agosto 15, 2022

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

La giuria raggiunge il verdetto nel processo di Jussie Smollett per presunta bufala sui crimini d’odio

La giuria di sei uomini e sei donne ha deliberato per più di nove ore mercoledì e giovedì.

Il processo, iniziato la scorsa settimana, deriva da un incidente avvenuto quasi tre anni fa, quando Smollett, che è nero e gay, ha detto alla polizia Una notte, due uomini lo hanno aggredito vicino al suo appartamento di Chicago. I misteriosi sospetti lo hanno chiamato insulti razzisti e anti-gay, gli hanno messo un cappio al collo, lo hanno cosparso di candeggina e hanno gridato: «Questo è il paese MAGA», ha detto alla polizia.

Celebrità, politici e altri si sono mobilitati in sua difesa e la polizia ha speso risorse significative per rintracciare i due sospetti. Ma presto le autorità decisero che i sospetti erano in realtà due conoscenti di Smollett del gruppo «Empire».

In tribunale la scorsa settimana, gli stessi due uomini – i fratelli Paula e Ola Osondaero – Smollett ha testimoniato che la loro faccia e li ha pagati Per eseguire il falso attacco nel tentativo di attirare l’attenzione dei media.
Smollette prendere una posizione Lunedì e martedì ha sostenuto la sua innocenza del calvario, negando di aver pianificato l’attentato e insistendo di essere una vera vittima di un crimine. Si è dichiarato non colpevole di sei capi di imputazione per condotta disordinata con l’accusa di aver fornito false denunce alla polizia.
L’avvocato difensore Nene Uchi ha detto durante questo argomenti conclusivi Mercoledì che i fratelli Osondaero hanno mentito in tribunale su Smollett ed erano interessati solo alla loro fama e interesse.

«Sono criminali», ha detto O’Shea alla giuria, «sono il peggior tipo di criminale».

Tuttavia, i pubblici ministeri affermano che durante le indagini, è diventato chiaro alle autorità che il crimine d’odio segnalato era in realtà una bufala. Nelle discussioni conclusive, il procuratore speciale Dan Webb ha accusato Smollett di aver mentito sul podio e ha affermato di non avere credibilità durante tutto il caso.

READ  Trailer del film Bhuj: completamente patriottico -

«Metti nella tribuna della giuria il tuo buon senso e la tua intelligenza», iniziò Webb. «Lungi dall’essere contesa, il signor Smollett ha fatto esattamente ciò di cui lo accusavano».

I pubblici ministeri dicono che ci sono molte prove per dimostrare il loro caso

Modalità web nel suo parola di chiusura Sei indizi chiave per dimostrare come Smollett avrebbe eseguito il trucco.

Il primo è stato nascondere alla polizia il cellulare, le prove mediche e il DNA. Sono stati prodotti tabulati telefonici «pesantemente redatti» per i giurati e non sono emerse telefonate a Paula Osundairou, sebbene nei quattro o cinque giorni precedenti il ​​presunto attacco Webb abbia indicato che ci sono state cinque telefonate, 40 messaggi di testo e nove messaggi diretti su Instagram.

«Il signor Smollett non voleva risolvere il crimine», ha detto Webb ai giurati. Voleva l’esposizione mediatica, ma non voleva che i fratelli venissero arrestati».

La giuria conclude la prima giornata di deliberazioni nel processo a Jussie Smollett per un presunto crimine d'odio

In secondo luogo, Webb ha accusato Smollett di aver fuorviato la polizia sul sesso degli aggressori, dicendo che «voleva che la polizia cercasse una persona bianca». I fratelli Osondaero sono neri. Smollett ha detto durante la testimonianza che non era sicuro che i colpevoli fossero bianchi ma «presume» ed era «sicuro» che stava dicendo pelle pallida fin dall’inizio.

La terza prova a cui Webb si riferiva era la «manomissione della corda» che è stata vista intorno al collo di Smollett la mattina presto del presunto attacco, prima sulla telecamera di sorveglianza quando l’attore è tornato per la prima volta nel suo appartamento e la seconda sulla telecamera quando è arrivata la polizia .

