enero 28, 2022

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

La variante Omicron si sta diffondendo rapidamente in Europa, scatenando un’ondata di nuove restrizioni

BARCELLONA – Poche ore dopo che l’Organizzazione mondiale della sanità ha annunciato l’emergere di un nuovo tipo di nuovo coronavirus gravemente mutato in Sudafrica, la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha esortato 27 paesi dell’Unione europea ad «attivare i freni di emergenza» e vietare i voli dal Sudafrica e sette paesi Adiacente a dove è stata scoperta una variante preoccupante, è stata presto soprannominata Omicron.

A quel tempo, Omicron aveva già raggiunto il continente europeo ed è apparso almeno il 19 novembre in Olanda. E negli ultimi giorni, però, è spuntato ovunque, dal Regno Unito alla Repubblica Ceca La maggior parte dei casi 79 Segnalato già il 2 dicembre dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (che non supervisiona il Regno Unito) sembra che si tratti di viaggiatori dall’Africa.

Passa il mouse sopra la mappa per i numeri dei casi

In effetti, mercoledì, quando l’Organizzazione mondiale della sanità ha annunciato che la variante era stata rilevata in 23 paesi – un numero che è presto salito a 24 quando è stato rilevato un caso in California – 13 di questi paesi erano in Europa, tra cui Belgio, Svezia, Germania, Portogallo e Spagna. Giovedì pomeriggio, altri quattro paesi dell’UE avevano segnalato casi, tra cui la Norvegia, dove il primo ministro Jonas Gahr Støre ha dichiarato ai giornalisti che 50 persone sono state completamente vaccinate Omicron è risultato positivo dopo essere stato infettato a una festa di Natale a Oslo.

L’improvviso balzo del numero dei casi, arrivati ​​a 171, a partire da giovedì pomeriggio, Potrebbe essere più un riflesso della diligenza che un evento, ha detto a Yahoo News Salvador McCabe, biologo cellulare e autore di «Modern Epidemiology». «Lo troviamo più spesso in Europa, perché lo stiamo cercando ora», ha detto. Questi sforzi di rilevamento includono il sequenziamento del genoma dei test positivi delle settimane precedenti. Ma alcuni epidemiologi ora si aspettano che Omicron superi Delta già il mese prossimo.

____

L’ultima novità della variante Omicron

Con 32 mutazioni del ceppo alfa originale del coronavirus, Omicron rimane poco compreso. Potrebbe essere più trasmissibile e più resistente ai vaccini esistenti, ha detto il dottor Anthony Fauci mercoledì durante un briefing alla Casa Bianca, ma sono ancora necessari più dati. Quello che sta diventando chiaro è che sta già comparendo in gran numero in Europa, che è stata recentemente identificata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità come l’epicentro globale di COVID-19 grazie al continuo aumento del delta. Omicron sta anche spingendo per tornare nel continente per affrontare i mandati di incrocio, quarantena e test COVID pre e post-arrivo indipendentemente dallo stato di vaccinazione, dal coprifuoco notturno e dall’imposizione o estensione dei blocchi.

READ  L'OMS afferma che la variante delta covid rimane prioritaria nonostante le preoccupazioni di Omicron

Mercoledì, von der Leyen ha fatto notizia dicendo che era tempo di prendere in considerazione l’imposizione delle vaccinazioni in tutta l’Unione europea, una mossa già pianificata in Austria e presa in considerazione dalla Germania. È l’incertezza sul virus che sta guidando i passaggi a volte apparentemente estremi, persino in preda al panico, ha detto McCabe, il che è comprensibile. «Ora siamo in uno stato di stress pandemico», ha osservato. «Ogni nuova goccia sembra uno tsunami.»

Le maschere gettate a luglio, quando il primo ministro britannico Boris Johnson ha dichiarato la «Giornata della libertà», vengono nuovamente schiaffeggiate per ordine del suo governo nei negozi, nelle scuole primarie e sui mezzi di trasporto di massa. Finora, 42 casi di Omicron europeo sono stati in Gran Bretagna. I test antigenici più economici sono stati praticamente abbandonati, i test PCR del giorno successivo che erano disponibili per 35 sterline (47 dollari) la scorsa settimana ora vanno da tre a quattro volte quella quantità da quando Johnson ha detto a tutti gli arrivi internazionali di prendere più polimerasi analitica. Test di reazione a catena, che amplificano piccoli filamenti di DNA. Coloro che fanno il test sono tenuti ad autoisolarsi fino a quando non vengono informati che sono negativi o rischiano una multa di 1.000 sterline.

Gli infermieri si prendono cura dei pazienti COVID malati

Gli infermieri assistono un paziente COVID in un ospedale di Parigi. (Thomas Samson/AFP via Getty Images)

La Spagna vieta l’ingresso ai britannici non vaccinati e Portogallo, Norvegia e Francia ora richiedono test PCR per i viaggiatori al di fuori dell’Unione europea. La minoranza di francesi che non aveva un permesso di vaccino può comunque entrare in negozi, ristoranti e musei se risulta negativa nelle ultime 72 ore; Ora dovranno prenderne uno nuovo ogni giorno per circa 90 dollari al pop. E dopo l’annuncio di giovedì dell’epidemia di Omicron a Oslo, il governo norvegese ha raccomandato a coloro che si trovano nella capitale di lavorare dalle proprie case.

