolazione di 5,4 milioni, ha la più alta percentuale al mondo di veicoli elettrici, la Cina, con una popolazione di 1,4 miliardi, è di gran lunga il più grande mercato automobilistico complessivo.

La Norvegia, produttrice di petrolio, ha incoraggiato il passaggio alle auto a emissioni zero esentando i veicoli elettrici a batteria (BEV) dalle tasse sui motori a combustione interna (ICE).

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato gratuito a Reuters.com

Si prevede che questo credito d’imposta contribuirà a spingere la percentuale delle vendite elettriche totali all’80% nel 2022, prima della scadenza per terminare le vendite di auto a benzina e diesel entro il 2025.

Le nuove vendite totali in Norvegia sono aumentate del 25% nel 2021, raggiungendo il record di 176.276 veicoli, il 65% dei quali completamente elettrici. Questa quota di mercato è aumentata dal 54% nel 2020.

Mentre la piccola e ricca Norvegia è vista come un mercato chiave per ottenere un punto d’appoggio per i nuovi attori delle auto elettriche, tra cui la cinese Nio e la svedese Volvo. (VOLCARb.ST) Una filiale di Polestar.

READ  La próxima semana para las acciones: llega el informe de ganancias más importante de Netflix

Tesla (TSLA.O) Ha catturato l’11,6% del mercato automobilistico totale in Norvegia nel 2021, diventando per la prima volta il marchio numero uno su base annuale davanti alla tedesca Volkswagen. (VOWG_p.DE) Del 9,6%, ha dichiarato lunedì la Norwegian Road Federation (NRF).

Grafica Reuters

La casa automobilistica statunitense domenica ha riportato consegne trimestrali che hanno superato di gran lunga le stime di Wall Street, superando una carenza globale di chip mentre ha aumentato la produzione in Cina, portando le sue azioni al massimo di un mese lunedì. Per saperne di più

Tesla Model 3 è stato il modello più popolare dell’anno in Norvegia prima della Toyota (7203.T) RAV4 Hybrid, l’unica vettura tra le prime dieci con motore a scoppio, e una Volkswagen (VOWG_p.DE) Electric ID.4 è al terzo posto.

I rappresentanti del settore hanno affermato di aspettarsi che le vendite di veicoli elettrici aumenteranno fino all’80% del mercato totale in Norvegia nel 2022, anche se i problemi della catena di approvvigionamento potrebbero fermarlo.

«Riteniamo che l’anno prossimo supereremo l’80% dei veicoli elettrici», ha affermato Kristina Bo, che presiede la Norwegian Electric Vehicle Association.

«Ma c’è una significativa incertezza in quelle previsioni e dipende dal dilemma della spedizione: molti produttori di automobili stanno avendo problemi con la consegna», ha aggiunto.

Grafica Reuters

Benvenuto

«La Norvegia è il paese più aperto alle auto elettriche, il più comprensivo di cosa sia la guida elettrica e il più accogliente di un’alternativa», ha detto a Reuters Thomas Ingenlat, CEO di Polestar.

La berlina di lusso Polestar si è classificata al decimo posto tra i modelli di auto più popolari della Norvegia nel 2021 e il SUV Polestar 3 debutterà nel 2022.

READ  Musk vende $ 6.9 mil millones en acciones de Tesla ya que el acuerdo de Twitter probablemente fue forzado

«Il lancio di questo SUV premium … cambierà sicuramente il modo in cui le persone guarderanno Polestar, quindi ho grandi aspettative per portare avanti il ​​marchio», ha affermato Ingenlath.

I produttori cinesi di auto elettriche stanno cercando di aumentare le esportazioni in linea con l’ambizione di Pechino di costruire un’industria automobilistica di livello mondiale e competere con le case automobilistiche tradizionali. Per saperne di più

Nio ha lanciato showroom di lusso nel centro di Oslo nel 2021, i primi all’estero, con l’obiettivo di vendere il suo SUV ES8 e le berline ET7 come parte dei piani di espansione a livello globale.

Prevede anche stazioni di ricarica e sostituzione della batteria.

«La nostra strategia per le stazioni di cambio si espanderà in modo molto aggressivo (nel 2022)», ha affermato Marius Heiler, presidente di Nio Norvegia, aggiungendo che si aspetta che circa il 75% delle vendite totali di veicoli sarà elettrico nel 2022.

Sebbene i crediti d’imposta aiutino a ridurre le emissioni di gas serra, lo scorso anno sono costati allo stato 30 miliardi di corone norvegesi (3,41 miliardi di dollari) di mancate entrate, secondo le stime del ministero delle finanze.

Quindi la coalizione di centro-sinistra al potere prevede di iniziare gradualmente a tassare le auto elettriche più costose a partire dal 2023, mentre quest’anno le tasse su benzina, diesel e ibride sono in aumento. Per saperne di più

(1 dollaro = 8,8088 corone norvegesi)

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato gratuito a Reuters.com

Montaggio di Terje Solsvik e Alexander Smith

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.