Questo era all’inizio «esattamente il modo in cui Ola (i giurati) ti ha detto che l’ha lasciata», ma poi, ha detto Webb, Smollett una «scimmia» di corda, la famiglia Smollett geme mentre quasi tutti scossero la testa.

READ  "Rischio!" Amy Schneider risponde ai commenti anti-transgender

Smollett ha testimoniato che a un certo punto si è tolto la corda e la giacca, quindi li ha restituiti alla polizia per vedere quando sono arrivati.

Il quarto pezzo che Webb ha sottolineato è che i fratelli Osondaero non avrebbero potuto attaccare Smollett senza previa conoscenza. Ha anche criticato i commenti di Smollett secondo cui è andato in un negozio per prendere cibo alle «2 del mattino nel mezzo del vortice artico in questo accogliente appartamento».

Le parti finali dell’argomentazione dell’accusa includevano prove mediche di lesioni gravi, un’intervista della polizia del febbraio 2019 e una lettera a Paula Osundairo.

Webb ha detto ai giurati che Smollett voleva che i fratelli sapessero che avrebbe chiuso la bocca, sperando che avrebbero tenuto la bocca chiusa anche loro, e nessuno lo avrebbe scoperto.

«Sperava che i fratelli Osundairo non collaborassero con la polizia», ​​ha detto Webb. «È stato rivelato e ora siamo sotto processo. È quello che è successo.»

La difesa afferma che i pubblici ministeri non hanno presentato il loro caso

Jussie Smollett (al centro) lascia il tribunale penale di Leighton mentre la giuria inizia le deliberazioni durante il suo processo l'8 dicembre 2021 a Chicago.
O’Shea, l’avvocato difensore, ha detto più volte alla giuria di non credere La maggior parte del certificato Nessuno dei fratelli di Osundairo lo ha fornito, anche per il motivo per cui Smollett ha scritto a uno di loro un assegno di $ 3.500, che ha descritto come «una parte essenziale del caso dell’accusa». I pubblici ministeri hanno sostenuto durante il processo che l’assegno è stato pagato come pagamento per l’attacco fittizio.

Riferendosi alla testimonianza che la pubblicista di Smollett, Pamela Sharpe, ha dato in precedenza nel processo per il quale Smollett le ha pagato $ 3.500, Uche ha affermato che era normale che le celebrità pagassero grandi somme di denaro per i servizi.

READ  Frank Bonner, che interpretava Herb Tarlik nella sitcom WKRP a Cincinnati, è morto all'età di 79 anni

«Quindi anche Pam Sharpe sta tramando uno scherzo con il signor Smollett? Ridicolo!» O’Shea ha detto alla giuria.

Jussie Smollett nega un attacco e testimonia di aver avuto una relazione con un testimone

L’avvocato ha affermato che gli investigatori assegnati al caso non sono riusciti a condurre un’indagine completa e approfondita e che Smollett stava dicendo la verità sull’andare a prendere del cibo.

Uchi Smollett è stato descritto come qualcuno che è cresciuto apprezzando la città di Chicago piuttosto che qualcuno che avrebbe commesso il crimine di cui era accusato.

«Andare a Obama Town a fingere che ci siano sostenitori di Trump che corrono con i cappelli MAGA? Dammi una pausa», ha detto Uchi.

Dicendo che aveva bisogno che la giuria fosse «guerriera costituzionale», O’Shea li ha esortati a non cercare di agire come investigatori quando deliberano, ma semplicemente a chiedersi se l’accusa avesse soddisfatto l’onere della prova. Di’ loro di non comportarsi come Sherlock Holmes quando arrivano al loro giudizio.

chiama molto prove fornite Contro Smollett durante il processo «Nonsense», O’Shea ha detto alla giuria «Non puoi condannare nessuno, non importa come ti senti, specialmente un uomo innocente, senza prove».

Travis Caldwell di Atlanta ha scritto sulla CNN, Omar Jimenez, Bill Kirkus e Ashley Kellogg di Chicago. Eric Levinson e Jason Hanna hanno contribuito a questo rapporto.