agosto 8, 2022

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

La battaglia del miliardario per il Metaverso

So avere per consegnarlo a Mark Zuckerberg. Quando il fondatore di Facebook ha annunciato in ottobre che stava cambiando il nome della società madre del social network in Meta Platforms per aiutare a creare una realtà digitale alternativa nota come metaverso, è stato deriso senza pietà. Per alcuni, stava generando una cortina fumogena per distrarre dal tumulto politico. Per altri, era solo l’ultimo miliardario tecnologico di mezza età che inseguiva l’immaginazione dell’infanzia, proprio come Jeff Bezos di Amazon ed Elon Musk di Tesla stavano facendo con i razzi spaziali.

Ascolta questa storia

Goditi più audio e podcast iOS o Android.

Eppure il suo tempismo è stato impeccabile. Da ottobre, le ricerche su Google per «metaverse» sono aumentate. Wall Street sta alzando il clamore. Secondo Bernstein, il broker, il termine è aumentato di 449 volte nelle richieste di utili del terzo trimestre, da 100 nel secondo trimestre. Dice che i mercati con un potenziale fatturato annuo di almeno $ 2 trilioni potrebbero essere interrotti dai metavirus. Jefferies, una banca, afferma che mentre il fenomeno potrebbe essere a più di un decennio di distanza, ha il potenziale per interrompere «quasi tutto nella vita umana».

Altri giganti della tecnologia come Microsoft hanno pianificato di entrare nel metaverso. Ma sono le grandi corporazioni ancora sotto il controllo dei loro fondatori che possono diventare i missionari più ferventi. Il più importante è il signor Zuckerberg, che ha un patrimonio netto di 125 miliardi di dollari e il controllo quasi completo di una società stimata in 908 miliardi di dollari. Altri includono Jensen Huang di Nvidia, un produttore di processori grafici da 722 miliardi di dollari, e Pony Ma di Tencent, un gigante tecnologico cinese da 550 miliardi di dollari, il cui portafoglio di investimenti nei giochi include una partecipazione del 40% in Epic Games, proprietario di Fortnite, uno dei più giochi famosi nel mondo. Il fondatore di Epic Tim Sweeney è lui stesso una forza da non sottovalutare. Di recente ha detto a Bloomberg che il metaverso era un’opportunità multimiliardaria e che le aziende come lui erano in corsa per raggiungere un miliardo di utenti al fine di stabilire gli standard per il metaverso del futuro.

Si preannuncia una lotta miliardaria simile alla corsa spaziale Bezos-Musk. Invece della scienza missilistica, sarà combattuto con cuffie che piegano la realtà virtuale, una catena di blocchi, criptovalute e enormi quantità di potenza di calcolo.

Non è ancora chiaro cosa intendano queste persone ricche e potenti per metafisica. Sarà un mondo futuristico che consuma completamente realtà virtuale, avatar, ville oceaniche e altri giochi razzmatazz online che renderanno il mondo reale un posto noioso in confronto? O sarà solo una versione più ricca e immersiva di ciò che già esiste oggi: un modo per socializzare, lavorare, fare acquisti e giocare online anche se la vita continua nel mondo di tutti i giorni come al solito? Non è nemmeno chiaro se i netizen di domani saranno attratti dai sogni dei miliardari della tecnologia.

Uno sguardo alle ambizioni di Meta, Nvidia, Epic e Tencent dà un’idea della portata dell’impresa. Ognuno ha le sue porte. Zuckerberg ha impegnato $ 10 miliardi quest’anno principalmente per lo sviluppo di occhiali e occhiali per realtà virtuale e aumentata che spera forniranno un punto di accesso dominante al metaverso, proprio come l’iPhone di Apple fa con Internet mobile. Nvidia si concentra su quello che chiama l’universo globale, una tecnologia basata sui suoi chip che riunisce virtualmente ingegneri, designer e altri tipi creativi per realizzare cose, principalmente, per il momento, in ambienti industriali. Epic crea mondi virtuali da anni, incluso Fortnite. Nel metaverso, la sua app killer potrebbe essere l’Unreal Engine, una piattaforma che offre ai suoi sviluppatori e ad altri sviluppatori il potere di rendere realistici 3Dr Esperienze, inclusi giochi, film, modelli architettonici e design industriali. Tencent deve distruggere la Cina. Forse il signor Ma farebbe bene a giocare con cautela, data la tecnica del Partito Comunista. Ma l’app WeChat super popolare della sua azienda, incluso WeChat Pay, è già 2Dr Una versione di quello che potrebbe diventare il metaverso in 3Dr.

