noviembre 27, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

ITA Airlines: tutto sulla nuova compagnia aerea italiana

(CNN) – Hanno sempre dominato il mondo del cibo e della moda, quest’anno hanno dominato lo sport, ora puntano al cielo.

La nuova compagnia aerea italiana, ITA Airways, è decollata venerdì con la promessa di riportare l’orgoglio alla compagnia di bandiera, dopo che Alitalia, la vecchia compagnia aerea italiana, è fallita e ha cessato l’attività il giorno prima.

I dirigenti hanno svelato i piani per la nuova calandra, velivoli, personale e livrea in una conferenza stampa trasmessa in diretta da Roma.

La prima cosa da sapere: tutto sarà Santopresso Italiano.

Il nuovo velivolo di ITA Airways sarà dipinto di azzurro cielo, con il personale che indosserà le divise dei migliori designer italiani.

Le aziende italiane di fascia alta vestiranno gli interni e le lounge aeroportuali, e saranno italiane anche le auto e i minibus utilizzati per gli spostamenti sul territorio.

“Siamo nati come un nuovo brand italiano, e abbiamo scelto di lavorare solo con aziende italiane”, ha affermato Alfredo Altavilla, presidente di ITA Airways.

Ottieni una grande vittoria sportiva

Livrea celeste, completa di verde, rosso e bianco tricolore Le strisce della bandiera italiana sulla coda e sui motori, sono un omaggio alle squadre sportive nazionali italiane che indossano nastri azzurri («Azzurro») durante le competizioni.

Certo, gli Azzurri hanno fatto bene quest’anno, con la squadra di calcio che ha vinto l’Europeo UEFA e 40 medaglie alle Olimpiadi estive di Tokyo. L’italiano Matteo Berrettini è arrivato secondo nella finale di Wimbledon.

Questa, secondo Altavilla, è l’energia positiva che ITA vuole portare in paradiso dopo il fallimento di Alitalia.

«Oggi è il primo giorno di una storia che non è stata ancora scritta», ha detto.

«Il nuovo marchio e la nuova verniciatura dei nostri aerei sono un simbolo di questo cambiamento, dell’inizio di una nuova avventura».

In risposta a una domanda della CNN sulle divise del personale, il chief marketing officer Giovanni Beruzino ha affermato che mentre non è stato ancora annunciato nulla, la compagnia aerea è in trattative con un «marchio italiano molto importante» sulla possibilità del suo design.

«Vogliamo offrire ai nostri clienti un’esperienza italiana, e quando si pensa all’Italia contemporanea, è ricca e complessa», ha affermato.

«Quindi il nostro sogno è collaborare con aziende di diverse discipline, dall’alimentare al design degli aerei, dalle divise ai mobili per lounge. La nostra visione è quella di utilizzare marchi italiani importanti a livello globale. È il nostro desiderio, ma stiamo già ‘riparlando’ con i grandi marchi”.

Nel frattempo continueranno ad utilizzare le divise e le divise Alitalia, anche se si prevede di iniziare a ridipingere l’aeromobile entro i primi mesi. Ha detto che la decisione era in parte per risparmiare denaro.

READ  Fatturato per i punti Colts: Jonathan Taylor esplode per un franchising - Ha segnato 5 TD mentre Indy si ferma infastidito da Buffalo

Alitalia non più

Alfredo Altavilla, presidente di ITA Airways, all’evento di lancio della compagnia aerea.

Dispensa / ITA Airways

La notizia che la compagnia avrebbe mantenuto il suo nome originale di ITA Airways ha sorpreso molti che pensavano che volesse mantenere vivo il marchio Alitalia. Nei documenti presentati al Dipartimento dei trasporti degli Stati Uniti per il permesso di volare lì, ha riconosciuto l’intenzione di acquisire il nome commerciale Alitalia.

La notte prima del lancio della compagnia aerea, è stato annunciato di aver acquistato il nome Alitalia per 90 milioni di euro (104 milioni di dollari), portando molti a ipotizzare che la nuova compagnia aerea sarebbe, essenzialmente, quella vecchia.

Tuttavia, Altavilla ha affermato che non ci sono stati dubbi sulla classificazione della compagnia aerea come Alitalia.

«Nella mia testa c’era sempre l’ATI», ha detto.

«Ma siamo sempre stati molto chiari sul fatto che non solo vogliamo acquistare il marchio Alitalia, ma che ne abbiamo bisogno. Non da ultimo a causa del marketing: il marchio italiano non può appartenere a nessun altro se non alla compagnia di bandiera».

Flotta più efficiente

Alitalia era stata indebitata per anni prima della pandemia, ma Altavilla ha affermato che il futuro è roseo per ITA, descrivendo la compagnia aerea come «la giusta dimensione» in termini di flotta, personale e rotte.

Il piano è di operare una flotta di nuovi aeromobili Airbus, più efficienti e meno rispettosi dell’ambiente.

Il primo nuovo velivolo entrerà nella flotta all’inizio del 2022 e, entro la fine del 2025, si dice che il 70% della flotta sarà costituita da velivoli di nuova generazione.

Prevede di iniziare con 52 e salire a 105 entro il 2025.

READ  Il giornalista afferma che i fan del Tottenham adoreranno سي

sorrisi stimolanti

Ma Altavilla ha detto che la differenza più grande è il servizio di bordo.

«Sul tuo primo volo», ha detto, «spero che troverai un sorriso». Non era sempre una conclusione scontata dei dipendenti Alitalia intrappolati, ma ITA ha trovato un nuovo modo per rivitalizzare i lavoratori: ogni dipendente avrebbe una parte del suo stipendio legata non solo ai profitti dell’azienda, ma anche alla soddisfazione del cliente.

«Allinea gli interessi di dipendenti e clienti», ha affermato.

ITA ha già un programma fedeltà, Volare, e prevede di aderire a una delle maggiori alleanze, anche se Altavilla non si farà affidamento su quale fosse la favorita, dicendo che tutte le offerte sono ponderate.

Niente più «allevamenti di polli a batteria»

Alitalia è crollata il 14 ottobre dopo anni di problemi finanziari.

Alitalia è crollata il 14 ottobre dopo anni di problemi finanziari.

Alberto Bezzoli/AFP/Getty Images

Avviare una compagnia aerea in una pandemia non è un’impresa da poco, soprattutto con la triste storia che l’ha preceduta. ITA ha svelato una pubblicità per il pubblico italiano, dicendo loro che le cose che finiscono male – che siano in amore, nello sport o nell’aviazione – non dovrebbero impedire alle persone di riprovarci.

Altavilla afferma che sebbene la compagnia aerea entrerà in uno spazio aereo già affollato di compagnie low cost, non era preoccupato per la concorrenza. «Gestiamo aziende diverse. Io faccio volare le persone e loro volano negli allevamenti di polli alimentati a batteria», ha detto.

Ha indicato che avrebbe combattuto i sussidi pagati dalle autorità regionali per attirare le compagnie aeree low cost nei loro aeroporti.

«Sto solo dicendo che voglio condizioni di parità, non voglio correre una gara che inizia tre minuti dopo le altre».

È una buona notizia per gli americani che cercano un po’ di soldi: l’attenzione di ITA è sul mercato nordamericano, dopo aver deciso che sta decollando più velocemente dopo la pandemia, ha detto Emiliana Limosano, responsabile del lato commerciale. I voli da Roma a New York iniziano il 4 novembre.

READ  Classe 2023 Il portiere a quattro stelle Jackie Newton si impegna nello stato dell'Indiana - all'interno della stanza