diciembre 1, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

La notte dell’eroe tragico: Yan Somer e Jeremy Dooku conquistano i cuori quando escono

Quando il portiere spagnolo Unai Simon ha ricevuto il premio Man of the Match al termine dei calci di rigore nei quarti di finale di Euro 2020 contro la Svizzera venerdì, la sua risposta di una riga è stata: «Onestamente, l’avrei dato a Leanne Sommer .»

Sommer, meglio conosciuto come food blogger nel suo paese, un calciatore non così popolare che due giorni fa ha sventato il genio francese Kylian Mbappé, aveva appena ottenuto la sua prestazione più eroica al Campionato Europeo di quest’anno finora.

Nei 120 minuti di test, la Spagna ha portato avanti la Svizzera, Sommer ha effettuato 10 parate: il record per il maggior numero di parate effettuate da un portiere a Euro 2020. Semifinali della settimana contro l’Italia.

La Svizzera, che è priva del capitano Granit Xhaka, potrebbe essersi ritirata quando è stata ridotta a 10 uomini dopo una discutibile decisione di cartellino rosso. Non facendo ciò e portando la Spagna all’estremo, hanno consegnato la migliore storia di sconfitte ai Campionati Europei di quest’anno finora.

Roger Federer ha twittato: «Dankey Svizzera, Sommer è stato fantastico, grazie, un grande sforzo», anche se Rafael Nadal ha celebrato la vittoria della Spagna.

Dribbling di Doku

Più tardi nella notte, quando il Belgio ha affrontato l’Italia nel secondo quarto di finale, l’unica cosa che si è distinta è stata come il progetto «Neo-Rinascimento» di Roberto Mancini abbia dominato la squadra di livello mondiale. L’altra cosa sorprendente è che la fonte principale degli attacchi dei belgi sembrava essere il fianco sinistro, presidiato dal nome meno noto sulla scheda della loro squadra: il 19enne Jeremy Duques.

READ  Jemele Hill chiama Clay Travis un "idiota" in podcast, suggerisce che la colpa è del suo spettacolo ESPN fallito

Doku ha completato otto dribbling contro l’Italia, il numero più alto per un giocatore a Euro 2020 finora. Nessun altro giocatore ha completato più di 6 dribbling in una singola partita. Il record di 8 dribbling a partita di Doku è anche il più alto per un adolescente poiché ci sono dati completi per la Coppa del Mondo (dal 1966) e l’Euro (dal 1980).

In effetti, quando il Belgio ha fatto il suo ultimo tentativo di pareggio negli ultimi minuti della partita, il suo attacco sembrava essere diviso in due: Douko che avanzava da sinistra e il gruppo stellare sulla destra con personaggi come Kevin De Bruyne. E Dries Mertens cerca di attirare verso di loro la difesa italiana per fargli posto.