diciembre 9, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

La Cina chiede a Didi di rimuovere il suo nome dagli Stati Uniti per problemi di sicurezza dei dati – Bloomberg News

SHANGHAI (Reuters) – I regolatori cinesi hanno chiesto ai massimi dirigenti di cavalcare il gigante Didi Global per un benvenuto benvenuto. (DIDI.N) Per mettere in atto un piano per il delisting dalla Borsa di New York a causa delle preoccupazioni sulla sicurezza dei dati, ha riferito Bloomberg News.

Il cane da guardia della tecnologia cinese vuole che la direzione rimuova la società dalla borsa degli Stati Uniti per le preoccupazioni relative alla fuga di dati sensibili, Rapporto Ha detto, citando persone che hanno familiarità con la questione.

Didi e la China Cyberspace Administration non hanno risposto alle richieste di commento di Reuters. Azioni di Didi Investors SoftBank Group Corp. (9984.T) e Tencent Holdings (0700.HK) È sceso di oltre il 5% e il 3,1%, rispettivamente, dopo il rapporto.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato gratuito a reuters.com

Le proposte in esame includono una privatizzazione diretta o la quotazione di azioni di Hong Kong seguita da una cancellazione degli Stati Uniti, secondo un rapporto di notizie.

Il rapporto, citando fonti, afferma che se la privatizzazione continua, agli azionisti verrà probabilmente offerto il prezzo di offerta pubblica iniziale di almeno $ 14 per azione, perché l’offerta più bassa poco dopo l’IPO di giugno potrebbe portare a cause legali o resistenza degli azionisti.

Alla chiusura di mercoledì, le azioni di Didi erano scese del 42% a $ 8,11 da quando sono state quotate in borsa a giugno.

Fonti hanno riferito a Reuters che la società si è scontrata con le autorità cinesi quando è andata avanti con la sua quotazione a New York, nonostante l’esortazione del regolatore a sospenderla mentre conduce una revisione della sicurezza informatica delle sue pratiche sui dati.

READ  Blackstone scommette 6 miliardi di dollari sull'acquisto e l'affitto di case

Poco dopo, il CAC ha avviato un’indagine su Didi sulla sua raccolta e utilizzo dei dati personali. Ha affermato che i dati sono stati raccolti illegalmente e ha ordinato agli app store di rimuovere 25 app mobili gestite da Didi.

Didi ha risposto all’epoca dicendo che aveva interrotto la registrazione di nuovi utenti e avrebbe apportato modifiche per conformarsi alle norme di sicurezza nazionale e utilizzare i dati personali e proteggere i diritti degli utenti.

I giganti della tecnologia cinese sono sotto stretto controllo statale sul comportamento antitrust e sulla gestione dei big data dei consumatori, mentre il governo cerca di frenare il loro dominio dopo anni di crescita incontrollata.

Il SoftBank Vision Fund possiede il 21,5% di Didi, seguito da Uber Technologies Inc (UBER.N) Con il 12,8% e Tencent il 6,8%, secondo un documento di giugno di Didi.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato gratuito a reuters.com

Segnalazioni aggiuntive di Brenda Goh a Shanghai e Sneha Bhumik a Bengaluru; Montaggio di Aaron Coeur e Sam Holmes

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.