diciembre 5, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

La figlia di Duterte si unisce a Marcos Jr. come deputato alle elezioni presidenziali filippine

Sarah Duterte-Carpio, 43 anni, in cerca di vicepresidente, ha annunciato in un videomessaggio la sua intenzione di correre con lo stesso biglietto di Marcos, l’ultimo sviluppo del dramma politico filippino che ha travolto il Paese.

«Il mio partito si è alleato con Pong Bong Marcos e ha chiesto supporto dopo aver accettato la tua sfida e la tua chiamata», ha detto Duterte Carpio ai sostenitori, riferendosi al 64enne Marcos con il suo alias.

Anche Marcos, il figlio del defunto dittatore estromesso dalla rivolta del 1986, ha rilasciato una dichiarazione in cui dichiarava di collaborare con Duterte Carpio.

«Noi e i nostri partiti abbiamo concordato che cercheremo una leadership unificata se saremo fortunati a vincere le elezioni del 9 maggio 2022», ha affermato in una nota.

Nelle Filippine, il presidente e il vicepresidente vengono eletti separatamente.

Gli analisti hanno affermato che l’alleanza sarebbe stata formidabile e un vantaggio per entrambe le campagne, in quanto Marcos sarebbe stato in grado di attingere alla massiccia base di supporto della famiglia Dutertes nel sud, e Duterte-Carpio avrebbe probabilmente beneficiato del dominio decennale della dinastia Marcos in la sua roccaforte settentrionale. .

«So che questa è una battaglia lunga e dura, ma sono fiducioso che ti unirai a me e mi aiuterai fino alla fine, in modo che possiamo vincere per il nostro amato Paese», ha detto Duterte Carpio, sindaco di Davao City. «Se non fosse stato per il tuo supporto per lo streaming, sarei stato fuori da questa gara.»

Gli esperti dicono che Marcos è emerso come il favorito a causa della decisione di Duterte Carpio di non correre contro di lui, dopo aver condotto sondaggi sui candidati presidenziali preferiti durante tutto l’anno.

Essendo entrambi popolari, gli osservatori politici hanno affermato che il tandem di Marcos e Duterte Carpio sarà la squadra da battere alle elezioni del prossimo anno. Duterte riesceIl che impedisce alla costituzione di chiedere la rielezione.

Un sondaggio di Polls, la stazione meteorologica sociale, condotto dal 20 al 23 ottobre, ha mostrato Marcos davanti ai rivali in carica il vicepresidente Leni Robredo, il sindaco di Manila Francisco Domagoso e la leggenda del pugilato Manny Pacquiao.

READ  Il presidente egiziano Sisi mette fine allo stato di emergenza per la prima volta da anni

Il sondaggio non includeva Christopher «Bong» Joe, il più stretto collaboratore di Duterte e successore prescelto, che si è unito alla corsa presidenziale solo sabato.