agosto 3, 2021

Telecentro di Bologna e dell'Emilia-Romagna

Manténgase al tanto de las últimas novedades de España sobre el terreno

Il potenziale piano “compra ora, paga dopo” di Apple sta facendo crollare il settore

mela noBloomberg News ha riferito martedì che C sta lavorando a un servizio che consente agli utenti di pagare gli acquisti a rate, inviando azioni di Scalapay Ltd. e altre società “compra ora, paga dopo” (BNPL) in forte calo.

Il colosso tecnologico americano utilizzerà Goldman Sachs, suo partner dal 2019 per la carta di credito Apple Card, come ha riferito il prestatore di prestiti, Bloomberg, citando persone che hanno familiarità con la questione.

Metti in movimento la tua attività FOX facendo clic qui

Le azioni di Afterpay, quotata in Australia, il più grande fornitore BNPL del paese, sono scese di quasi il 10% negli scambi di mercoledì. Anche i concorrenti più piccoli Zip Co Ltd e Sizel hanno registrato un forte calo. Martedì, Affirm Holdings Inc, quotata al Nasdaq, è scesa di oltre il 14% prima di chiudere in calo del 10,5%.

L’industria BNPL è cresciuta nell’ultimo anno a causa dell’improvviso aumento degli acquisti online. Questa tendenza ha attirato anche l’attenzione di importanti aziende come PayPal Holdings Inc.

nastro protezione altro cambiano cambiano %
AAPL APPLE Corporation, INC. 145.64 +1,14 + 0,79%
PYPL PayPal Holdings, Inc. 301.19 -1,78 -0,59%
AFRM Affermare tenendo 58.21 -6,79 -10,45%

La prospettiva di confrontarsi con una società delle dimensioni di Apple, così come con altri potenziali concorrenti, rappresenterebbe un test importante per le società puramente BNPL che finora sono rimaste in gran parte incontrastate.

Un rapporto di Bloomberg afferma che gli utenti di Apple Pay potranno dividere i loro pagamenti in quattro rate senza interessi o in diversi mesi con interessi.

APPLE STOCK RECORD SI UNISCE AL BIG TECH PARTY

Un portavoce di Goldman Sachs ha rifiutato di commentare. Apple non era immediatamente disponibile per un commento.

Tale offerta potrebbe rivaleggiare con servizi simili offerti da Klarna, Afterpay, Quadpay di Zip e Affirm negli Stati Uniti, un mercato in crescita chiave per il settore in cui la concorrenza è agguerrita.

Mercoledì PayPal ha lanciato BNPL in Australia, sfidando Scalapay da solo poiché il colosso dei pagamenti statunitense ha affermato che si sarebbe sbarazzato delle penali per ritardi, un’area che ha guadagnato quasi 70 milioni di dollari australiani nell’anno fiscale 2020.

Clicca qui per saperne di più su FOX BUSINESS

Un portavoce di Zip ha affermato che la mossa segnalata da Apple è stata quella di “verificare che ciò che Zip sta facendo risuoni con i clienti e i commercianti” e che il numero di clienti sia in crescita nonostante l’aumento della concorrenza.

(Segnalazione di Nivedita Balu e Nikhil Kurian-Nainan a Bengaluru e Byron Kay a Sydney; montaggio di Krishna Chandra Elori, Subrancho Sahu e Kim Coogle)

READ  HSBC vende la maggior parte delle sue attività bancarie al dettaglio negli Stati Uniti