septiembre 18, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

La missione NASA e Boeing Starliner verso la Stazione Spaziale Internazionale è di nuovo in ritardo, lancio incerto

Un veicolo spaziale Boeing CST-100 Starliner si trova in cima a un razzo ULA Atlas V nel luglio 2021.

Boeing / John Grant

Boeing spera di lanciare la sua capsula dell’equipaggio Starliner per la seconda volta nel tentativo di attraccare con la Stazione Spaziale Internazionale. Boeing Il primo tentativo è fallito a dicembre 2019 per raggiungere l’orbita corretta, ma gli ha fornito dati preziosi. L’azienda sembrava pronta a riprovare, ma i file Tentativo di avvio annullato Martedì – secondo ritardo in meno di una settimana.

Gli ingegneri hanno rivelato. Indicazioni impreviste della posizione della valvola nel sistema di propulsione “Durante un controllo sanitario della navicella spaziale dopo le tempeste elettriche di lunedì nell’area, Boeing ha detto martedì. Non è chiaro se le tempeste siano responsabili del problema tecnico”.

La società e la NASA mercoledì hanno considerato un potenziale obiettivo per un nuovo orario di lancio, ma il problema della valvola perseguitava ancora la missione. “I team di ingegneri hanno escluso una serie di potenziali cause, incluso il software, ma è necessario ulteriore tempo per completare la valutazione”, La NASA ha detto Martedì notte. Non ci sono nuove date di rilascio in questo momento.

La missione era originariamente prevista per il decollo venerdì, ma è stato ritardato a causa di Edizione del giovedì con l’unità russa della ISS Hanno sparato i suoi missili poco dopo l’attracco alla stazione. Ciò ha distrutto la stazione spaziale e ha costretto le squadre a valutare le condizioni della stazione.

“Il team della ISS utilizzerà il tempo per continuare le ispezioni del Roscosmos Nauka Multipurpose Laboratory Module (MLM) appena arrivato e per garantire che la stazione sia pronta per l’arrivo di Starliner”, ha affermato la NASA in una dichiarazione del 29 luglio.

La NASA trasmetterà il lancio quando finalmente avverrà.

Quando lo Starliner sarà finalmente lanciato, esploderà su un razzo Atlas V. della United Launch Alliance (ULA). La capsula sarà riempita con circa 400 libbre di equipaggio e rifornimenti di carico. Se tutto va bene, si attaccherà alla stazione spaziale circa 24 ore dopo. L’attracco sarà anche coperto in diretta dalla NASA TV.

Difetti del software e un problema di collegamento delle comunicazioni hanno portato alla fine anticipata del volo di prova originale di Boeing nel 2019, anche se la capsula Starliner CST-100 è atterrata in sicurezza sulla Terra. L’imminente missione Orbital Flight Test-2 (OFT-2) è un’opportunità per Boeing di esaminare a fondo il suo hardware e software prima che un equipaggio di tre astronauti americani voli a bordo dello Starliner.

Sia Boeing che SpaceX fanno parte del Commercial Crew Program della NASA, che consiste nell’invio di astronauti alla Stazione Spaziale Internazionale dal suolo statunitense. SpaceX ha ora consegnato 10 astronauti alla Stazione Spaziale Internazionale e Boeing vorrebbe recuperare il ritardo. Ma prima, dovrai dimostrare che Starliner può raggiungere in sicurezza la Stazione Spaziale Internazionale e tornare sulla Terra.

Starliner trascorrerà dai cinque ai dieci giorni sulla Stazione Spaziale Internazionale prima di restituire i campioni di ricerca sulla Terra. Boeing mira a riportare la navicella spaziale a un atterraggio con il paracadute nel deserto del New Mexico.

OFT-2 fornirà dati preziosi che aiuteranno la NASA a certificare il Boeing Crew Transportation System per trasportare gli astronauti da e verso la stazione spaziale. La NASA ha detto in una dichiarazione il 22 luglio Dopo aver completato la revisione della disponibilità del volo.

La missione è un passo fondamentale nei piani della NASA di effettuare lanci regolari con equipaggi provenienti dagli Stati Uniti, ponendo fine alla sua dipendenza dalla navicella spaziale russa Soyuz. Boeing attende anche con impazienza la sua prima missione con equipaggio, il Boe-CFT, che sperava di lanciare entro i prossimi sei mesi. Ritardi con OFT-2 potrebbero significare aspettare più a lungo prima che le persone volino con lo Starliner.

Continua CNET Calendario spaziale 2021 Per stare al passo con le ultime novità spaziali di quest’anno. Puoi persino aggiungerlo al tuo Google Calendar.

READ  Oscillazione lunare, il cambiamento climatico visto come causa di inondazioni costiere nel 2030