noviembre 27, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

JJ Watt degli Arizona Cardinals dice che non affronterà lo stesso Texas «come ricordo» domenica

Tempe, Arizona – Quando la linea difensiva degli Arizona Cardinals JJ Watt Guarda oltre la linea di scrimmage domenica e vede le divise e i caschi degli Houston Texans, e gli verranno in mente i ricordi fatti durante le 10 stagioni con la sua ex squadra, vincendo i playoff e appendendo gli striscioni della South Asian Division all’interno dello stadio NRG.

Ma è qui che finiranno le sensazioni di affrontare l’unica squadra che ha giocato in questa stagione.

«C’è chiaramente qualcosa di più», ha detto Watt giovedì. «Non credo che sia quello che pensa la gente perché, voglio dire, guardi il roster e guardi i giocatori là fuori, voglio dire che è stato consegnato così ampiamente che ci sono solo pochi ragazzi là fuori anche dall’anno scorso che ho giocato con.

«Quindi non è come, ‘Oh, voglio andare a sconfiggere la mia vecchia squadra’ o ‘Oh, non vedo l’ora di affrontare questo ragazzo’, perché non è la stessa squadra. Non è la stessa organizzazione che ricordo ne facevo parte».

Questa è una parte importante del motivo per cui Watt ha chiesto il suo rilascio da Houston a febbraio, ha detto ai media di Houston durante una teleconferenza giovedì mattina. Watt ha detto che si aspettava che il roster di Houston fosse consegnato così com’è, così come la mancanza di successo che ne è risultata.

Ha detto che riconosce a malapena la lista.

«Ci sono molti uomini che non conosco», ha detto Watt.

Dopo 10 stagioni, quattro campionati di divisione che hanno aiutato la franchigia a vincere la sua prima partita di playoff, il tutto vincendo tre premi Defensive Player of the Year e guadagnando l’NFL Walter Payton Man of the Year, è straziante vedere i texani in questo stato attuale.

READ  Deco segna 2 per mettere l'Inter sull'orlo della fase a eliminazione diretta | sport di bufalo

«Ecco perché mi addolora vedere dove si trova ora, perché penso che questi fan meritino di vivere quei momenti difficili e vivere quei momenti meravigliosi e mi addolora sapere che non lo sono, sapere che lo sono, quindi spero che tornare lì ad un certo punto», ha detto Watt. E spero che possano farlo perché so in prima persona che è un posto incredibile in cui suonare quando sei in movimento».

Watt ha detto che una volta che la partita inizierà domenica, sarà come qualsiasi altra partita in quanto i Cardinals cercano di migliorare il loro record di 6-0 con una breve settimana di anticipo prima di ospitare i Green Bay Packers per il «Friday Night Football».

Watt non ha scollegato tutte le sue «migliaia di pezzi» di attrezzatura texana, e sembra che probabilmente non lo farà. Tuttavia, ha stimato, con un sorriso, che circa la metà della sua città natale di Beauoke, nel Wisconsin, avrebbe probabilmente indossato abiti texani. Ha aggiunto che questo ha cominciato a cambiare per i Red Cardinals.

«Voglio dire, ci sono 10 anni della mia vita e 10 anni di relazioni, quindi non è che mi sono liberato di tutte le mie cose a Houston», ha detto Watt.

E sì, Watt ha detto di avere una «coppia di grandi amici» che si abbinano al suo vestito.

Watt ha detto che vedere la sua uniforme texana blu, bianca e rossa di fronte a lui domenica allo State Farm Stadium sarebbe stato diverso, proprio come studiare il film tutta la settimana.

«Quando ho guardato il film questa settimana e ho guardato le partite e tu hai guardato l’NRG Stadium, per 10 anni, ho guardato questo film e ho guardato la squadra in blu e bianco», ha detto Watt. . «E ora lo sto guardando da un’altra prospettiva mentre studio questi ragazzi, quindi è decisamente diverso». Ma non credo che dimenticherò la persona con cui dovrei avere a che fare, se è quello che stai chiedendo».

READ  L’Italia di Mancini può sognare anche i Mondiali?

Sarah Barshop, corrispondente di ESPN per il Texas, ha contribuito a questo rapporto.