enero 22, 2022

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Il tasso di vaccinazione globale contro il COVID-19 raggiungerà il 70% nella prima metà del 2022 – EURACTIV.com

«L’Italia sostiene le sue ambizioni di vaccinare il 70% della popolazione mondiale contro il Covid-19 entro la prima metà del 2022», ha dichiarato martedì il primo ministro Mario Draghi all’incontro annuale degli ambasciatori italiani nel mondo.

Secondo Tracy, l’Italia sarà in grado di fare da apripista dopo il successo del lancio del G20. Riferendosi ai suoi recenti incontri con i leader francesi e tedeschi per promuovere la cooperazione internazionale tra i due Paesi, ha osservato che «la politica estera italiana è molto influente, credibile e forte».

“A livello bilaterale, vorrei ricordare l’Accordo del Quirinale che abbiamo firmato il 26 novembre. Riflette un momento storico nelle relazioni italo-francesi e vorrei ricordare il piano d’azione lanciato in Germania, che mira a un migliore coordinamento tra noi e loro «, ha affermato.

Draghi ritiene che la spesa efficace per il Programma nazionale di ripresa e recessione (NRRP) sia cruciale. «Con NRRP e altri prestiti, dobbiamo spendere 5 235 miliardi nei prossimi cinque anni», ha affermato.

Al termine del suo intervento, ha preso atto della posizione dell’Italia sulla situazione in Libia.

«In Libia, dobbiamo continuare i nostri sforzi per stabilizzare pienamente il Paese, seguendo le orme delle Nazioni Unite. Questo è un processo che la Libia deve guidare, ma la comunità internazionale deve sostenerlo e sostenerlo. È importante che si svolgano le elezioni quanto prima, che porterà all’unificazione del Paese e alla pace duratura», ha affermato il presidente del Consiglio italiano.

(Eleonora Vasques | EURACTIV.com)

READ  Jaisankar incontra persone provenienti da Corea, Italia e Australia sulla pagina UNGA