noviembre 28, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Il sovrano iraniano schiaffeggiato in faccia durante un discorso pubblico

Zine El Abidin Khurram, il nuovo governatore della provincia dell’Azerbaigian orientale, stava tenendo un discorso alla moschea dell’Imam Khomeini nella città nord-orientale di Tabriz quando si è verificato l’incidente.

Un video pubblicato online dall’agenzia di stampa semi-ufficiale iraniana Fars mostra un uomo che cammina silenziosamente verso Khorram, schiaffeggiandolo in faccia e poi spingendolo. Le guardie di sicurezza possono quindi essere viste correre verso l’autore del reato e tirarlo fuori dalla piattaforma.

È stata una rara violazione della sicurezza in Iran: all’evento hanno partecipato il ministro degli interni del paese, rappresentanti dell’ufficio dell’Ayatollah Khamenei e altri funzionari statali.

L’agenzia di stampa semi-ufficiale Tasnim ha identificato l’autore come Ayoub Alizadeh, un membro delle forze armate del paese.

In un’intervista alla televisione di stato Irib, il governatore provinciale ha affermato di non conoscere personalmente il colpevole.

Il movente dell’aggressione non è chiaro. Secondo Khorram, l’autore ha detto alla polizia dopo il suo arresto di averlo schiaffeggiato perché era arrabbiato per il fatto che un uomo avesse vaccinato sua moglie in una clinica per vaccini Covid-19, e non una donna, ha detto l’istituto nel suo rapporto.

Un altro rapporto affermava che l’attacco non era politico. Interrogato sull’incidente in Parlamento sabato, Ali Alizadeh, un deputato di Maragheh, nella provincia dell’Azerbaigian orientale, ha dichiarato: «Certamente, il movente di questa persona era personale e non aveva nulla a che fare con la nomina del governatore o anche con le sue parole».

READ  Il politico britannico è stato criticato per aver twittato dopo aver sparato a un attivista del BLM