diciembre 5, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

La cinese Geely lancia il camion elettrico rivale del semirimorchio Tesla

L’unità di veicoli commerciali di Geely, Farizon Auto, ha lanciato un nuovo semirimorchio energetico a Shanghai l’8 novembre. L’azienda mira a produrre e lanciare l’auto nel 2024.

gelatina

Shanghai, Cina gelatina Lunedì ha lanciato un nuovo semirimorchio elettrico mentre le case automobilistiche cercano di introdurre una nuova tecnologia nel mercato dei veicoli commerciali.

Il CEO della divisione Mike Van ha dichiarato alla CNBC in un’intervista lunedì che il gruppo di veicoli commerciali di Geely, Farizon Auto, prevede di introdurre il nuovo Homtruck nel 2024 e si rivolge anche ai mercati internazionali.

«Questo prodotto è progettato e sviluppato per affrontare il mercato globale», ha affermato Fan, secondo la traduzione di CNBC, aggiungendo che l’azienda si rivolgerà a Europa, Corea, Giappone e Nord America con il nuovo veicolo.

Il lancio di Homtruck di Geely porta un certo numero di case automobilistiche dal proprietario della Mercedes Daimler La BYD, sostenuta da Warren Buffett, ha annunciato i propri camion elettrici. Tesla, che ha annunciato il nome del proprio camion Metà nel 2017Potrebbe aver ritardato la produzione di quell’auto per un po’ di tempo.

Homtruck avrà diverse opzioni di alimentazione tra cui metanolo ibrido ed elettricità pura. Le batterie alimentate a metanolo sono una tecnologia su cui Geely sta investendo da diversi anni e alcuni dei suoi modelli ora hanno questa opzione di alimentazione. Farizon ha affermato che anche le batterie di Homtruck possono essere sostituite, riducendo la necessità di ricarica.

La società ha affermato che l’interno include doccia, servizi igienici, letto singolo, frigorifero, angolo cottura e mini lavatrice.

Completamente senza conducente entro il 2030?

Homtruck è stato costruito pensando alla guida autonoma.

Geely ha affermato che l’auto sarà in grado di utilizzare alcune delle funzionalità di guida parzialmente autonoma. E per i lunghi viaggi, i camion saranno in grado di comunicare tra loro per mantenere velocità e distanza di sicurezza.

Fan ha detto che Geely prevede di introdurre la guida autonoma in tre fasi. Entro il 2023, la società spera di avere alcune funzionalità parzialmente driverless con sistemi più avanzati nel 2026. Geely prevede di raggiungere la piena autonomia nel 2030.

«Sono sicuro che i regolamenti e gli standard per la guida autonoma sono in via di definizione», ha detto Fan.

“In base alla domanda del mercato e alla domanda di sviluppo della nostra azienda, [Geely] Come azienda, alcune tecnologie devono essere sviluppate e migliorate in anticipo. Quindi, quando le normative e le condizioni saranno pronte, potremo applicare la nostra tecnologia al mercato in tempo”.

Aumento dei prezzi delle materie prime e carenza di trucioli

Le case automobilistiche stanno anche affrontando prezzi più alti per le materie prime e La carenza globale di semiconduttori.

Le case automobilistiche stanno osservando il prezzo del litio, che quest’anno è balzato a livelli record.

Un rapporto del 29 ottobre di Benchmark Mineral Intelligence afferma che i produttori di batterie stanno iniziando a trasferire questi aumenti di prezzo alle case automobilistiche «che potrebbero avere un impatto significativo sui veicoli elettrici che arriveranno sul mercato tra il 2022 e il 2024».

Van Geely ha affermato che i prezzi più elevati delle materie prime stanno influenzando il volume di produzione e il margine dell’azienda poiché la casa automobilistica deve affrontare «aumento delle pressioni sui prezzi».

Ha descritto l’aumento dei prezzi delle materie prime come un «problema del periodo» che si risolverà gradualmente.

Fan ha anche affermato che una carenza globale di chip sta limitando la scala di produzione dell’azienda. Ma ha anche affermato che i problemi di approvvigionamento vengono «gradualmente risolti» e che le aziende stanno lavorando a «soluzioni alternative» per i chip.

«Quindi queste due parti giocheranno insieme per alleviare la carenza di chip», ha detto Fan.

READ  Il capo analista delle materie prime di Goldman Sachs ritiene che il rame sia un'alternativa alle criptovalute