septiembre 28, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

La leggenda di Astros JR Richard muore all’età di 71 anni

JR Richard è morto mercoledì sera all’ospedale di Houston all’età di 71 anni.

Richard è stato ricoverato in ospedale il mese scorso con complicazioni da COVID-19, secondo un membro della famiglia.

Jose Cruz, che è stato compagno di squadra degli Astros con Richard per sei stagioni, ha detto che il bowler della Louisiana era uno dei suoi amici più stretti.

In una dichiarazione rilasciata dagli Astros, Cruz ha dichiarato: “Questo è molto triste. Ho bei ricordi di JR. Era una delle più grandi superstar di tutti i tempi. Quando stava promuovendo, sapevamo che avremmo ottenuto un W. “Non ho ricevuto molti palloni che mi colpivano in campo quando ha pagato perché aveva così tanto controllo. Era un grande amico e un grande collega. Ha inviato le mie condoglianze a sua moglie e ai suoi figli”.

Richard, che faceva parte del capitolo inaugurale della Hall of Fame degli Astros nel 2020, ha disputato tutte e 10 le stagioni della major league con gli Astros prima che la sua carriera venisse interrotta quando ha subito un ictus mentre giocava all’interno dell’Astrodome il 30 luglio 1980.

“Era uno dei più grandi tiratori di sempre e sarebbe stato probabilmente nella Hall of Fame se la sua carriera non fosse stata interrotta”, ha detto Enos Capel, ex compagno di squadra di Richard agli Astros, in una dichiarazione rilasciata dalla squadra. “Sulla collina era devastante e spaventoso. Nessuno voleva affrontarlo. I ragazzi dell’altra squadra dicevano che stavano male per evitare di affrontarlo. Questa è una notizia molto triste. Ci mancherà”.

READ  Jay Glazer: Aaron Rodgers "vuole ancora uscire"

Prima del colpo, Richard era uno dei tiratori più dominanti nel baseball, guidando due volte nella National League nei colpi e una volta nell’ERA. Ha tenuto il record di sciopero degli Astros per una stagione – colpendo 313 battitori nel 1979 – prima che Gerrit Cole lo rompesse nel 2019.

“Oggi è un giorno triste per gli Houston Astros poiché piangiamo la perdita di uno dei simboli del nostro franchise, J.R. Richard”, hanno dichiarato gli Astros in una nota. I più grandi tiratori della storia del club. È stato al fianco delle icone del club Larry Dierker, Joe Negro e Nolan Ryan, per formare alcuni dei migliori sostituti nella storia del club. Purtroppo, la sua carriera da giocatore è stata interrotta da problemi di salute, ma i suoi dieci anni nel costume di Astros si distinguono come un decennio di eccellenza. Inviamo le nostre più sentite condoglianze alla moglie di JR, Lola, alla sua famiglia, ai suoi amici e a innumerevoli fan e seguaci”.

Richard, che ha iniziato nell’All-Star Game del 1980 tre settimane prima del due tempi, è arrivato terzo nella classifica di tutti i tempi della squadra dietro a Nolan Ryan e Roy Oswalt ed è quinto nella storia della franchigia per vittorie.