septiembre 18, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

L’Australia offrirà risarcimenti a una “generazione rubata”

CANBERRA (Reuters) – L’Australia ha dichiarato giovedì che offrirà un risarcimento di 75.000 dollari australiani (55.000 dollari) ad alcuni indigeni che sono stati allontanati con la forza dalle loro famiglie da bambini.

Più di 100.000 bambini indigeni sono stati sottratti alle loro famiglie e comunità tra l’inizio del XX secolo e circa il 1970, cosa che l’ex primo ministro Kevin Rudd ha definito una “grande macchia sullo spirito della nostra nazione” durante le scuse ufficiali alla cosiddetta “generazione rubata” nel 2008.

Tra le crescenti critiche e le mosse per chiedere un risarcimento attraverso i tribunali, l’Australia ha affermato che i sopravvissuti idonei hanno diritto a un pagamento una tantum di A $ 75.000 per i danni causati dalla deportazione forzata e altri A $ 7.000 per sostenere il loro recupero.

“Questo è un passo necessario da tempo, riconoscendo il legame tra guarigione, dignità, salute e benessere per i membri delle generazioni rubate, le loro famiglie e le loro comunità”, ha detto giovedì il primo ministro Scott Morrison in Parlamento.

“Per dire ufficialmente, non solo siamo profondamente dispiaciuti per quello che è successo, ma ce ne assumiamo la responsabilità”.

Il risarcimento coprirà le persone sopravvissute di età inferiore ai 18 anni che sono state separate dalle loro famiglie mentre vivevano nel Territorio della Capitale Australiana e nel Territorio del Nord. La maggior parte degli stati australiani ha i propri piani di compensazione.

I membri della comunità aborigena australiana possono essere visti speronare vicino alle loro case nell’East Arnhem Land, situata a est di Darwin nel Territorio del Nord, Australia, 24 novembre 2014. REUTERS/David Gray

I gruppi indigeni hanno accolto con favore i pagamenti, ma hanno avvertito che era necessario più lavoro.

“È qualcosa, ma non è tutto”, ha detto Fiona Kornfort, direttrice esecutiva della Healing Foundation, un gruppo rappresentativo di alcuni membri della generazione rubata. “Non fornirà quello stato finale per una nazione guarita, ma c’è speranza .”

READ  Alabama Kay Ivy firma un disegno di legge che vieta i passaporti per il vaccino COVID

I pagamenti di compensazione sono arrivati ​​come parte dell’impegno dell’Australia a spendere un ulteriore miliardo di dollari australiani per migliorare la vita delle popolazioni indigene.

L’Australia ha dichiarato l’anno scorso che ripristinerà le sue politiche nei confronti degli indigeni australiani dopo aver ammesso il fallimento di un decennio di sforzi per migliorare misure come l’aspettativa di vita e l’istruzione.

I 700.000 aborigeni australiani seguono quasi il fondo di quasi 26 milioni di cittadini su quasi tutti gli indici economici e sociali.

Le statistiche del governo mostrano che gli aborigeni australiani hanno un’aspettativa di vita di otto anni inferiore rispetto ai non aborigeni e sono sovrarappresentati in carcere.

(1 dollaro = 1,3554 dollari australiani)

(Segnalazione di Ringo Jose e Colin Packham). A cura di Karishma Singh

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.