READ  L'Iran afferma che gli Stati Uniti devono garantire che non si ritirino nuovamente dall'accordo nucleare

Diversi paesi europei hanno sospeso i voli dai paesi della punta meridionale dell’Africa; La Germania consente agli aerei di arrivare da quei paesi solo se trasportano esclusivamente cittadini tedeschi, ma a quei passeggeri è ora richiesto di autoisolarsi per due settimane una volta atterrati. La Svizzera ha appena annunciato una quarantena di 10 giorni anche per le persone provenienti da parti d’Europa, tra cui Belgio, Paesi Bassi, Repubblica Ceca e Regno Unito, i primi paesi europei in cui è stata trovata la nuova variante mutata.

In Spagna, dove sono stati rilevati tre casi di Omicron, almeno due in viaggiatori completamente vaccinati e uno che non ha visitato l’Africa, i passaporti vaccinali vengono lanciati a Barcellona e Madrid. In Olanda, le strade solitamente affollate sono morte, con bar e ristoranti ora costretti a chiudere prima – alle 17:00 – e le partite di calcio di nuovo negli stadi vuoti. La Slovacchia, dove Omicron deve ancora essere scoperto, è così immersa in un delta da sola che ha dichiarato lo stato di emergenza e chiusa per due settimane, mentre l’Austria ha esteso il suo blocco nazionale per altri 20 giorni; Ora i negozi essenziali devono chiudere entro le 19:00

Il dottor Daniel Lopez-Acona, ex direttore dell’OMS in Crisi, ha osservato che con Omicron in circolazione, insieme a Delta ancora prevalente, la vaccinazione rimane la chiave per respingere entrambi, ma lo sono anche le misure non farmacologiche che sono state recentemente abbandonate nella maggior parte dell’Europa. «Questa alternativa non verrà fermata somministrando solo terzi vaccini o fermando i voli dal Sudafrica, ma limitando le interazioni sociali delle persone non protette», ha affermato, nonché aumentando la tracciabilità dei contatti, il sequenziamento genetico, il distanziamento sociale, riducendo la vita notturna. e spazi di aerazione.In interni così come l’uso di maschere per il viso – anche all’aperto, in luoghi dove i tassi di infezione sono alti.

READ  L'Ucraina afferma che un attacco russo su larga scala potrebbe essere possibile a gennaio

López Acuña pensa che la maggior parte dei paesi dell’Europa occidentale potrebbe non richiedere blocchi completi, ma anche in Spagna, dove i tassi stanno accelerando di nuovo – con 100.000 nuovi casi da Delta nelle ultime due settimane – «dobbiamo pensare seriamente a reimporre le restrizioni e non pensare che sarebbe il periodo natalizio come prima della pandemia”.

Un passeggero sudafricano viene testato per il virus Corona

Un passeggero di un volo proveniente dal Sudafrica è risultato positivo al coronavirus all’aeroporto Schiphol di Amsterdam. (Pierre Crum/Getty Images)

Gli esperti sanitari sottolineano la recente richiesta dell’Organizzazione mondiale della sanità ai paesi di aumentare i test PCR, in particolare per i viaggiatori. «È impossibile impedire che una variante si diffonda una volta fuori, ma ora è il momento per i paesi di costringere i viaggiatori in arrivo a sottoporsi a test PCR non appena atterrano» e ad autoisolarsi fino a quando i risultati non arrivano, ha detto McCabe.

Macip e Lopez-Acuña sottolineano entrambi la necessità di non farsi prendere dal panico, ma di prepararsi per i possibili scenari peggiori. L’informazione cruciale che stanno aspettando è quanto siano efficaci gli attuali vaccini contro Omicron. Se la nuova alternativa è in grado di sfuggire all’efficacia delle attuali vaccinazioni, «dovremo produrre nuove combinazioni di vaccini che coprano anche l’Omicron, e questo significa rivaccinazione per tutti», ha affermato Lopez-Acuña. Questo è un compito importante e ci vorranno alcuni mesi per sviluppare nuovi vaccini. Nel frattempo, ci saranno vulnerabilità, motivo per cui il primo compito è limitare e proteggere le interazioni sociali».

Un’altra informazione essenziale è come l’Omicron si comporta al di fuori del laboratorio e nel mondo reale. «Omicron sembra decisamente male sulla carta», ha detto Macip, «ma anche la Beta». E a differenza delle varianti Alpha e Delta, la Beta non è decollata e ha colpito il mondo allo stesso modo. Qualunque cosa accada, ha detto, «Non è la fine del mondo. La spina dorsale dei vaccini è già in atto e i test sono stati fatti. Quindi forse dovremmo semplicemente passare a un nuovo vaccino e andare avanti. Non siamo tornati a piazza uno.»