septiembre 25, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

La lettera del medico dell’Indiana che diffonde bugie sul COVID

La recente apparizione di un medico dell’Indiana a una piccola riunione del consiglio scolastico della comunità nel nord-est di Indianapolis ha suscitato decine di milioni di visualizzazioni sui social media questa settimana, con gli utenti che affermano falsamente che includeva fatti su COVID-19 dai Centers for Disease Control and Prevention e dal governo federale non voglio che tu senta.

In effetti, il discorso di 6 minuti del Dr. Dan Stock alla Mount Vernon Community School Foundation di Fortville, nell’Indiana, il 6 agosto, è stato pieno di bugie sulla malattia e sui vaccini usati per combatterla.

Ad esempio: se è vero che gli hack possono accadere In una piccola percentuale di persone che sono state vaccinate, l’affermazione generale di Stock secondo cui i vaccini sono inefficaci contro il COVID-19 è falsa. I vaccini rimangono sicuri ed efficaci nel prevenire sintomi gravi e morte, anche se sono del tipo delta altamente contagioso Ha portato ad un aumento del numero di casi in tutto il mondo.

Stock si definisce un medico in medicina di famiglia funzionale, un campo che si concentra sull’utilizzo di un approccio olistico per identificare le cause alla radice della malattia. Non ha risposto ai ripetuti messaggi vocali dell’Associated Press in cerca di commenti.

Ecco uno sguardo più da vicino ai fatti su alcune delle sue affermazioni nel video.

L’affermazione: l’Indiana State Board of Health e i Centers for Disease Control and Prevention “non si preoccupano di leggere la scienza” prima di dare consigli sulla salute, e “tutto ciò che è raccomandato dal CDC e dal consiglio sanitario statale in realtà va contro tutte le regole di scienza.”

Fatti: è vero il contrario. Le linee guida sulla salute pubblica di entrambe le agenzie governative si basano molto sulla scienza.

Durante la pandemia di COVID-19, i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie e i dipartimenti sanitari statali hanno aggiornato frequentemente le loro linee guida per riflettere la nuova scienza. Ricerca Ci insegna di più sul virus e su come si diffonde. Dire che queste agenzie non si basano sulla scienza è un travisamento fondamentale di Cosa stanno facendo.

READ  La Russia ha riportato un calo di pressione nel modulo di servizio della stazione spaziale

“Durante questa pandemia, abbiamo fatto affidamento sui dati e sulla scienza per formulare raccomandazioni e continueremo a farlo”, ha detto all’Associated Press Megan Wade Taxter, coordinatore delle relazioni con i media per il Dipartimento della salute dell’Indiana, in risposta alle affermazioni di Stock.

Per quanto riguarda l’argomento di Stock secondo cui i vaccini sono inefficaci, Wade-Taxter ha affermato che il 98% dei residenti dell’Indiana che sono stati ricoverati in ospedale con COVID-19 da metà gennaio non sono immunizzati.

___

L’affermazione: COVID-19 e tutti gli altri virus respiratori si diffondono attraverso particelle di aerosol, che sono abbastanza piccole da penetrare in qualsiasi maschera.

Fatti: questo è fuorviante. Le azioni hanno ragione perché COVID-19 può diffondersi inalazione di piccole particelle Contiene il virus, ma è sbagliato suggerire che le mascherine siano inutili contro di loro.

“Naturalmente le maschere proteggono dagli aerosol”, ha affermato Jose Luis Jimenez, esperto di aerosol e professore di chimica all’Università del Colorado.

Jimenez ha affermato che mentre le maschere di alta qualità che si adattano perfettamente al viso sono migliori nel bloccare le particelle di aerosol rispetto alle maschere più flessibili e di qualità inferiore, tutte le maschere offrono una certa protezione contro la diffusione di aerosol a te e a chi ti circonda.

J. Alex Hoffman, uno scienziato dell’aerosol dell’Università di Denver, è d’accordo, affermando che l’affermazione di Stock secondo cui le maschere non filtrano alcuna particella virale è “completamente falsa”.

“La scienza dell’aerosol ha dimostrato con grande sicurezza che molti, molti tipi di materiali filtreranno gli aerosol a vari livelli a seconda della dimensione delle particelle”, ha affermato Hoffman.

Il COVID-19 si diffonde anche quando le goccioline respiratorie provenienti dalla tosse, dal parlare o dallo starnuto atterrano sugli occhi, sul naso o sulla bocca di qualcun altro. La ricerca mostra che le maschere di stoffa sono molto efficaci nell’impedire che quelle grandi goccioline si diffondano.

