diciembre 2, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

La Russia afferma che Israele ha usato due aerei civili come copertura per lanciare un attacco in Siria

Un generale russo ha dichiarato giovedì che le difese aeree siriane non hanno ingaggiato aerei israeliani che avrebbero effettuato un raid nella Siria centrale a causa della presenza di due aerei civili in volo in quel momento.

Un osservatore di guerra con sede in Gran Bretagna ha affermato che il presunto attacco aereo israeliano nella Siria centrale ha ucciso nove combattenti filo-governativi, quattro dei quali erano siriani e cinque di nazionalità non specificata.

L’ammiraglio siriano Vadim Kolet ha dichiarato al sito di notizie Sputnik che il raid è stato effettuato da quattro F-16 israeliani.

«Il comando militare siriano ha deciso di non utilizzare i sistemi di difesa aerea dal momento dell’attacco aereo israeliano, due aerei civili passeggeri si trovavano nell’area della distruzione dei sistemi antiaerei», ha detto Collette.

La Russia ha ripetutamente accusato Israele di usare aerei civili come «scudo» contro le difese aeree siriane, tra la rabbia in corso per un problema nel 2018, quando l’esercito siriano ha abbattuto un aereo spia russo mentre rispondeva a un raid israeliano sullo spazio aereo siriano.

La Russia in seguito ha affermato che Israele era responsabile di questo incidente, in cui sono stati uccisi 15 membri dell’equipaggio, affermando che gli aerei dell’aeronautica israeliana hanno usato l’aereo russo come copertura.

In questo caso, l’IDF ha categoricamente negato l’affermazione secondo cui gli aerei dell’IDF hanno usato l’aereo spia come scudo, e anche gli analisti della difesa hanno dubitato della fattibilità di tale manovra.

Il presidente russo Vladimir Putin, a destra, e il presidente siriano Bashar al-Assad si stringono la mano durante il loro incontro a Damasco, in Siria, 7 gennaio 2020 (Alexei Druzhinin, Sputnik, Kremlin Pool Photo via AP)

Tuttavia, l’incidente ha portato a un importante litigio diplomatico tra Mosca e Gerusalemme.

READ  Il funzionario italiano si dimette dopo il clamore per aver onorato il fratello di Mussolini

L’agenzia di stampa ufficiale siriana (SANA) aveva precedentemente citato una fonte militare secondo cui l’attacco, avvenuto mercoledì sera vicino alla città di Palmyra, aveva ucciso un soldato e ferito altri tre.

La fonte ha spiegato all’agenzia di stampa siriana (SANA) che «verso le 23:34, il nemico israeliano ha effettuato un’aggressione aerea… nell’area di Palmyra, prendendo di mira una torre di comunicazione e diversi siti nelle sue vicinanze».

L’Osservatorio siriano per i diritti umani, un gruppo legato all’opposizione con finanziamenti poco chiari, ha affermato che l’attacco ha preso di mira diversi siti iraniani, tra cui la torre delle comunicazioni, vicino alla base aerea T4 a est di Palmira. L’osservatorio con sede in Gran Bretagna è stato talvolta accusato di aver gonfiato il bilancio delle vittime.

Ha affermato che l’attacco ha ucciso quattro siriani che combattevano con gruppi filo-iraniani che sostengono il governo di Damasco, incluso un soldato dell’esercito siriano, oltre ad altri cinque le cui nazionalità non erano immediatamente chiare.

Né Israele né gli Stati Uniti hanno riconosciuto di aver compiuto l’attacco. Israele, di regola, non commenta attacchi specifici presumibilmente effettuati in Siria, ma generalmente riconosce di svolgere operazioni contro gruppi legati all’Iran nel Paese al fine di impedire il trasferimento di armi avanzate e prevenire attacchi contro Israele. Dalla Siria.

la settimana scorsaL’osservatorio ha affermato che un attacco missilistico israeliano sulla stessa base aerea ha ucciso combattenti stranieri fedeli all’Iran.

SANA ha detto che sei soldati sono rimasti feriti nell’attacco.

Dallo scoppio della guerra civile siriana nel 2011, Israele ha regolarmente effettuato attacchi aerei all’interno della Siria, prendendo di mira principalmente le forze governative siriane, nonché le forze alleate iraniane e libanesi.

READ  Crisi di confine tra Bielorussia e Polonia: Russia e Bielorussia conducono esercitazioni militari

Prima dell’ultimo attacco, il capo dell’intelligence militare israeliana, il maggiore generale Aharon Halifa, ha affermato che l’Iran «continua a promuovere la sovversione e il terrorismo» in Medio Oriente.

A titolo illustrativo: questa immagine rilasciata dall’agenzia di stampa ufficiale siriana (SANA) mostra il fuoco antiaereo nel cielo dopo che gli attacchi aerei guidati dagli Stati Uniti hanno preso di mira varie parti della capitale siriana Damasco in risposta al presunto uso di armi chimiche da parte del paese nelle prime ore del mattino di sabato 14 aprile 2018. Le difese aeree siriane hanno risposto agli attacchi congiunti di Stati Uniti, Francia e Gran Bretagna. (SANA via AP)

«Continueremo a ostacolare le azioni dell’Iran, a proteggere e danneggiare le sue capacità e ad adottare misure per mantenere la forza di Israele», ha affermato in dichiarazioni trasmesse dall’esercito.

L’Iran, stretto alleato di Assad, mantiene una presenza militare in Siria e sostiene un certo numero di milizie a maggioranza sciita nel Paese. Questi gruppi stanno combattendo a fianco delle forze di Assad contro l’opposizione del Paese, ma Israele sostiene che siano utilizzati anche per lanciare attacchi contro Israele e facilitare il trasferimento di armi e altri materiali in tutta la regione.

Impara l’ebraico in un modo divertente e unico

Hai la notizia di Israele… ma tu? Ottenere Lui lei? Ecco la tua occasione per capire non solo il quadro generale che trattiamo in queste pagine, ma anche Dettagli critici ed emozionanti della vita in Israele.

in un Ebraico Streetwise per The Times of IsraelOgni mese impareremo molte frasi ebraiche colloquiali su un argomento comune. Queste sono lezioni audio di ebraico di piccole dimensioni che pensiamo ti piaceranno molto.

READ  L'ex membro della Knesset Yehuda Glick è stato arrestato con l'accusa di aver tentato di contrabbandare palestinesi

Per saperne di più

Per saperne di più

sei già un membro? Accedi per non vederlo più

sei serio lo apprezziamo!

Ecco perché veniamo a lavorare ogni giorno – per fornire ai lettori più esigenti come te una copertura imperdibile di Israele e del mondo ebraico.

Finora abbiamo una richiesta. A differenza di altre testate giornalistiche, non abbiamo messo in atto un paywall. Ma poiché il giornalismo che facciamo è costoso, invitiamo i lettori che The Times of Israel è diventato importante per aiutare a sostenere il nostro lavoro unendosi La comunità di Times of Israel.

Per soli $ 6 al mese, puoi aiutare a sostenere il nostro giornalismo di qualità mentre ti godi The Times of Israel Annunci gratuiti, così come l’accesso a contenuti esclusivi disponibili solo per i membri della comunità di Times of Israel.

Unisciti alla nostra community

Unisciti alla nostra community

sei già un membro? Accedi per non vederlo più