diciembre 2, 2022

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

La Cina mantiene 13 milioni di persone a Xi’an sotto stretto blocco

La Cina, che sta correndo per controllare uno dei peggiori focolai in una singola città dall’inizio dell’epidemia, ha implementato un blocco generale e test di massa, chiarendo che il paese ha Nessuna intenzione di abbandonare la politica «zero covid».

Anche se fosse un file Un numero crescente di paesi allontanarsi Da rigidi blocchi, ritenendo che i loro costi economici e umani fossero troppo alti, il governo cinese ha continuato ad attuare rigide restrizioni.

Secondo il governo, la città cinese nordoccidentale di Xi’an ha registrato 1.117 infezioni tra il 9 dicembre e il 29 dicembre. In risposta, i funzionari hanno chiuso la città di 13 milioni di persone il 22 dicembre, chiudendo le scuole e la maggior parte delle attività commerciali e vietando in gran parte alle persone di uscire di casa.

che essi ordine di prova giornaliero Per i residenti di molte aree, ha stabilito quasi 12.000 stazioni di campionamento e ha schierato più di 160.000 lavoratori. Ad altri lavoratori è stato ordinato di spruzzare sulla città nuvole di disinfettante Pulizia profonda «Estensiva».

I funzionari hanno attribuito l’aumento di Xi’an a una variabile delta. La Cina ha segnalato solo pochi casi di Omicron.

Xi’an è una delle più grandi città cinesi ad essere stata bloccata da quando le autorità hanno bloccato Wuhan, dove è stato rilevato per la prima volta il coronavirus, nel gennaio 2020. È una popolare destinazione turistica, conosciuta come la casa degli antichi. Guerrieri di terracotta.

Anche in un Paese con chiusure improvvise e regole antiepidemiche rigide è diventata la normaLe misure rigorose hanno destato preoccupazione. Sui social i residenti si sono lamentati della difficoltà di ordinare cibo online. L’hashtag «Grocery Shopping in Xi’an Saab» è stato visualizzato 300 milioni di volte sulla piattaforma di social media Weibo. I moderatori hanno rimosso alcuni di questi post, ma gli amministratori approvato mercoledì L’escalation delle restrizioni ha contribuito a problemi logistici e di personale.

READ  Últimas noticias y actualizaciones en vivo

Il numero di infezioni nella città di Xi’an, sebbene elevato in Cina, è molto ridotto rispetto al numero di casi altrove. New York, per esempio, Registrati quasi 40.000 nuovi casi mercoledì solo. Ma la Cina, l’ultimo paese che sta ancora cercando di debellare il virus piuttosto che conviverci, ha respinto qualsiasi suggerimento di allentarne il controllo.

La chiusura arriva mentre Pechino si prepara a ospitare le Olimpiadi invernali a febbraio, tra le crescenti tensioni geopolitiche tra Cina e Occidente. Il Partito Comunista Cinese è desideroso di garantire che i Giochi si svolgano senza intoppi.

Anche i funzionari di altre parti della Cina hanno adottato misure drastiche per controllare il virus. E nella provincia meridionale del Guangxi, la polizia ha annunciato martedì Quattro persone hanno volato Accusato di aver violato le restrizioni sull’epidemia per le strade, con targhe che mostrano le loro foto e i loro nomi. Questa pratica è stata veloce denunciato dai media statali, che ha sottolineato che tale vergogna pubblica è illegale in Cina.