diciembre 2, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

L’affare Tesla sovralimentato di Hertz potrebbe spingerci nell’era delle auto elettriche | John Notting

NSMartedì, Hertz, la società di autonoleggio recentemente emersa dalla bancarotta, ha annunciato di aver raggiunto un accordo per Acquista 100.000 auto Tesla Ciò che fonti informate ha stimato in un valore di 4 miliardi di dollari. Dopo averlo scoperto, il mio primo pensiero è stato che se questo è l’aspetto dell’insolvenza, per favore indirizzami al tribunale fallimentare più vicino. Ma il mio secondo pensiero è stato che questo potrebbe essere un momento importante sulla strada per una più ampia adozione dei veicoli elettrici (EV).

Il motivo, come sa chiunque abbia noleggiato auto tradizionali, è che il modo migliore per fare un test drive realistico è noleggiare un’auto per una settimana o due in vacanza. Con le Tesla disponibili tramite Hertz, molte persone avranno l’opportunità di provare com’è un veicolo elettrico. Questo è importante perché, in generale, solo i geek e i masochisti (come l’editorialista) sono i primi ad adottare la nuova tecnologia e i consumatori ordinari prudenti considerano i veicoli elettrici in qualche modo esotici ed esotici, non qualcosa su cui fare affidamento per il pendolarismo o la gestione di una scuola.

Prove aneddotiche suggeriscono che il fattore principale nel cambiare l’opinione delle persone sui veicoli elettrici è il passaparola: qualcuno che conosci ha preso l’iniziativa e ti ha fatto fare un giro della mente. Questa è stata la forza trainante dietro l’adozione diffusa della Toyota Prius ibrida nell’ultimo decennio e sembra che stia accadendo ora con i veicoli elettrici, il che potrebbe spiegare il fatto Tesla Model 3 è stata l’auto nuova più venduta nel Regno Unito A settembre, nonostante il fatto che l’azienda non spenda nulla in marketing o pubblicità palesi.

READ  Assistente di volo Southwest ricoverata in ospedale dopo presunta aggressione da parte di un passeggero

La principale preoccupazione delle persone sui veicoli elettrici sembra essere «l’ansia da autonomia», qualcosa che anche i proprietari di auto tradizionali hanno sperimentato di recente quando le pompe si sono prosciugate. A questo proposito, il colpo principale di Tesla è stato quello di iniziare a costruire una rete di «compressori» quasi dal momento in cui ha iniziato a produrre automobili. Questi caricabatterie ad alta velocità sono disponibili solo per i proprietari di Tesla e molti indicano la loro disponibilità come uno dei motivi per acquistare l’auto. Altre preoccupazioni sono che i veicoli elettrici sono più costosi delle auto convenzionali e difficili da caricare, soprattutto per gli abitanti delle città che non hanno un vialetto.

I proprietari di Tesla, me compreso, hanno alcuni problemi misteriosi, primo fra tutti il ​​fatto che tutti ti ritengono responsabile per Elon Musk, il fondatore di Tesla che è ampiamente visto come un fiocco per il pedigree di Cadbury per la sua propensione a twittare apparentemente senza il suo cervello precedentemente coinvolto. E molti dei suoi clienti hanno la nauseante abitudine di riferirsi costantemente a lui come «Elon» come se fosse un amico. (I fan di Apple avevano lo stesso sentimento con «Steve Jobs», suggerendo che potrebbe essere un flagello eccentrico.)

Un’altra fonte di dubbio è il prezzo delle azioni della società, che, come la pace di Dio nella Bibbia, è al di là di ogni comprensione. La notizia dell’accordo con Hertz ha spinto la valutazione della società a oltre 1 trilione di dollari, il che potrebbe essere un’ulteriore conferma che il mercato azionario e il mondo reale sono universi paralleli.

Ma forse la percezione più fuorviante di Tesla è che non è un produttore di auto «corretto», come, ad esempio, Volkswagen o Renault. Questo mi ricorda l’opinione prevalente nel 2007, quando Apple ha lanciato iPhoneNon era una compagnia telefonica pukka come Nokia o Blackberry. (Qualcuno qui ricorda Nokia?) Questo disprezzo lo mina in qualche modo Risultati Tesla nel terzo trimestre Pubblicato l’altro giorno, che ha rivelato di essere riuscito a produrre 237.823 veicoli (in un periodo presumibilmente in cui si sono verificati problemi di catena di approvvigionamento), ha generato un fatturato di $ 13,74 miliardi, un utile netto di $ 1,6 miliardi e un margine lordo del 30,5%.

Il confronto con l’iPhone potrebbe essere rilevante a lungo termine, quando i veicoli elettrici sono ovunque. Apple non è il produttore di smartphone dominante, ma l’iPhone fa la parte del leone dei profitti del settore. La posizione di Tesla nel mercato automobilistico come BMW rischia di finire nell’attuale mercato della combustione interna, come produttore di prodotti relativamente divertenti e costosi con margini di profitto più elevati rispetto a quelli di cui godono i produttori più regolari.

Quando i veicoli elettrici arriveranno ovunque, il mondo scoprirà che i veicoli a propulsione elettronica non sono una bacchetta magica per la nostra crisi ambientale. I veicoli elettrici possono essere più economici da utilizzare rispetto alle auto convenzionali e richiedono meno manutenzione, ma sono «più ecologici» solo se vengono caricati con elettricità da fonti rinnovabili. Ci sono ancora orribili emissioni di CO2 incorporate nella loro fabbricazione e nelle enormi batterie di cui hanno bisogno, e ciò comporta enormi danni ambientali, inquinamento delle acque, montagne di rifiuti e forse anche violazioni dei diritti umani e lo sfollamento delle popolazioni indigene.

L’enorme accordo di Hertz con Tesla è un passo notevole su questo percorso verso veicoli elettrici onnipresenti. Farà miracoli per il patrimonio netto di Musk, ma dobbiamo ancora vedere quanto di buono c’è sul pianeta. Nel frattempo, abbiamo bisogno di un piano per sbarazzarci di tutti i diesel di lusso, BMW, Jaguar e Mercedes che non permetteremo più. Chissà chi ci sta lavorando?

quello che stai leggendo

interruttori di codice
Uno dei falsi più eclatanti nella storia della scienza è Articolo interessante Scritto da Kevin Berger in Nautilus su una nuova storia della corsa per decodificare il DNA, che toglie il lustro alla storia tradizionale.

La fortuna di Donald
Il nuovo media di Trump farà la fine delle sue bistecche e dei suoi materassi egli è un commento scaltro Scritto da Jack Schaeffer su Politico sull’ultima incursione di Breeze.

non si sommano
falsa postura un articolo premuroso Scritto da Peter Pollack su reallifemag.com sulle implicazioni dell’utilizzo di argomenti basati sui dati per superare le controversie pro-ideologiche.