noviembre 30, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

La regione potrebbe subire 700.000 morti in più per COVID entro la primavera

Un paziente con COVID-19 riceve un trattamento nell’unità di terapia intensiva (ICU) per la malattia da coronavirus (COVID-19) presso il «Klinikum Darmstadt» a Darmstadt, in Germania, il 20 maggio 2021.

Kai Pfaffenbach | Reuters

L’Europa e l’Asia centrale potrebbero raggiungere oltre 2,2 milioni di morti totali per Covid-19 entro il prossimo marzo mentre i paesi combattono contro un’impennata della variante delta altamente contagiosa, ha scritto l’ufficio dell’OMS per la regione in una dichiarazione rilasciata martedì.

Le prospettive per i prossimi mesi arrivano quando la regione di 53 paesi supera 1,5 milioni di morti per Covid, con il virus ora la principale causa di morte sia in Europa che in Asia centrale, ha affermato la filiale europea dell’OMS. La dichiarazione ha indicato che la regione sta attualmente assistendo a quasi 4.200 morti al giorno, il doppio dei decessi giornalieri registrati alla fine di settembre.

L’ufficio regionale dell’OMS a Copenaghen, in Danimarca, copre l’Europa, Israele, Turchia e i paesi dell’Asia centrale di Kazakistan, Kirghizistan, Tagikistan, Turkmenistan e Uzbekistan.

«Per convivere con questo virus e continuare con la nostra vita quotidiana, dobbiamo adottare un approccio ‘vaccine plus'», ha affermato nella dichiarazione il dott. Hans-Henri Kluge, direttore regionale dell’OMS per l’Europa. oltre a incorporare misure preventive nella nostra normale routine.»

Oltre alla maggiore infezione del ceppo Delta, la dichiarazione ha incolpato l’aumento della regione della popolazione non vaccinata del continente e la decisione di molti paesi di fare un passo indietro dall’indossare maschere e dal distanziamento sociale. Organizzazione mondiale della Sanità avvertito da Quell’inverno potrebbe portare a un’epidemia in Europa poiché le persone si radunano vicino a case con scarsa ventilazione, condizioni che facilitano la trasmissione del virus.

READ  La moglie di un funzionario cinese detenuto ha definito il governo cinese un "mostro"

In preparazione per un inverno difficile, Kluge ha invitato il pubblico a contribuire a evitare il blocco e l’interruzione dell’economia adottando precauzioni tra cui l’uso di coperture per il viso e la distanza fisica, nonché test e tracciabilità dei contatti. La dichiarazione ha inoltre esortato i paesi a considerare la possibilità di somministrare dosi di richiamo agli operatori sanitari e a chiunque abbia più di 60 anni per combattere la scarsa efficacia dei vaccini disponibili.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità prevede che 49 dei 53 paesi della regione potrebbero subire uno stress grave o grave nelle loro unità di terapia intensiva tra oggi e marzo 2022. Si prevede che lo stress eccessivo o grave colpirà anche i letti d’ospedale in 25 paesi.

Le infezioni nella regione hanno iniziato ad aumentare durante la settimana terminata il 19 settembre, quando i ricercatori dell’OMS hanno misurato un totale di sette giorni di circa 1,1 milioni di nuovi casi. L’organizzazione ha segnalato oltre 2,4 milioni di nuovi casi nella settimana terminata il 21 novembre. Si tratta di quasi il 67% di tutti i casi di Covid in tutto il mondo durante quel periodo, secondo l’ultimo aggiornamento epidemiologico settimanale dell’Organizzazione mondiale della sanità.

La Germania ha stabilito un record di epidemia lunedì con una media di sette giorni con oltre 51.000 nuovi casi al giorno, secondo l’analisi dei dati della CNBC della Johns Hopkins University. La Russia ha registrato un record di sette giorni di circa 1.218 decessi giornalieri per Covid per la settimana terminata lunedì, come misurato da Hopkins.

Infezioni in arrampicata In Austria, il cancelliere Alexander Schallenberg lo ha portato a emettere un mandato di vaccinazione a livello nazionale dal 1 ° febbraio e ad avviare il quarto blocco del paese lunedì. Il governo di Vienna ha detto che la chiusura non durerà più di 20 giorni. Anche i Paesi Bassi hanno imposto un blocco parziale sabato, chiudendo anticipatamente alcune attività e impedendo ai fan di partecipare a eventi sportivi per tre settimane.

READ  La Casa Bianca riconosce che potrebbe mancare l'obiettivo di vaccinazione originale il 4 luglio

Anche il cancelliere tedesco uscente Angela Merkel ha chiesto misure più severe per controllare l’ondata di contagi nella più grande economia europea.