READ  La contea di Los Angeles richiede la prova della vaccinazione nei bar e nei grandi eventi

___

Affermazione: la ragione dell’attuale aumento del numero di infezioni da COVID-19 in estate è il miglioramento virologico mediato dagli anticorpi.

Fatti: non ci sono prove per questo. Con alcuni virus, come la febbre dengue, gli scienziati hanno osservato un fenomeno chiamato potenziamento anticorpo-dipendente, in cui gli anticorpi di una precedente infezione o vaccino possono legarsi a un virus ma non neutralizzarlo. Ciò può indurre alcune persone a sviluppare sintomi più gravi se vengono infettate in seguito.

Ma contrariamente a quanto affermato da Stock, questo fenomeno non si verifica con i vaccini COVID-19, confermano gli esperti medici.

“Questo non è vero. Nei coronavirus della SARS, nulla del genere è stato dimostrato”, ha affermato il dottor Raul Andino Pavlovsky, professore di microbiologia e immunologia presso l’Università della California, Scuola di Medicina di San Francisco. la malattia. “

Gli esperti hanno detto in precedenza all’Associated Press Non ci sono prove di potenziamento dipendente dagli anticorpi con COVID-19, anche se le terapie anticorpali sono pesantemente utilizzate nel trattamento del virus e gli studi sugli animali sono specificamente progettati per cercare segni di questo fenomeno.

Helen Chu, immunologa e professoressa di medicina all’Università di Washington.

___

L’affermazione: “Non esiste un vaccino che ti impedisca di contrarre un’infezione. Ti infetti. Ti liberi dell’agente patogeno”.

Fatti: questo non è vero. Secondo Andino Pavlovsky, un classico esempio di vaccino che previene l’infezione è il vaccino orale contro la poliomielite. Ha detto che anche i vaccini HPV, pneumococco e meningococco prevengono l’infezione.

È vero che alcuni vaccini, compresi quelli usati contro il COVID-19, non eliminano completamente la possibilità di infezione e sfoghi. potrebbe succedere. Tuttavia, i vaccini COVID-19 sono molto efficaci nel prevenire malattie gravi e ospedalizzazione. Ora che così tante persone hanno avuto l’opportunità di vaccinarsi negli Stati Uniti, la maggior parte delle persone che muoiono di COVID-19 in tutto il paese non è stata vaccinata.

Andino Pavlovsky ha affermato che i vaccini sono sicuri, efficaci e in costante miglioramento.

READ  I serpenti a sonagli usano trucchi vocali per ingannare le orecchie umane

È stato precedentemente esposto dall’Associated Press Sostiene che i vaccini COVID-19 possono indurre gli individui vaccinati a “spargere” particelle virali ad altri.

___

L’affermazione: le persone che sono già state infettate da COVID-19 “non beneficiano affatto della vaccinazione”.

I fatti: questo è sbagliato. Gli esperti medici affermano che i vaccini forniscono una preziosa spinta immunitaria anche per le persone che si sono riprese dal virus – un recente studio dei Centers for Disease Control and Prevention Mostra che i sopravvissuti che hanno ignorato questo consiglio avevano più del doppio delle probabilità di contrarre l’infezione.

Lo studio si aggiunge alle prove crescenti Le persone che hanno avuto un singolo attacco di COVID-19 ottengono un aumento significativo delle cellule immunitarie che combattono i virus – e il bonus di una più ampia protezione contro le nuove mutazioni – quando vengono vaccinate.

La ricerca in corso suggerisce anche che l’immunità dai vaccini può resistere all’immunità da molti casi di COVID-19, secondo Sabra Klein., microbiologo e immunologo presso la Bloomberg School of Public Health della Johns Hopkins University.

Per coloro che hanno avuto una precedente infezione e stanno considerando di non vaccinarsi, gli esperti avvertono che avere il COVID-19 non garantisce che il corpo produrrà abbastanza anticorpi per prevenire malattie gravi. Nel frattempo, è stato dimostrato che i vaccini forniscono protezione contro sintomi gravi, ospedalizzazione e morte.

“È davvero chiaro che se sei infetto, puoi essere nuovamente infettato da SARS-CoV-2”, ha detto Andino-Pavolvsky. “Ha modi di manipolare il tuo sistema immunitario ed è per questo che ha così tanto successo nel produrre l’epidemia con cui abbiamo a che fare”.

___

Questo fa parte degli sforzi dell’AP per affrontare la disinformazione ampiamente condivisa, compresa la collaborazione con aziende e organizzazioni esterne per aggiungere un contesto fattuale ai contenuti fuorvianti che circolano online. Ulteriori informazioni sul fact-checking di AP.