Dietro le loro ambizioni future si celano alcune esperienze comuni. Innanzitutto, l’Internet mobile è giunta alla fine di un’era. In America e in Europa, i politici minacciano regole più severe contro i monopoli e le violazioni della privacy, in particolare per quanto riguarda Facebook e Google. In Cina, l’industria tecnologica si sta riprendendo dall’assalto del governo. Non per niente alcuni imprenditori tecnologici di prima generazione in America e in Cina lo hanno descritto come un dimissionario. Coloro che sono rimasti in piedi avevano bisogno di una nuova storia avvincente da raccontare.

Dopodiché, operano in mondi ristretti. Apple è una preoccupazione particolare per il signor Zuckerberg e il signor Sweeney. Il produttore di iPhone utilizza le impostazioni sulla privacy in iSei Il sistema operativo per controllare quanto Facebook può vendere annunci digitali. Epic sta combattendo una battaglia antitrust con Apple per le commissioni che l’App Store addebita agli sviluppatori di giochi, che finora non ha avuto successo. Questo è il motivo per cui entrambi gli uomini sono così impegnati a promuovere l’interoperabilità, ovvero nessun sistema chiuso, nonché standard comuni. Vogliono anche essere gli architetti dei sistemi operativi del futuro.

Non avranno spazio per se stessi. Sebbene Apple sia stata finora silenziosa riguardo al metaverso, si sta indubbiamente preparando per l’assalto. I vettori vogliono annusare, avendo investito molto in ultraveloci e a bassa latenza 5J Dominio. Piattaforme in rapida crescita come Roblox, che offrono il proprio modello di gioco che attira 200 milioni di utenti mensili, hanno già catturato il cuore dei giovani. Ci sono anche oppositori, in particolare i sostenitori di una tecnologia più distribuita nota come Web3, che sostengono che blockchain e criptovalute sono la prossima grande novità, anche se Ben Thompson, un esperto di tecnologia, nota che questi potrebbero trovare casi d’uso molto migliori nel metaverso di quanto non lo sia lo nel mondo reale.

lanci sulla Luna

C’è molto per cui giocare. Come dice il signor Thompson: «Elon Musk vuole andare sulla luna. Mark Zuckerberg vuole creare lune completamente nuove nello spazio digitale». Ma proprio come lo spazio è una corsa, lo è anche il metaverso. I signori Zuckerberg, Huang, Sweeney, Ma e altri potrebbero promettere un futuro di Internet che sarà più aperto, aperto e attraente di quello che esiste oggi. Ma tutti vogliono arrivare prima, così possono stabilire le regole a loro favore.

Per un’analisi più approfondita delle principali storie nell’economia, negli affari e nei mercati, iscriviti a Money Talks, la nostra newsletter settimanale.

Leggi di più da Schumpeter, il nostro editorialista sul business globale:

Grandi imprese contro grandi imprese (11 dicembre))
Riuscirà Johnson & Johnson a lasciarsi alle spalle la macchia dello scandalo? (4 dicembre 2021)
La separazione è l’ultima cosa nella mente dei leader aziendali (27 novembre 2021)

Questo articolo è apparso nella sezione commerciale dell’edizione cartacea sotto il titolo «Signori del metaverso»

READ  Marte, tasas de natalidad, pero no en Twitter: Elon Musk cautiva a los emperadores de Sun Valley