enero 24, 2022

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Inventario di nuove case in vendita più alto dal 2008, peggior aumento dei costi di costruzione in almeno 50 anni: qual è il problema?

Guarda le enormi distorsioni e l’enorme larghezza in cantiere.

di Lupo Richter a via del lupo.

L’indice dei costi di costruzione delle case unifamiliari è aumentato del 15,3% a novembre rispetto a un anno fa, il peggior aumento annuale dei dati risale al 1970 e del 21,1% rispetto a novembre di due anni fa, secondo i dati del Dipartimento del Commercio di giovedì. questo è escludere Costo del terreno e altri costi non strutturali:

I costruttori si lamentano di tutti i tipi di carenze, finestre comprese, mentre i produttori di finestre lamentano la mancanza di manodopera e materiali. I tempi di consegna si allungano per sempre misurando i progetti di costruzione di case unifamiliari che poi vacillano.

C’è abbastanza domanda per consentire ai costruttori di trasferire questi aumenti dei costi agli acquirenti: il prezzo medio delle case unifamiliari vendute a novembre è aumentato del 18,8% anno su anno e del 27,1% rispetto a due anni fa a $ 416.900. Ciò significa che la metà delle case è stata venduta per più di $ 416.900 e l’altra metà è stata venduta per meno.

Il fondo è sceso all’estremità inferiore con quasi nessuna casa venduta per meno di $ 200.000. Solo il 13% delle case è stato venduto per meno di $ 300.000. Ma il 57% delle case ha superato i 400.000 dollari. Il prezzo medio è distorto da questo spostamento del mix verso la fascia alta, perché è lì che stanno i soldi e a causa della fascia bassa:

L’inventario delle case unifamiliari in vendita in tutte le fasi di costruzione combinate – più su quelle fasi in un istante – è in costante aumento da diversi mesi e ha raggiunto il livello più alto dall’agosto 2008:

READ  Un volo American Airlines per Londra è tornato al MIA dopo che la coppia ha rifiutato di indossare maschere - CBS Miami

Inventario in vendita per fase di costruzione:

Il numero di case unifamiliari completate in vendita, il che significa che devono avere finestre tra le altre cose, è variato sotto le 40.000 (destagionalizzate) durante l’anno, un intervallo storicamente basso nei dati che risalgono al 1999, ponendo molti nuovi massimi più bassi lungo la strada. A novembre sono state vendute 39.000 case completate (linea rossa nel grafico sottostante).

Ma il numero di case in vendita dove la costruzione non era ancora iniziata ha toccato quota 110.000 a novembre, il numero più alto nei dati risalenti al 1999 (linea viola).

Il numero di case ancora in costruzione in vendita è salito a 253.000 a novembre, il livello più alto dal 2007 (linea verde).

Completata la carenza di alloggi.

In ogni mese da maggio, le case completate in vendita hanno costituito meno del 10% dell’inventario totale in vendita, cosa che non accadeva almeno dai primi anni ’70. Il minimo pre-pandemia era del 20% dell’inventario totale a maggio 2018.

Ci sono così poche case completate in vendita che ritardi di ogni tipo indicano che i costruttori hanno difficoltà a completare la costruzione. Mentre stanno cercando di completare la costruzione o poco dopo il completamento della costruzione, le case vengono vendute e non rimangono in magazzino:

Vendite totali di nuove case per fase di costruzione.

Vendite totali di nuove case unifamiliari a novembre, e tutte le fasi di costruzione sono diminuite del 14% rispetto allo scorso anno, al tasso annuo destagionalizzato di 744.000 case, dopo che l’intera pandemia si è dipanata. Anche le vendite rimangono significativamente inferiori rispetto agli anni del boom dal 2002 al 2006 (e questo non include i condomini e gli appartamenti).

READ  Il giro del mondo in 270 giorni? Royal Caribbean annuncia una crociera di 9 mesi e 150 destinazioni

Case completate in vendita – Laddove le azioni sono crollate, si sono mantenute vicine ai livelli durante il crollo immobiliare e sono scese a novembre a un tasso annuo destagionalizzato di 164.000 (linea rossa nel grafico sottostante), poiché non c’era molto da vendere. E con il 22% delle vendite totali a novembre, la sua quota è stata la più bassa dal 2005.

Vendo case in costruzione È passato a un tasso annuo destagionalizzato di 359.000 case a novembre (linea verde) ed è aumentato dall’aprile dello scorso anno. Ciò è stato in parte dovuto alla carenza di case completate e un numero maggiore di acquirenti ha finito per acquistare una casa ancora in costruzione. La quota delle vendite di case in costruzione è salita al 48% delle vendite totali a novembre, insieme ad agosto e giugno, il dato più alto che risale al 1999.

Vendere case che non sono ancora iniziate – quando un costruttore di case lo costruisce dopo che un acquirente si è impegnato ad acquistarlo – è salito a un tasso annuo destagionalizzato di 221.000 case (linea viola), per una quota del 30% delle vendite totali, più o meno in linea con gli anni pre-pandemia dal 2012, ma Giù dai mesi di punta durante la pandemia:

Anomalie… molti rifornimenti sono bloccati nella conduttura.

Ciò che vediamo qui sono distorsioni ad ampio raggio su tutto lo spettro, da improvvisi aumenti dei costi di costruzione e carenze di ogni tipo, lunghi tempi di consegna e l’incapacità di completare la costruzione in modo rapido, portando a un enorme arretrato di case non finite in vendita , mentre le case completate in vendita sono rare.

READ  Southwest esorta i dipendenti a fare turni extra durante il 4 luglio per evitare interruzioni dei voli

Ci sono molte forniture, ma – al momento – è il tipo sbagliato di fornitura: è finita e alcuni bloccati nella pipeline, mentre gli acquirenti avvertono di non farsi prendere da potenziali ritardi e aumenti dei costi. Ma quell’offerta sta diminuendo, e ce n’è molta, ed è legata a prezzi molto alti, e lo sta facendo con tassi ipotecari che salgono da livelli molto bassi che hanno reso tutto questo possibile.

Ti piace leggere WOLF STREET e vuoi supportarlo? Usa gli ad blocker – capisco perfettamente il motivo – ma vorresti supportare il sito? Puoi donare. Lo apprezzo molto. Fai clic su un boccale di birra e tè freddo per imparare a farlo:

Vuoi essere avvisato via e-mail quando WOLF STREET pubblica un nuovo articolo? Registrati qui.

Sistemi di copertura in metallo classicoIl nostro sponsor realizza bellissimi pannelli metallici:

  • Varietà di finiture e colori a base di resina
  • Scanalature profonde per un look raffinato e naturale
  • Senza manutenzione: non arrugginisce, non si rompe o marcisce
  • Resiste alle sottolineature e alle sbavature

raggiungere Copertura metallica classica Oh gente, clicca qui Oppure chiama il numero 1-800-543-8938